NIPPO FANTINI, CANOLA VA IN CERCA DI UNO STORICO TRIS

PROFESSIONISTI | 18/10/2018 | 12:54

L’atteso weekend della Japan Cup è alle porte, con uno degli eventi sportivi più importanti del calendario Giapponese, da sempre teatro di grandi vittorie, con grandi nomi a contendersi la vittoria. Una gara che spesso sorride agli italiani, che negli ultimi 10 anni hanno conquistato il successo in ben 4 occasioni (Cunego, Basso, Villella e Canola). L’ultimo vincitore, nell’edizione 2017 indossava la maglia #OrangeBlue. Marco Canola sarà quindi al via da favorito, ma ben consapevole di dover lottare per raggiungere uno storico bis. A vincere due edizioni consecutive della Japan Cup ci sono riusciti solamente Claudio Chiappucci e Sergio Barbero, ancora una volta due nomi italiani.
Il sabato precedente alla gara spazio anche al Criterium della Japan Cup, con Damiano Cunego che per l’occasione tornerà in sella alla sua Protos De Rosa. Dopo il saluto alle competizioni ufficiali al Campionato Italiano, il Piccolo Principe ci teneva a salutare i tanti tifosi nipponici nella passerella di sabato.

LA FORMAZIONE UFFICIALE.
Domenica al via Marco Canola, capitano e vincitore uscente. Con lui l’esperto scalatore italiano Ivan Santaromita che potrà essere tra i protagonisti sul percorso della Japan Cup, così come Marco Tizza protagonista di un ottimo finale di stagione su percorsi simili a quelli dell’odierna Japan Cup. Hideto Nakane uno dei Giapponesi più attesi dopo il 5° posto agli Asian Games e dopo essere stato l’unico rappresentante nipponico ai recenti mondiali su strada. Completano la formazione il giovane italiano Nicola Bagioli e il nipponico Sho Hatsuyama.
La formazione completa della Japan Cup Road Race: Marco Canola, Ivan Santaromita, Hideto Nakane, Sho Hatsuyama, Nicola Bagioli, Marco Tizza.

Sabato il Criterium vedrà il ritorno in sella di Damiano Cunego nella passerella di saluto ai suoi tanti fan nipponici. A fargli spazio sarà Ivan Santaromita, risparmiato in vista dell’importante competizione del giorno successivo.

LA DICHIARAZIONE.
In ammiraglia il DS italiano Valerio Tebaldi: “Il team arriva alla Japan Cup con i suoi atleti più in forma, testa e cuore sono per ripetere il risultato del 2017 con il nostro capitano Marco Canola molto motivato per inseguire una storica doppietta. Tutti i suoi compagni sono motivati e credono nell’impresa. Da Ivan Santoromita a Nicola Bagioli e  Marco Tizza che insieme ai Giapponesi Hideto Nakane e Sho Hatsuyama cercheranno di essere protagonisti in tutta la gara e di essere di supporto del nostro leader. Sappiamo che gli avversari saranno di un alto livello ma crediamo nelle nostre possibilità di fare molto bene.”

Copyright © TBW
COMMENTI
Bene
18 ottobre 2018 18:48 Mondociclismo
Sicuramente partono come la squadra favorita alla Japan Cup. Canola non ha ancora vinto quest’anno e secondo me potrà farlo in occasione di questa corsa che ha già vinto!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La calzatura Sidi Ergo 5 con una limited edition dedicata alla Corsa Rosa sarà la scarpa ufficiale del Giro d’Italia 2019. Si avvicina il grande appuntamento con “la corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo”: il Giro d’Italia. Saranno...


Del trittico di classiche che conclude la campagna del Nord, l’Amstel è la meno nobile: rispetto alla Freccia Vallone e ancor di più alla Liegi, la corsa d’Olanda ha meno tradizione, avendo da poco superato il mezzo secolo di vita....


L’elenco delle squadre che prenderanno parte all’ottantunesima edizione del Giro del Belvedere, in programma Lunedì 22 Aprile a Villa di Cordignano (Treviso), si arricchisce con un’altra realtà di riferimento del panorama internazionale U23. L’AG2R U23 Chambery CF, vivaio della compagine...


«La Vita è un dono sacro» afferma Ivano Fanini, tra l'altro anche fondatore e presidente della celeberrima squadra ciclistica Amore & Vita. In questa intervista che gentilmente ci ha rilasciato, ripercorre alcune tappe importanti della sua straordinaria carriera nel mondo...


Molte persone sottovalutano ancora l’importanza della colazione, anche se in realtà questo dovrebbe essere il pasto più importante della giornata. Non dimenticatelo ma durante il sonno il nostro corpo lavora e recupera, nel caso di uno sportivo, le scorte di...


La Seconda Granfondo e il Pat festival sono scivolati via non senza lasciare il segno. I segni della fatica, del sorriso e del futuro, innanzitutto. Per far sì che tutto funzionasse nei migliori dei modi oltre 200 volontari hanno sorvegliato...


Un vecchio adagio recita “non c’è due senza tre” e Lunedì 22 Aprile da Kufstein (Austria), Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) inizierà la caccia al suo terzo Tour of the Alps (22-26 Aprile),...


Saranno 6 giorni di gare intensi e ricchi di spunti di interesse quelli che attendono gli alfieri della Zalf Euromobil Désirée Fior a partire dal fine settimana di Pasqua. Oggi le casacche bianco-rosso-verdi ritorneranno in gruppo a Castel d'Ario (Mn),...


Esiste l’integratore perfetto? Non lo so, ma sono certo che Super Dextrin sia innovativo e completo sotto tutti i punti di vista, un prodotto che ha conquistato molti appassionati ed è stato anche finalista per l’Alimentazione & Integrazione all’Innovation &...


L'olandese Arvid De Kleijn (Metec-TKH p/b Mantel) ha vinto la terza tappa del Tour du Loir-et-Cher (2.2), disputata sui 210 chilometri che separano Mer da Vendôme. Secondo  posto per Jan Barta (Elkov-Author) e terzo per James Shaw (SwiftCarbon Pro Cycling)....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy