ACCPI NEWS. Un'Associazione che cresce

PROFESSIONISTI | 28/07/2016 | 07:49
L’ACCPI, As­so­cia­zione Cor­ri­dori Ci­cli­sti Pro­fessionisti Ita­liani si è riunita in occasione delle sfide tricolori su strada andate in scena il me­se scorso.
Il 24 giugno a Darfo Boario Terme (BS), alla vigilia del Campionato Italiano Donne, è stato convocato un incontro del settore femminile, nel quale il presidente Cristian Salvato, la vicepresidentessa Alessandra Cappellotto e gli altri consiglieri dell’As­socor­ridori hanno affrontato con le ragazze i temi più caldi per il movimento rosa.

Nello specifico si è parlato di sicurezza in gara e allenamento, assicurazioni, rapporti con squadre, contratti e accordo per prestazioni sportive. Alle atlete è inoltre stata presentata la nuova gestione dei pre­mi e la possibilità di utilizzare anche per loro, almeno a livello nazionale inizialmente, il CPA Online Com­muni­cation System.

Il giorno successivo, sa­bato 25 giugno, alla vi­gilia del­la gara maschile, si è tenuto il Con­si­glio Di­ret­tivo ACCPI e la 79a Assem­blea Generale. Do­po la relazione del presidente, è stato approvato il bi­lancio al 31 dicembre 2015. A seguire, è stata rinnovata la nomina di Massimo Santambrogio, Andrea Noè, Gabriele Lan­doni e Diego Caccia come rappresentanti ACCPI in se­no al Fondo di Accan­to­namento. I corridori presenti hanno quindi di­scusso con i loro rappresentanti delle proposte presentante da CPA e UCI per mi­gliorare la sicurezza in gara, a seguito dei numerosi e gra­vi incidenti occorsi nella pri­ma parte di stagione. La si­cu­rezza è stato il tema più caldo della partecipatissima assemblea. Con piacere è stata riscontrata dai ragazzi l’utilità del CPAOCS, il nuovo sistema per comunicare con i corridori che il sindacato internazionale ha iniziato a utilizzare dal Giro d’Italia e che si sta valutando di poter utilizzare anche in ambito nazionale per le questioni che interessano in particolar modo il movimento azzurro. Sono state inoltre illustrate le novità in materia di assicurazioni e gestione premi, per finire con l’ultima versione della Riforma del Ciclismo, che stando alle ul­time notizie sarà operativa solo nel 2019.

In occasione dei Campio­nati Nazionali an­che la campagna #tifatecierispettateci è di­ven­tata tricolore, spopolando sul web con tanti messaggi a favore di un ciclismo più sicuro.
Restando in ottica tricolore, come accaduto negli ultimi due anni, i vertici ACCPI han­no deciso di donare un braccialetto celebrativo agli atleti e alle atlete della massima categoria che in questa stagione si fregeranno del ti­tolo nazionale. Il bracciale in argento realizzato appositamente per i campioni d’Italia 2016 da Whi­teVa­len­tine è stato consegnato a Ma­nuel Quinziato (BMC Ra­cing Team) ed Elisa Longo Bor­ghi­ni (Wiggle High5), che si sono laureati numeri 1 in Ita­lia nella cronometro a Ro­ma­nen­go (CR), a Elena Cec­chi­ni (GS Fiamme Az­zurre) e a Giacomo Nizzolo (Trek Se­ga­fredo), che hanno conquistato i titoli di campioni na­zionali in linea a Darfo Boa­rio. Lo stesso premio è già sta­to consegnato a Daniele Braidot (Forestale Cicli Olym­pia Vittoria) ed Eva Lechner (Centro Spor­tivo Esercito), migliore uo­mo e migliore donna della mtb italiana in occasione della rasse­gna tricolore di Cour­­ma­yeur (AO).

«Ringrazio tutte le ragazze e tut­ti i ragazzi per la loro par­tecipazione. Come ripeto sempre, l’ACCPI è composta da chi, pedala e da chi, come il sottoscritto con i suoi collaboratori, cerca con tutta la propria passione e orgoglio di fare del proprio meglio per la crescita della categoria e del movimento. Ai neocampioni italiani, come a tut­ti gli altri corridori di casa nostra, giunga il migliore au­gurio per il prosieguo della stagione, che ora punta dritto ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro» ha concluso il presidente Salvato.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alexis Vuillermoz correrà anche nel 2021 con la maglia della AG2r e anunciando l'accordo con il team manager Vincent Lavenu non nasconde la sua emozione: «Sono commosso da questo segno di fiducia che Vincent Lavenu e lo staff del team...


Di esperienza in cose ciclistiche Ivano Fanini ne ha sicuramente molta. Dal suo osservatorio privilegiato di Lunata, cosa pensa il patron della Amore&Vita Prodir del Giro d’Italia in autunno?«Se l’UCI ha deciso di provare a far ripartire questa stagione, a...


Manca ancora... una vita, ma è meglio portarsi avanti. Il 29 agosto, giorno del Grand Depart del Tour de France è davvero ancora lontano ma in casa B&B Hotels Vital Concept hanno già cominciato a lavorare all'obiettivo e oggi il...


La Deceuninck Quick Step ha gettato le basi per tornare a lavorare in gruppo con i suoi corridori e programmato un raduno di tre giorni che scatterà il 15 giugno. Nel Belgio del Nord, i corridori del Wolfpack occuperanno un...


Dopo il secondo giorno di riposo, la tredicesima tappa della HTV CUp ha proposto una cronometro a squadre sul percorso di Nha Trang. Ad imporsi è stato il team Thanh Pho Ho Chi Minh con il tempo di 38'12". Il...


Miguel Angel Lopez si sta allenando sulle strade di casa, in Colombia, e proprio da lì ha accettato di raccontarsi per parlare di sé e della partecipazione alla sfida #Astana40000KM lanciata ai tifosi dal team kazako. «Sono felice di prendere...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la dedica finale a Michele Scarponi: Vincenzo Nibali ci racconta la tappa dell’Aprica al...


Il caso di George Floyd muove anche il mondo del ciclismo. USA Cycling, la Federciclismo degli Stati Uniti ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sul caso che sta letteralmente scuotendo gli States. «In quanto leader della comunità ciclistica americana, ammettiamo di...


Ci sono immagini che portano indietro nel tempo e a ricordi dolci e nemmeno troppo lontani... Il pappagallo Frankie era l'amico di Michele Scarponi, e ieri si è appoggiato invece sulla schiena di un altro ciclista, Antonio Nibali. Questa è...


Milo Marcolli è tra i corridori varesini con maggior talento. Ancora non si rende conto appieno delle sue possibilità perchè ha soltanto 15 anni (compiuti a gennaio, ndr) e ha bisogno di crescere sia dal punto di vista fisico che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155