Cremona: tra gli ospiti, anche la leggenda Patrick Sercu

| 19/01/2009 | 14:53
Ci sarà anche lui, Patrick Sercu, “le Roi des 6 jours” (il re delle sei giorni) a rendere omaggio alla neonata Sei Giorni di Cremona e alla carriera di Marco Villa. Lo ha comunicato al suo amico e collega Claudio Santi, direttore generale della 6 giorni in programma a CremonaFiere dal 6 all'11 febbraio. Il fiammingo, vincitore in carriera di 88 sei giorni (è il primo nella speciale graduatoria a livello mondiale), sarà a Cremona nella giornata di domenica 8 febbraio. Sercu, oggi organizzatore di eventi e manager di atleti di primo piano, ha manifestato la volontà di visitare le bellezze della Città Lombarda nel pomeriggio. In serata, sarà ospite del Vice Sindaco Luigi Baldani con cui ha già visitato per un parere tecnico il padiglione 3 di Cremona Fiere e avrà l’opportunità di assistere alle gare e di festeggiare Marco Villa che, nel giorno del suo quarantesimo compleanno, darà l’addio al ciclismo agonistico. PATRICK SERCU Nato il 27 giugno 1944 a Roeselare (Belgio) Professionista dal 1964 al 1983 Campione olimpico nel chilometro da fermo nel 1964 Campione del mondo velocità nel 1967 e 1969 Vincitore di 6 campionati europei dell’americana e uno del dietro derny Vincitore in carriera di 88 sei giorni su 223 partecipazioni Vincitore di 13 tappe al Giro d’Italia, 6 al Tour de France Vincitore della maglia verde (classifica a punti) al Tour de France
Copyright © TBW
COMMENTI
Considerazione
19 gennaio 2009 15:27 maverick63
Mi permetto una considerazione,se il tanto acclamato rilancio della pista in Italia deve passare attraverso la sei giorni di Cremona,forse era il caso con un sacrificio economico di comporre copie con quei corridori che infiammano i velodromi di tutta Europa.
Così a parte Marvulli Aeschbach e pochi altri il resto sono corridori che nulla hanno a vedere con il carosello invernale delle sei giorni,già non sarà semplice creare interesse (vedi la sei giorni di Milano) ma così anche quelli come me che assiduamente seguono le sei giorni purtroppo solo tramite internet faticano a trovare motivi di interesse per una manifestazione così strutturata.
Saluti
Sanvito Ruggero
Ruggero.sanvito@libero.it

La penso come maverick63
19 gennaio 2009 16:26 The rider
Anche secondo me la lista dei partecipanti della Seigiorni di Cremona è un pò scarna, ...PURTROPPO !!!
Io abito vicino a Monza e sarei disposto ad andare a Cremona a vedere la 6 Giorni, ma a parte Ciccone-Masotti che nelle 6 Giorni di questo inverno non hanno ottenuto risultati eccelsi, si è vero, sono giovani, sono gli unici a rappresentarci in quasi tutte le 6 Giorni del calendario e TANTO DI CAPPELLO, meriterebbero un folto pubblico per incoraggiarli ad andare avanti e a non mollare !!!
Ma le coppie più forti sono solo quelle composte da: Perez-Donadio e da
Marvulli-Aeschbach, e secondo il mio modesto parere non sono sufficienti per andare a Cremona, nonostante i prezzi buonissimi!!!

Speriamo bene per il futuro.
Saluti, Pontimau.

errore
19 gennaio 2009 20:12 excalibur
sbagliate ragazzi! venite a cremona a vedere, vedrete un grande spettacolo, vedrete corridori veri che sanno correre in pista e dare spettacolo! L'organizzazione è di quelle toste davvero, considerate che questo è un primo passo: venite anche vioi a cremona, decretiamo insieme il successo di cremona e vedrete che l'anno prossimo ci sarà ancora più spettacolo...

Considerazione
19 gennaio 2009 20:55 maverick63
Ma ci mancherebbe se appena appena posso a Cremona ci sarò sicuramente,semplicemente avendo seguito negli ultimi 3 anni la sei giorni di Rotterdam in live streaming dal sito della sei giorni stessa (assolutamente stupendo) speravo di vedere qualcuno di questi campioni anche a Cremona.

Sanvito Ruggero
ruggero.sanvito@libero.it

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non poteva che essere Elisa Longo Borghini a regalarmi la prima medaglia azzurra da inviata ai Giochi Olimpici. Una ragazza intelligente, educata e tenace come poche che sono davvero fortunata di aver ammirato dal vivo ancora una volta in una...


Juan Ayuso ha confermato di non soffrire di particolari difficoltà in merito al suo salto tra i professionisti, centrando il 2° posto nella Klasika Ordizia (1.1), gara disputatasi nei Paesi Baschi. Il diciottenne ha potuto beneficiare dell’impeccabile supporto dell’UAE Team...


Se l’Olanda sarà favorita nella gara di Mountain Bike con Mathieu van der Poel, anche la Francia potrà dire la sua, grazie al campione del mondo in carica Jordan Sarrou. Il campione iridato ha staccato il biglietto per Tokyo a...


In gara ha dimostrato una gran gamba, in conferenza stampa una gran testa. Anna Kiesenhofer è la nuova campionessa olimpica di ciclismo ma è un'atleta part time perchè è una ricercatrice ed è questo il lavoro che le dà da...


Ha esultato come se avesse vinto... perchè era convinta di essersi laureata campionessa olimpica. Annemiek Van Vleuten, grande favorita della prova in linea femminile di Tokyo2020, non riesce a nascondere la delusione. In conferenza stampa, ore dopo essere salita sul...


Seconda vittoria stagionale per Riccardo Barbuto. Il giovane comasco di Inverigo, 16 anni da festeggiare dopodomani, si è aggiudicato la 101sima edizione della Targa d'Oro Città di Legnano per la categoria degli allievi. L'atleta in maglia Equipe Corbettese, già vincitore...


“Siamo felicissimi della medaglia conquistata oggi da Elisa Longo Borghini alle Olimpiadi di Tokyo”, questo il commento a caldo di Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion. “Elisa ha sempre onorato il trofeo Alfredo Binda vincendo nel 2013 e quest’anno...


Elisa Longo Borghini ha gli occhi che sorridono, le emozioni che le riempiono il cuore ma nella sua analisi è lucida e spiega: «Oggi, devo dire la verità, ho sofferto molto il caldo. Al via della corsa, non mi aspettavo...


Edoardo Salvoldi, ct delle azzurre, festeggia l'ennesima medaglia di una lunghissima serie: «Già alla vigilia ho sempre cercato di spiegare che l'Olimpiade è una gara fuori contesto. Credo che abbiamo corso con grande pazienza e lucidità, anche se chi capisce...


È gioia pura quella delle ragazze italiane, che ancora una volta si esaltano in maglia azzurra e firmano una bellissima impresa con la medaglia di bronzo di Elisa Longo Borghini. Marta Cavalli, ottava al traguardo, è un fiume in piena:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI