Cremona: tra gli ospiti, anche la leggenda Patrick Sercu

| 19/01/2009 | 14:53
Ci sarà anche lui, Patrick Sercu, “le Roi des 6 jours” (il re delle sei giorni) a rendere omaggio alla neonata Sei Giorni di Cremona e alla carriera di Marco Villa. Lo ha comunicato al suo amico e collega Claudio Santi, direttore generale della 6 giorni in programma a CremonaFiere dal 6 all'11 febbraio. Il fiammingo, vincitore in carriera di 88 sei giorni (è il primo nella speciale graduatoria a livello mondiale), sarà a Cremona nella giornata di domenica 8 febbraio. Sercu, oggi organizzatore di eventi e manager di atleti di primo piano, ha manifestato la volontà di visitare le bellezze della Città Lombarda nel pomeriggio. In serata, sarà ospite del Vice Sindaco Luigi Baldani con cui ha già visitato per un parere tecnico il padiglione 3 di Cremona Fiere e avrà l’opportunità di assistere alle gare e di festeggiare Marco Villa che, nel giorno del suo quarantesimo compleanno, darà l’addio al ciclismo agonistico. PATRICK SERCU Nato il 27 giugno 1944 a Roeselare (Belgio) Professionista dal 1964 al 1983 Campione olimpico nel chilometro da fermo nel 1964 Campione del mondo velocità nel 1967 e 1969 Vincitore di 6 campionati europei dell’americana e uno del dietro derny Vincitore in carriera di 88 sei giorni su 223 partecipazioni Vincitore di 13 tappe al Giro d’Italia, 6 al Tour de France Vincitore della maglia verde (classifica a punti) al Tour de France
Copyright © TBW
COMMENTI
Considerazione
19 gennaio 2009 15:27 maverick63
Mi permetto una considerazione,se il tanto acclamato rilancio della pista in Italia deve passare attraverso la sei giorni di Cremona,forse era il caso con un sacrificio economico di comporre copie con quei corridori che infiammano i velodromi di tutta Europa.
Così a parte Marvulli Aeschbach e pochi altri il resto sono corridori che nulla hanno a vedere con il carosello invernale delle sei giorni,già non sarà semplice creare interesse (vedi la sei giorni di Milano) ma così anche quelli come me che assiduamente seguono le sei giorni purtroppo solo tramite internet faticano a trovare motivi di interesse per una manifestazione così strutturata.
Saluti
Sanvito Ruggero
Ruggero.sanvito@libero.it

La penso come maverick63
19 gennaio 2009 16:26 The rider
Anche secondo me la lista dei partecipanti della Seigiorni di Cremona è un pò scarna, ...PURTROPPO !!!
Io abito vicino a Monza e sarei disposto ad andare a Cremona a vedere la 6 Giorni, ma a parte Ciccone-Masotti che nelle 6 Giorni di questo inverno non hanno ottenuto risultati eccelsi, si è vero, sono giovani, sono gli unici a rappresentarci in quasi tutte le 6 Giorni del calendario e TANTO DI CAPPELLO, meriterebbero un folto pubblico per incoraggiarli ad andare avanti e a non mollare !!!
Ma le coppie più forti sono solo quelle composte da: Perez-Donadio e da
Marvulli-Aeschbach, e secondo il mio modesto parere non sono sufficienti per andare a Cremona, nonostante i prezzi buonissimi!!!

Speriamo bene per il futuro.
Saluti, Pontimau.

errore
19 gennaio 2009 20:12 excalibur
sbagliate ragazzi! venite a cremona a vedere, vedrete un grande spettacolo, vedrete corridori veri che sanno correre in pista e dare spettacolo! L'organizzazione è di quelle toste davvero, considerate che questo è un primo passo: venite anche vioi a cremona, decretiamo insieme il successo di cremona e vedrete che l'anno prossimo ci sarà ancora più spettacolo...

Considerazione
19 gennaio 2009 20:55 maverick63
Ma ci mancherebbe se appena appena posso a Cremona ci sarò sicuramente,semplicemente avendo seguito negli ultimi 3 anni la sei giorni di Rotterdam in live streaming dal sito della sei giorni stessa (assolutamente stupendo) speravo di vedere qualcuno di questi campioni anche a Cremona.

Sanvito Ruggero
ruggero.sanvito@libero.it

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Doppia grande novità in cabina di regia per la Israel Start-Up Nation: nel 2021 esordiranno sull’ammiraglia la prima donna tecnico del WorldTour, Cherie Pridham, ed il primo direttore sportivo israeliano, Dror Pekatch. «Mi sento orgogliosa e privilegiata di essere la...


Non poteva esserci regalo migliore per il Playa de Palma Challenge Ciclista a Maiorca in quella che sarà la sua 30esima edizione: è ufficiale infatti la presenza alla gara in programma dal 28 al 31 gennaio dell'UAE Team Emirates che...


Una campionessa olimpica alla guida del Coni? Antonella Bellutti ci prova e si candida ufficialmente per guidare lo sport italiano. Due volte campionessa olimpica di ciclismo - nell’inseguimento ad Atlanta 1996 e nella corsa a punti a Sydney 2000 -, un...


Filippo Pozzato è pronto a farsi in quattro, di certo non è tipo che si annoia: di cose da fare ne ha un sacco, ma quel che piace è che nonostante qualche alloro l’abbia avuto, lui sugli allori non ci...


Dopo aver assicurato il fututo alal squadra WorldTour, il team Qhubeka ASSOS conferma il proprio impegno anche con la formazione Continental che si chiamerà Team Qhubeka nel 2021. Il Team Qhubeka è la continuazione dell'NTT Continental Cycling Team: la stagione...


Michael Kwiatkowski resterà con il team Ineos Grenadiers fino al 2023. Anche se la formazione britannica non ha ancora ufficializzato la notizia, Kwiatkowski alla televisione polacca ha annunciato il suo rinnovo. La trattativa per l’ex campione del mondo, non è...


  Avete mai sentito parlare di Giovannino Perdigiorno? “Era un grande viaggiatore, capitò nel paese degli uomini a motore”. E poi? “Gli uomini a motore” è una filastrocca di Gianni Rodari, di cui nel 2020 si celebra il centenario della...


Rod Ellingworth lascerà il Team Bahrain McLaren. La passione di Rod è lo sviluppo del pilota, quindi ha deciso di andare avanti e concentrarsi su nuovi progetti che gli stanno a cuore. Un portavoce del Team Bahrain McLaren ha dichiarato:...


Il marchio Tucano Urbano conferma la sua presenza nel mondo bike e lo fa con il piglio sicuro che lo contraddistingue da sempre, infatti, sono ben 20 anni che questa azienda è professionista dell’antipioggia! Non c’è perturbazione meteo che tenga...


Trionfo dei corridori del Team Medellin nella quinta tappa del Clasico RCN, 16, 7 chilometri a cronometro da Quimbaya a Filandia. Tappa allo spagnolo Oscar Sevilla, maglia gialla a Jose Tito Hernandez il bottino della formazione di Medellin, che riprone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155