Valentini: i ragazzi disabili chiedono dignità e rispetto

| 29/11/2008 | 00:27
È stato uno degli interventi più importanti di una serata importante: parliamo di Mario Valentini, tecnico della nazionale paralimpica italiana di ciclismo, i cui protagonisti sono stati applauditissimi protagonisti del Galà Cycling Real Time - Oscar tuttoBICI e del Giro d'Onore. «Voglio lanciare un appello per chiedere di stare vicino a questi ragazi - ha detto Valentini -. Qui abbiamo Macchi che tutti conoscono, Triboli, Viganà, Podestà e Farroni che hanno conquistato medaglie prestigiose a Pechino e con loro al fianco vi invito a riflettere. Io un tempo, non mi vergogno a dirlo, quando incrociavo un disabile voltavo lo sguardo altrove. Poi mi sono trovato a lavorare con loro e ho capito tante cose. Allora mi sento di invitare tutti, i più giovani in particolare, ad andare piano in macchina perché la vita su una sedia a rotelle o con delle menomazioni è dura. E poi vorrei portare ad esempio questi ragazzi che lavorano nella vita di tutti i giorni ma trovano anche la forza di allenarsi e fare sport con una passione straordinaria. Bene, questi ragazzi chiedono dignità e rispetto. Ed io invito tutti ad applaudirli».
Copyright © TBW
COMMENTI
Ogni medaglia ne vale 2 !!!
29 novembre 2008 15:13 lorianoclubbasso
..Bravo Valentini,parole Sante,bisogna veramente frequentare per capire,.A luglio quest'anno sono stato delegato dalla mia Soc. Cic. Carnaghese per premiare gli atleti diversamente abili nel Campionato ITALIANO pista al velodromo Luigi Ganna di Varese.Vedendo questi atleti gareggiare,(se si ha un cuore) ci si arricchisce e ti senti con la forza di aiutarli mentre spingono sui pedali cercando il loro massimo risultato.Ogni risultato che loro ottengono per me vale DOPPIO ! Avevo fatto per l'occasione anche uno striscione li appeso sulla pista,che diceva:ONORARE QUESTI ATLETI è il minimo che possiamo fare.

Con stima per tutti loro, Loriano Gragnoli Dir. di Organizz. F.C.I.


Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché la bicicletta va veloce ma mai di fretta. Perché la bicicletta è più libera di quel che ci si aspetta. Perché la bicicletta è forte e ti porta fin sulla vetta. Perché la bicicletta è umana, democratica, sostenibile e...


Uno scricchiolio, l'implosione improvvisa e tanta paura. Si è sfiorata la tragedia domenica sera a Oropa. La gigantesca bicicletta realizzata dall'artista Ivano Munarin è crollata su sé stessa travolgendo le persone che satavo posando per una foto ricordo. Tra loro...


Si conoscono i percorsi dei Campionati Italiani a cronometro organizzati dall’Unione Ciclistica Larcianese in programma a Grosseto il 19 e 20 giugno. Partenza ed arrivo in Viale della Repubblica e percorso interamente pianeggiante che tocca le zone di Principina a...


Tadej Pogačar ha vinto il Giro d’Italia ma ha stravinto anche il FantaGiro d’Italia. Il progetto lanciato da RCS Sport, a fronte di una poderosa promozione, ha riscosso notevole interesse, sfiorando gli 80 mila utenti iscritti e le 108 mila...


Il 16 giugno si avvicina e se molti di voi hanno messo nel mirino la quinta edizione della BERGHEM#molamia, sappiate che la presentazione ufficiale della manifestazione è stata fissata per venerdì 31 maggio alle ore 20:30 al Neuchatel 1928 di...


La bici con le sue emozioni e i suoi colori ha trasportato anche quest’anno gli istituti primari del comprensorio spoletino in occasione di “Pedalando nei Sogni: Bambini e Bicicletta…un Amore Infinito”. La seconda edizione del concorso di disegno tematico, promosso...


Il demone in bicicletta è un insegnante di Storia e Filosofia con la passione (necessità?, bisogno?, urgenza?, istinto?, ispirazione?) dello scrivere. Saggi, critiche, memorie. All’anagrafe risulta Luigi Antonio Pedretti, in copertina compare Pierluigi Pedretti, lui si firma Luigi Pedretti. Uno...


Pedalare è il modo migliore per scoprire le bellezze del nostro Paese e la Romagna è una delle zone che per prime ha creduto nel cicloturismo. In questo meraviglioso angolo d'Italia Ciao Bellezza ha selezionato l'Hotel Il Villino, che troneggia...


Dopo il Giro della Bolghera, salta anche il Trofeo Degasperi. Il ciclismo trentino ha perso le sue due grandi classiche nella stagione 2024, con la viva speranza di poterle riabbracciare nel 2025. Se a mettere in difficoltà la Bolghera sono...


JonnyMole, studio internazionale di design e comunicazione con sede a Cittadella (Padova),  ha celebrato il suo 25º anniversario lo scorso giovedì 23 maggio 2024, in occasione della tappa padovana del Giro d’Italia. Punto di riferimento per il design del settore ciclistico, Jonny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi