Memorial Cimurri, quasi un secondo mondiale

| 29/09/2008 | 18:30
Mancano pochi giorni al 4° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera e l’emozione e l’attesa sono a dir poco alle stelle. La corsa reggiana, infatti, va in scena subito dopo il trionfo italiano ai Campionati del Mondo, che domenica (28 settembre, ndr.) hanno regalato il terzo oro consecutivo alla nostra Nazionale e il primo titolo iridato ad Alessandro Ballan. Il corridore veneto, divenuto inevitabilmente il personaggio del momento, ad oggi è ancora iscritto a tutti gli effetti alla competizione del 4 ottobre, dedicata a Giannetto e Chiarino Cimurri, così come Paolo Bettini, che a Ballan ha passato il testimone e che a Varese è stato il vero regista dell’ennesimo successo italiano. Un successo, seppur non individuale, che tutti sperano non sia quello conclusivo della sua carriera e che, ancora una volta, porta la firma di Franco Ballerini, il “Commissario Tecnico dei miracoli” - come è stato definito da La Gazzetta dello Sport, che ieri (oggi 29 settembre, ndr.) ne sottolineava i quattro Mondiali vinti – al quale Giorgio Cimurri è riuscito a strappare una promessa importante: la presenza al 4° Memorial Cimurri. Il 4 ottobre, è certo, non mancherà un’altra figura importante del ciclismo, Renato Di Rocco, Presidente della FCI (Federazione Ciclistica Italiana), che lo stesso giorno presenzierà ad un’importante riunione della Commissione Tecnica, che si terrà proprio a Reggio Emilia. Una città che si trasformerà in una “piccola Varese 2008”, con la presenza di tanti big del pedale, da Davide Rebellin, quarto posto ai Mondiali e argento a Pechino, a Danilo Di Luca, trionfatore del Giro d’Italia 2007, da Alessandro Petacchi, con oltre 130 gare vinte, a Daniele Bennati, vincitore di due tappe al Tour de France 2007. A questi nomi illustri si affiancheranno quelli di altri corridori di levatura internazionale, tra i quali gli azzurri Franco Pellizotti, protagonista della cronoscalata Plan de Corones al Giro d’Italia 2008, Matteo Tosatto, ulteriore artefice della conquista italiana dei Mondiali, Francesco Ginanni, trionfatore del Gran Premio di Carnago, delle Tre Valli Varesine e del Giro del Veneto, e i vincitori delle precedenti edizioni del Memorial Cimurri, nell’ordine Murilo Antonio Fischer, Enrico Gasparotto e Leonardo Bertagnolli, anch’esso nell’ultimo team azzurro.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team BikeExchange, che il prossimo anno si chiamerà Team BikeExchange Jayco, ha confermato il suo roster maschile di 28 corridori per la prossima stagione. "Possiamo essere molto soddisfatti del lavoro svolto quest'anno dallo staff delle prestazioni che ha svolto...


Natale si avvicina e la caccia al regalo perfetto è ormai lanciata. Niente panico, c’è tutto il tempo per sorprendere i tuoi cari con il dono ideale per loro. Se si tratta di sportivi una buona soluzione la offre il...


È una squadra kazaka la cui lingua ufficiale è l’italiano. Tutti i suoi membri comunque parlano l’inglese e se la cavano an­che con il francese, se proprio proprio all’inizio qualche straniero non conoscesse la nostra lingua, che presto o tardi...


The best of Cycling 2021 è un concorso fotografico e già questo lo rende speciale, perché le immagini hanno una capacità narrativa ed emotiva eccezionale. Se poi il concorso lo organizza un decano dei fotografi del ciclismo internazionale come Roberto...


La bella tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa  domenica 28 novembre, dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da...


L’inaugurazione della EOLO CdF Climb organizzata da EOLO insieme alla Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta ieri a Varese presso lo Stadio Franco Ossola di via Giuseppe Bolchini alla presenza di un folto gruppo di appassionati di ciclismo. L’evento...


In bicicletta si può davvero far tutto, anche affrontare il travaglio e arrivare alle soglie della sala parto. È accaduto alla parlamentare verde della Nuova Zelanda, già ministro delle donne,  Julie Anne Genter, da sempre convinta paladina della mobilità sostenibile. L'altra notte,...


"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un Nathan Haas, sempre più innamorato della specialità. A fianco di...


Terra, sabbia, fango, acqua, talvolta neve, molto più spesso vento, sono gli ingredienti base del ciclocross. Coinvolgono la vista e il tatto, raramente il gusto quando il sudore si impasta con la polvere o si cade rovinosamente nella melma. Dal...


La patria del 5 volte campione del mondo Renato Longo non ha tradito le attese. Vittorio Veneto si è confermata come sempre una delle prove più selettive e spettacolari del calendario nazionale. Oggi il fango l’ha fatta da padrone, rendendo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI