Mondiali: nasce il progetto Firenze 2013

| 29/09/2008 | 14:31
A poche ore dal termine dei Campionati del mondo di ciclismo su strada Varese 2008, c’è già chi pensa alla prossima rassegna iridata “Made in Italy”. A margine del Mondiale varesino, l’assessore allo sport del Comune di Firenze, Eugenio Giani, accompagnato dall’ex campione Michele Bartoli, ha incontrato infatti il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, il membro del direttivo UCI Vittorio Adorni ed il direttore generale di Varese 2008 Gabriele Sola. E’ stato delineato un obiettivo intrigante: portare i Mondiali di ciclismo su strada a Firenze. «Stiamo progettando una candidatura per il 2013» dichiara Giani. «La nostra città avrebbe tutte le carte in regola per allestire un evento unico, sia dal punto di vista tecnico sia per la cornice che saprebbe offrire. Penso alla possibilità di proporre un percorso che abbracci Fiesole, il cui sindaco mi ha garantito la piena disponibilità ad un progetto condiviso. Alfredo Martini, leggenda vivente del nostro ciclismo, è già al corrente di questo sogno: sappiamo di poter contare sul suo apporto di esperienza ed entusiasmo». Con Giani era presente a Varese l’ex campione Michele Bartoli: «Il Mondiale a Firenze rappresenta un progetto affascinante» osserva. «I percorsi sarebbero un inno al ciclismo ma anche alla bellezza. E, se si corresse su un circuito disegnato intorno alla salita di Fiesole, il livello tecnico dell’evento sarebbe garantito». Gabriele Sola, direttore generale dei Mondiali in corso a Varese (che nel 2005 coordinò proprio la candidatura varesina, vincente rispetto a quella di Lucca e Viareggio) ammette che «uno tra gli argomenti che allora furono portati con maggior convinzione dal comitato promotore toscano fu il non aver mai potuto celebrare un Mondiale di ciclismo in questa terra, la cui vocazione ciclistica è nota a tutti. Mi piacerebbe, ora, contribuire a portare la rassegna iridata in Toscana. L’intesa con Giani è stata immediata e l’amicizia con Bartoli un ulteriore motivo di entusiasmo. Firenze può vincere il suo Mondiale». La candidatura di Firenze per i Mondiali di ciclismo su strada 2013 potrebbe essere formalizzata in tempi brevi: «Faremo presto il punto sulla costituzione del comitato promotore» conclude Giani. «Vorrei che tutto fosse pronto in qualche settimana per una sfida tanto impegnativa quanto intrigante…».
Copyright © TBW
COMMENTI
Progetto Firenze 2013
30 settembre 2008 07:12 giulia92
L'assessore Giani, dovrebbe chiamare come consulente un Fiorentino doc non Bartoli, io propongo Francesco Casagrande che comunque è amico di Bartoli e deve per ciò che ha dato agli sportivi fiorentini essere inserito di diritto nel comitato organizzatore

Maurizio Benucci

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI