SVIZZERA. ARRIVO IN PARATA PER YATES E ALMEIDA, LA UAE ARRIVA A QUOTA 41

PROFESSIONISTI | 15/06/2024 | 17:32
di Paolo Broggi

Ennesimo trionfo di squadra per la UAE Team Emirates che conquista la settima tappa del Giro di Svizzera e lo fa con i suoi esponenti di punta, Adam Yates e Joao Almeida, che arrivano addirittura in parata.


La settima tappa della corsa elvetica ha visto partrenza e arrivo a Villars-sur-Ollo, uno sviiluppo di 118,2 km e un arrivo in salita sul quale i due leader della corsa hanno fatto la differenza, arrivando insieme e scambiandosi reciproci complimenti.


Al terzo posto il sempre più convincente statunitense Matthew Riccitello (Israel Premier Tech) che ha anticipato Kelderman e gli altri uomini di classifica. Tra i big, leggermente in difficoltà Enric Mas che ha concesso una manciata di secondi ai suoi rivali.

ORDINE D'ARRIVO

1. Yates Adam    UAE Team Emirates in 03:05:41
2. Almeida Joao    UAE Team Emirates
3. Riccitello Matthew    Israel-Premier Tech + 14
4. Kelderman Wilco    Team Visma | Lease a Bike + 16
5. Skjelmose Mattias    Lidl-Trek
6. Bernal Egan    INEOS Grenadiers
7. Onley Oscar    Team dsm-firmenich PostNL
8. Pidcock Tom    INEOS Grenadiers
9. Gall Felix    Decathlon AG2R La Mondiale Team + 32
10. Mas Enric    Movistar Team + 35

in aggiornamento

Copyright © TBW
COMMENTI
Il dominio dell'UAE Emirates
15 giugno 2024 17:50 ghorio
Sranno anche bravi Adam Yates e Almeida, ma mi pare che le altre squadre, tipo Ineos e anche Movistar , non è che abbiamo fatto una bella figura. Anche le tattiche dei direttori sportivi mi sembrano davvero perdenti. La Movistar tra l'altro aveva tre corridori scalatori e due la Ineos che aveva fatto l'andatura per vari km, poi alla fine non c'è stato alcun scatto dei corridori in questione.

SI vabbè
15 giugno 2024 20:42 JeanRobic
Ma non c'è nessuno a sto Giro di Svizzera, dove sono i nomi importanti, tutta gente neofita o che in palese fase calante della carriera.

Tattica?
15 giugno 2024 21:42 libero pensatore
Puoi fare tutte le tattiche che vuoi,ma se gli altri vanno più forte ...

Non è il calcio
15 giugno 2024 22:02 Frank46
È uno sport prevalentemente prestazionale. Ci si può inventare anche qualcosa interessante tatticamente ma è importante non essere inferiori a livello di prestazioni. Se sei inferiore non ti inventi nulla in salita. Puoi inventarti qualcosa su percorsi più semplici ma non chiusi solo ai velocisti.

Un'esortazione ad Adam Yates
16 giugno 2024 00:00 pickett
Tagliati quella barbetta,che sembri "Totò al Giro d'Italia."

Non c'è nessuno...
16 giugno 2024 08:13 apprendista passista
In qualunque gara, parere personale, è un commento che non mi è mai piaciuto. In ogni gara, di bici o altro, è sempre difficile vincere. E non è nemmeno giusto sminuire così i presenti. Tra l'altro, Yates e Almeida due ottimi atleti...

X Ghorio Tattiche
16 giugno 2024 09:49 alfiobluesman
Le tattiche devono poi essere supportate dalle gambe ......

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qualcuno lo ha definito il nuovo Cannibale, perché non ha lasciato vittorie a nessuno. Lo sloveno domenica a Nizza salirà sul podio del vincitore e per lui questo sarà il terzo successo finale al Tour de France. «Quando Simon Yates,...


L'ultima tappa in linea della Grande Boucle numero 111 ha caratteristiche che ricordano quelle di ieri - chilometraggio contenuto e ben quattro gpm - anche se non si toccano i picchi altimetri del Vars e del Col de la Bonette....


Raffica di statistiche sulla diciannovesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 15: POGACAR EGUAGLIA CAVENDISH E SUPERA MERCKX Con la 15ª vittoria di tappa, Tadej Pogacar raggiunge Freddy Maertens al 12º posto della...


Due ore dopo le donne, sabato 27 luglio sullo stesso identico percorso verranno assegnate le medaglie della crono individuale maschile. Ricordiamo che il tracciato misura 32, 4 chilometri, parte e termina nel cuore di Parigi ed è completamente pianeggiante, destinato...


Sarà la prima medaglia in assoluto per il ciclismo ai Giochi Olimpici di Parigi 2024: la cronometro su strada femminile aprirà la corsa all'oro per il mondo delle due ruote. L'appuntamento è fissato per sabato 27 luglio alle 14.30: per...


Chi pensava o sognava l’impresa impossibile, affermando che il Tour era ancora aperto è servito. Che oggi Tadej Pogacar arrivasse solo era una sentenza già scritta. Infermabile. Imbattibile. Però sentiamo se anche Mario Cipollini è dello stesso parere. Cipo, che...


La Status 2 di Specialized non è una bici comune. Anche se riceve lo stesso livello di ingegneria delle nostre Stumpjumper o Epic,  la differenza sta nella sua intenzione. Progettata per essere semplice e pronta a tutto, la Status 2 offre prestazioni eccezionali...


Dopo il terzo posto conquistato ieri da Rachele Barbieri al termine della prima tappa in linea, le atlete italiane continuano ad essere protagoniste del Baloise Ladies Tour. Sul traguardo di Zulte, dove si è conclusa la tappa odierna, Sara Fiorin...


Matteo Jorgenson e Wilco Kelderman hanno avuto il via libera dalla squadra per andare a conquistare la tappa, ma di fronte ad uno straordinario Tadej Pogacar, i loro piani sono saltati nel finale. Lo statunitense della Visma-Lease a Bike fino...


Tadej POGACAR. 10 e lode. Incontenibile e impareggiabile Tadej. Luce abbacinante di un Tour e di un ciclismo sublime che lui sa sublimare come nessuno. Lassù dove osano le aquile, questo ragazzo con il ciuffetto e il sorriso di chi...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi