GP VALLE DEI MARGI. CARUSO E GIANNETTI DA APPLAUSI SULLE STRADE DI GRAMMICHELE. GALLERY

GIOVANI | 28/05/2024 | 08:00
di Gaetano Pecoraro

Ancora una volta lo spettacolo del grande ciclismo ha animato le strade di Grammichele, dove è andata in scena l'edizione 2024 del Gran Premio Valle dei Margi.


Nella categoria Allievi ha calato il tris “Speedy-Caruso” a spese di un tenacissimo Matteo Verdirame e di Jacopo Schirò. La corsa di 58 km ha visto protagonisti i corridori del Team Nial Nizzoli Almo con la selezione che è avvenuta lungo la salita finale che portava alla splendida e unica piazza esagonale di Grammichele.


Il ritmo imposto dal team Nizzoli scremava il gruppetto riducendolo a sette unità con Schirò. Caruso, Verdirame, Brugaletta, Tirendi, Lucia e Da Campo che riuscivano a guadagnare 30” secondi sul gruppo principale. Sul lungo rettilineo finale Verdirame lanciava il suo attacco, un testa a testa entusiasmante con Caruso che aveva la meglio nei 50 metri finali. Una vittoria importante per il corridore guidato dal diesse Piero Pitino, che sta svolgendo un lavoro straordinario con il team Naturosa Bike Ragusa.

ORDINE D'ARRIVO ALLIEVI
1. Caruso Salvatore (Naturosa Bike Ragusa)
2. Verdirame Matteo (Il Pirata S. Rametta)
3. Schirò Jacopo (Nial Nizzoli Almo)
4. Brugaletta Angelo (Naturosa Bike Ragusa)
5. Tirendi Gabriele (Nial Nizzoli Almo)

Tra gli Esordienti splendido finale di corsa e successo in solitaria per Vincenzo Giannetti (Nial Nizzoli Almo). Una seconda edizione di grande spessore quella svoltasi nella valle dei Margi: i partecipanti si sono dati sportivamente battaglia sin dai primi chilometri.

L’azione decisiva sull’ultimo passaggio che portava a Grammichele, quando il corridore del Team Nial Nizzoli allungava con un'azione di forza sul gruppetto già selezionato dal ritmo imposto dal compagno di squadra Polizzi.

Giannetti riusciva ad anticipare tutti gli avversari in vista del traguardo presentandosi a braccia alzate sull’arrivo di Grammichele: il successo veniva completato dal compagno di team Polizzi che regolava in volata Occhipinti e Scannaliato.

ORDINE D'ARRIVO ESORDIENTI II ANNO
1. Giannetti Vincenzo (Nial Nizzoli Almo)
2. Polizzi Lorenzo (Nial Nizzoli Almo)
3. Ochhipinti Federico (Naturosa Bike Ragusa)
4. Scannaliato Andrea (Asd Jato MTB)
5. Modica Pietro (Nonsolobike) a 59”

ORDINE D'ARRIVO ESORDIENTI I ANNO
1. Iacono Simone (Nial Nizzoli Almo)
2. Sanfilippo Denis (Team Competition)
3. Cassiba Lorenzo (Nial Nizzoli Almo)
4. Carbonaro Leonardo (Naturosa Bike Ragusa)
5. Nascondiglio Andrea (Naturosa Bike Ragusa)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
TEAM DSM-FIRMECH POSTNL. 6. Partono con il botto, con la vittoria di tappa sulle calde e assolate strade di Rimini, messa a festa per il Tour, e che festa, che emozione, che bellezza di sublime bellezza. Bello giallo e incredulo...


Tre settimane dopo la storica partenza da Firenze, Il Tour de France 2024 ha vissuto oggi l’ultimo “capitolo”, una sfida contro il tempo tra il Principato di Monaco e Nizza di 33, 7 che ha incoronato Tadej Pogacar come re,...


Jarno Widar vince il Giro della Valle d’Aosta, sul traguardo di Cervinia la tappa va a Arias Torres (Uae). Widar si presenta ai duecento metri dall’arrivo con Dostiyev, vincitore della prima frazione e davvero l’uomo che meglio ha saputo resistere...


Una maglia importante in una prestigiosa vetrina internazionale per Under 23. Il Team Biesse Carrera brilla al Giro della Val d'Aosta, terminato oggi e dove il toscano Tommaso Dati (classe 2002) si è aggiudicato la classifica finale dei Traguardi volanti,...


Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi