FIRME D'AUTORE PER LA 70a COPPA SS MARIA GULFI: A SEGNO CANALE, CARMENI E BARTOLOTTA

DILETTANTI | 16/04/2024 | 08:09
di Gaetano Pecoraro

In ogni esultanza vi è qualcosa di estremamente poetico, forse perché la vittoria simboleggia la naturale purificazione che redime la sconfitta. E così è stato anche a Chiaramonte Gulfi per la 70a edizione della Coppa SS Maria Gulfi, con un susseguirsi di emozioni davvero speciale.


UNDER 23. Marco Canale ha compiuto un'impresa solitaria d’altri tempi: il ragazzo calabrese del team Bike Sicilia ha fatto la differenza sui cinque giri di quasi 20 km previsti per la categoria Under/Juniores. In una gara caratterizzata dal forte vento che ha ostacolato non poco i corridori, la corsa si è accesa dopo 14 km: Canale e Buffa sono evasi guadagnando subito un minuto sul gruppo inseguitore. Poi Buffa, causa crampi, è stato costretto a mollare la ruota di Canale che ha proseguito con coraggio e autorità portando il suo vantaggio fino a sei minuti.


Sull’ultima salita, che portava al traguardo di Chiaramonte Gulfi, il battistrada ha mantenuto il vantaggio sul gruppo inseguitore e si è presentato  a braccia alzate nel tradizionale arrivo in Corso Umberto. Gianluigi Scibilia (team Bike Sicilia) ancora una volta secondo, dopo la gara di Favara, dietro al compagno di team con terzo posto per Alessandro Greco (Petrucci ParkPre Aries)

ORDINE D'ARRIVO UNDER 23
1 Marco Canale (Team Bike Sicilia)
2 Gianluigi Scibilia ( eam Bike Sicilia)
3 Alessandro Greco (Petrucci ParkPre Aries)
4 Cristian Caputo (Solme Olmo)
5 Giorgio Beretti (Team Nial Nizzoli Almo)

JUNIORES. Nella categoria Juniores il Team Madone ha condotto con maestria le danze sulla salita finale: nonostante i vari attacchi di  Bartuccio, Arrigo e Bordieri, Giuseppe "Ice-Man" Carmeni è riuscito a prevalere nella volata finale su Bartuccio e Basile. Seconda vittoria stagionale per il corridore paternese, convocato per la Nations Cup: un giusto premio per Carmeni, dopo un 2023 costellato da infortuni che ne hanno precluso il rendimento.

ORDINE D'ARRIVO JUNIORES
1 Giuseppe Carmeni (Madone De Angeli)
2 Giovanni Bartuccio (S. C. Cene ASD)
3 Samuele Basile (Naturosa Bike & Co Ragusa)
4 Giuseppe Arrigo (ASD New Energym)
5 Gabriele Bordieri (Deka Riders Romagna)

ALLIEVI. 62 I kilometri previsti per la categoria Allievi con il gruppo che si è presentato compatto ai piedi dell’asperità finale che porta all’arrivo. Il Team Naturosa, guidato con bravura dal diesse Piero Pitino, ha imposto un ritmo alto per scongiurare un arrivo in volata, quindi in cinque si sono presentati all’ultimo kilometro: Caruso, Brugaletta, Schirò, Bartolotta e Aglialoro. Ai 200 metri è partito deciso Caruso subito tallonato da Bartolotta che lo ha saltato imponendo le sue doti di velocista mentre al terzo posto ha chiuso un coraggioso e sorprendente Brugaletta.

Daniel Bartolotta ha dedicato questa prima vittoria al suo ds. Angelo Canzonieri, che ha saputo saggiamente cambiare mentalità e caratteristiche del piccolo corridore di Vittoria.

ORDINE D'ARRIVO ALLIEVI
1 Daniel Bartolotta (Team Bike Sport Ballero)
2 Salvatore Caruso ( Naturosa Bike Ragusa)
3 Angelo Brugaletta (Naturosa Bike Ragusa)
4 Jacopo Schiro’ (Nial Nizzoli Almo)
5 Paolo Aglialoro (Ciclotour)

Una 70a edizione della Coppa SS Maria Gulfi davvero da ricordare, quella organizzata dal Cycling Team Nial Nizzoli Almo. Alla fine ha vinto il ciclismo, ha vinto chi ha saputo cogliere quell’effimero attimo, trasformandolo in un "per sempre". Perché il ciclismo è un mondo in cui sono proprio le piccole cose a rendere grandi. Complimenti agli organizzatori, agli atleti, ai protagonisti e un grazie al sindaco Mario Cutello per l’ospitalità offerta e per aver accolto con entusiasmo tutta la carovana.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché la bicicletta va veloce ma mai di fretta. Perché la bicicletta è più libera di quel che ci si aspetta. Perché la bicicletta è forte e ti porta fin sulla vetta. Perché la bicicletta è umana, democratica, sostenibile e...


Uno scricchiolio, l'implosione improvvisa e tanta paura. Si è sfiorata la tragedia domenica sera a Oropa. La gigantesca bicicletta realizzata dall'artista Ivano Munarin è crollata su sé stessa travolgendo le persone che satavo posando per una foto ricordo. Tra loro...


Si conoscono i percorsi dei Campionati Italiani a cronometro organizzati dall’Unione Ciclistica Larcianese in programma a Grosseto il 19 e 20 giugno. Partenza ed arrivo in Viale della Repubblica e percorso interamente pianeggiante che tocca le zone di Principina a...


Tadej Pogačar ha vinto il Giro d’Italia ma ha stravinto anche il FantaGiro d’Italia. Il progetto lanciato da RCS Sport, a fronte di una poderosa promozione, ha riscosso notevole interesse, sfiorando gli 80 mila utenti iscritti e le 108 mila...


Il 16 giugno si avvicina e se molti di voi hanno messo nel mirino la quinta edizione della BERGHEM#molamia, sappiate che la presentazione ufficiale della manifestazione è stata fissata per venerdì 31 maggio alle ore 20:30 al Neuchatel 1928 di...


La bici con le sue emozioni e i suoi colori ha trasportato anche quest’anno gli istituti primari del comprensorio spoletino in occasione di “Pedalando nei Sogni: Bambini e Bicicletta…un Amore Infinito”. La seconda edizione del concorso di disegno tematico, promosso...


Il demone in bicicletta è un insegnante di Storia e Filosofia con la passione (necessità?, bisogno?, urgenza?, istinto?, ispirazione?) dello scrivere. Saggi, critiche, memorie. All’anagrafe risulta Luigi Antonio Pedretti, in copertina compare Pierluigi Pedretti, lui si firma Luigi Pedretti. Uno...


Pedalare è il modo migliore per scoprire le bellezze del nostro Paese e la Romagna è una delle zone che per prime ha creduto nel cicloturismo. In questo meraviglioso angolo d'Italia Ciao Bellezza ha selezionato l'Hotel Il Villino, che troneggia...


Dopo il Giro della Bolghera, salta anche il Trofeo Degasperi. Il ciclismo trentino ha perso le sue due grandi classiche nella stagione 2024, con la viva speranza di poterle riabbracciare nel 2025. Se a mettere in difficoltà la Bolghera sono...


JonnyMole, studio internazionale di design e comunicazione con sede a Cittadella (Padova),  ha celebrato il suo 25º anniversario lo scorso giovedì 23 maggio 2024, in occasione della tappa padovana del Giro d’Italia. Punto di riferimento per il design del settore ciclistico, Jonny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi