PONTEDERA. SUCCESSO PER IL BRIANZOLO FRANCESCO GALIMBERTI GALLERY

DILETTANTI | 13/04/2024 | 16:54
di Antonio Mannori

Sfida a due nell’ottavo Gran Premio Città di Pontedera, gara nazionale per élite e under 23 organizzata dalla U.S. Juventus Lari. Protagonisti il brianzolo di Giussano Francesco Galimberti, 23 anni, della Biesse Carrera e il piemontese (stessa età) Pietro Aimonetto della Ciclistica Rostese. I due infatti sono stati i protagonisti negli ultimi 15 km della contesa dopo che un sestetto aveva preso il largo e comprendente oltre a loro, anche Zurlo, il polacco Szymacha, Bauce e Niccoli.


Quest’ultimo era il primo a mollare, mentre anticipava i tempi Aimonetto che prima di giungere al gran premio della montagna di Montacchita raggiungeva il piemontese e lo saltava vincendo il gran premio della montagna al quinto e ultimo passaggio a 12 km dal traguardo. Lungo la discesa, tecnica e insidiosa, tra i due poche decine di metri, con Aimonetto che riusciva a riportarsi sotto a Galimberti. Dietro si ricompattava interamente il gruppo ma il ritardo era superiore al mezzo minuto e non c’era più possibilità di rientro.


I due viaggiavano assieme fino a 1.300 metri dal traguardo quando Galimberti allungava e guadagnava una cinquantina di metri che conservava fino al traguardo. L’azione del vincitore era la conferma dell’ottima condizione atletica del lombardo della Biesse Carrera, uscito dal Giro d’Abruzzo a tappe. Una prova eccellente la sua per la prima vittoria stagionale e pienamente meritata anche per la condotta tattica sicuramente intelligente. Bravo anche Aimonetto (i due sonno stati complimentati dal c.t. azzurro degli Under 23 Marino Amadori presente alla corsa), mentre il gruppo dei primi inseguitori era regolato per il terzo posto da Buda amareggiato per il fatto che dietro non c’è stato accordo per annullare la fuga dei due protagonisti della corsa.

Al Gp Città di Pontedera 179 i partenti di 32 formazioni e gara animata da un paio di tentativi nei primi 40 km subito annullati, e da una fuga più consistente di 20 corridori dai quali sono poi usciti i sei che hanno dato vita all’episodio decisivo con Aimonetto e Galimberti dimostratosi i più forti nell’occasione e che hanno ingaggiato una bella sfida negli ultimi 15 km della gara. Il via è stato dato dal sindaco di Pontedera Matteo Franconi e da Rossano Signorini, amministratore delegato della Ecofor Service e direttore dell’organizzazione con la collaborazione preziosa di Mauro Sardelli. Una bella edizione della gara pisana con gran premio della montagna nel ricordo di Luigi Giannoni e Flaminio Giusti vinto da David Bauce della MG Kvis Colors For Peace.

LE VOCI. «E' stata una vittoria inaspettata - commenta Francesco Galimberti, che in squadra corre con il gemello Lorenzo - venendo dal Giro d'Abruzzo (dove ha chiuso 25esimo in classifica generale insieme ai professionisti, ndc) inizialmente ero imballato, poi mi sono sbloccato, sono andato in fuga, ho attaccato e siamo rimasti in due. All'ultimo chilometro ho dato tutto per arrivare da solo e regalare a me stesso e alla squadra la prima vittoria stagionale».

«Finalmente abbiamo rotto il ghiaccio - le parole del ds Marco Milesi - i ragazzi sono in condizione, hanno corso bene, sono sempre stati presenti nelle fughe. Motta ha sfiorato la top ten chiudendo undicesimo, gli altri hanno aiutato. E' stata una bella festa per la nostra squadra".

 

ORDINE D'ARRIVO
km 166 in 3h 55'06 media/h 42,365

1 GALIMBERTI Francesco Biesse Carrera
2 AIMONETTO Pietro Ciclistica Rostese 6"
3 BUDA Simone Solme Olmo 32"
4 BASEGGIO Matteo Trevigiani Energiapura Marchiol
5 BONALDO Kevin Work Service Group Vitalcare
6 CAROLLO Francesco MG.Kvis Colors For Peace
7 HOEKS Daan Ned - Maltinti Lampadari BCC
8 BRUNO Andrea Alfio ICS Group Dacia Multicar Amarù
9 CORDIOLI Gianluca Trevigiani Energiapura Marchiol
10 DEBIASI Andrea Rime Drali

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi