ITZULIA 2024. VINGEGAARD SFIDA EVENEPOEL E ROGLIČ, IL VIA CON UNA CRONO. I PARTENTI E LE TAPPE

PROFESSIONISTI | 01/04/2024 | 08:16
di Carlo Malvestio

Sono passati esattamente 100 anni dalla prima edizione del Giro dei Paesi Baschi, oggi ufficialmente Itzulia Basque Country. Nata nel 1924, ha dovuto attraversare quasi 4 decenni di buco a causa della Guerra civile spagnola e i conseguenti problemi organizzativi, tornando stabilmente in calendario solo nel 1969. Dal 1° al 7 aprile andrà in scena l’edizione numero 63, in quella che si preannuncia un’edizione ricca di stelle. 


Gli italiani l’hanno vinta 7 volte: la prima un giovane Gino Bartali nel 1935, l’ultima Danilo Di Luca nel 2005, ma da allora solo Damiano Cunego è riuscito a salire sul podio, nel 2008, dopo la squalifica di Thomas Dekker. 


IL PERCORSO

Il territorio abbiamo imparato a conoscerlo negli anni, di pianura non ce n’è, ci sono tante salite corte ed esplosive che, affrontate una dopo l’altra, hanno sempre regalato spettacolo, senza contare il costante pericolo di pioggia. Quest’anno, poi, il percorso sembra leggermente più facile, con assenza di arrivi in salita che costringerà i corridori ad agire di fantasia. 

Si parte con una cronometro individuale ad anello di 10 km nei dintorni di Irun, che presenta un muro di 100 metri in pavé al 10% in avvio e poi a metà prova una salita fino a Olaberria di circa 1700 metri al 5,6%. Il secondo giorno si va da Irun a Kanbo, nei Paesi Baschi francesi, per 160 km: tanti saliscendi, ma nessun GPM se non quello di Saint-Ignace di 3a cat. in avvio, motivo per cui è lecito attendersi uno sprint a ranghi quasi compatti. 

Tipicamente basca la terza tappa, la Ezpeleta-Altsasu di 191 km, che presenta nei primi 85 km i GPM di Otxindo, Usategieta Gaina, Ulitzi e Zuarrarrate, mentre nel finale ci sono lo strappo di Olaberria (1,7 km al 7,5%) e la salita di Lizarrusti (6,3 km al 5,2%) a 18 km dall’arrivo, che porteranno la corsa ad una probabile volata ristretta. Attenzione poi alla quarta tappa, la Etxarri-Aranatz - Legutio di 157,5 km, i cui ultimi 40 km si preannunciano scoppiettanti. Prima c’è la salita di Olaeta (2 km all’8,6%), poi quella di Untzilla (2,4 km all’8,1%) e infine quella di Leintz-Gatzaga (3,1 km all’8,5%), che andrà superata a 8 km dall’arrivo e vedrà senza dubbio i favoriti darsi battaglia.

Si prosegue con la quinta frazione, che porterà i corridori dal capoluogo dei Paesi Baschi, Vitoria-Gasteiz, ad Amorebieta-Etxano per 176 km. Nella parte centrale di tappa c’è l’impegnativa salita di Urkiola (5,6 km al 9,1%), ma i giochi si faranno sul circuito finale di 26 km da ripetere due volte, e in particolare sulla salita di Muniketagaina (3,4 km al 7,3%), che andrà affrontata a 38 e a 12 km dall’arrivo. Anche in questo caso è lecito attendersi un po’ di bagarre tra i grandi favoriti.

Per il gran finale gli organizzatori ripropongono la scintillante frazione con partenza e arrivo ad Eibar, caratterizzata da 138 km e ben 7 GPM, che l’anno scorsò esaltò Jonas Vingegaard. In rapida successione andranno affrontate le salite di Elkorrieta (2,6 km al 6,2%), Azurki (5,1 km al 7,4%), Gorla (9,6 km al 5,6%), Krabelin (5,6 km al 9,5%), Trabakua (3,3 km al 6,9%), Izua (4,1 km al 9,1 %) - preceduta dai muri di Mallabia (700 metri all’11,2%) e del centro di Eibar (500 metri al 9,6%) - e infine Urkaregi (5 km al 4,6%), per una frazione da vivere tutta in apnea.

(Altimetrie in copertina)

I FAVORITI

Il campo partenti è a dir poco stellare. In termini di uomini da classifica generale, è probabilmente quello più prestigioso dell’anno, fino a questo momento. C’è Jonas Vingegaard (Team Visma | Lease a Bike), campione in carica, che è il grande favorito come in qualsiasi altra corsa tappe alla quale prende il via, e c’è anche il compagno Sepp Kuss, che tornerà al suo ruolo originario di gregario di lusso in salita, anche perché in Catalogna non ha particolarmente brillato. Ma c’è anche Remco Evenepoel (Soudal-QuickStep), che insieme a un pimpante Mikel Landa può pensare di mettere in difficoltà il danese, anche perché non ci sono le lunghe salite in cui Jonas è francamente intoccabile. C’è poi Primož Roglič (Bora-hansgrohe), che invece si farà coadiuvare da Jai Hindley, con l’obiettivo di dimenticare l’esordio non troppo memorabile alla Parigi-Nizza; ha già vinto due volte nei Paesi Baschi, proverà a farlo una terza volta. 

E poi ci sono tutti gli altri. La UAE Team Emirates punterà sul collettivo, con Juan Ayuso, Brandon McNulty, Isaac Del Toro e Jay Vine tutti potenziali leader, così come la Lidl-Trek si affiderà alla verve di Mattias Skjelmose e Tao Geoghegan Hart. La Jayco AlUla spera di poter contare sul miglior Simon Yates, ancora un po’ ingolfato in Catalogna, mentre la Ineos Grenadiers avrà Tom Pidcock, particolarmente adatto alle salite esplosive dei Paesi Baschi, e un Carlos Rodriguez che a sua volta pare non aver ancora ingranato quest’anno. 

La Bahrain Victorious potrà farsi valere col padrone di casa Pello Bilabo e con Santiago Buitrago e, a proposito di baschi, attenzione a Ion Izagirre (Cofidis), a podio in 5 edizioni delle ultime 6, con la storica vittoria del 2019 a spiccare tra tutte. Ci sono poi Rigoberto Uran e il giovane irlandese Archie Ryan (EF Education-EasyPost), David Gaudu e Romain Grégoire (Groupama-FDJ) e il sempre più convincente Felix Gall (Decathlon AG2R La Mondiale).

Da tenere d’occhio, infine, ci sono Davide Formolo e Ruben Guerreiro (Movistar), Kévin Vauquelin (Arkéa-B&B Hotels), Eddie Dunbar e Davide De Pretto (Jayco AlUla), Andrea Bagioli (Lidl-Trek), Samuele Battistella (Astana Qazaqstan), Louis Meintjes (Intermarché-Wanty), Warren Barguil e Oscar Onley (dsm-firmenich PostNL), Matteo Sobrero (Bora-hansgrohe) e Luca Vergallito (Alpecin-Deceuninck).

I PARTENTI

Team Visma | Lease a Bike
1. VINGEGAARD Jonas
2. KRUIJSWIJK Steven
3. KUSS Sepp
4. VAN BELLE Loe
5. STAUNE-MITTET Johannes
6. TULETT Ben
7. VADER Milan

Soudal Quick-Step
11. EVENEPOEL Remco
12. GELDERS Gil
13. KNOX James
14. LANDA Mikel
15. LECERF William Junior
16. SERRY Pieter
17. VERVAEKE Louis

Movistar Team
21. ARANBURU Alex
22. BARRENETXEA Jon
23. FORMOLO Davide
24. SÁNCHEZ Pelayo
25. MÜHLBERGER Gregor
26. OLIVEIRA Nelson
27. SERRANO Gonzalo

BORA - hansgrohe
31. ROGLIČ Primož
32. ADRIÀ Roger
33. BUCHMANN Emanuel
34. HINDLEY Jai
35. JUNGELS Bob
36. SCHACHMANN Maximilian
37. SOBRERO Matteo

EF Education - EasyPost
41. URÁN Rigoberto
42. CEPEDA Jefferson Alexander
43. CHAVES Esteban
44. QUINN Sean
45. RYAN Archie
46. SHAW James
47. BELOKI Markel

Arkéa - B&B Hotels
51. CHAMPOUSSIN Clément
52. GESBERT Élie
53. VERRE Alessandro
54. DELAPLACE Anthony
55. HUYS Laurens
56. OWSIAN Łukasz
57. VAUQUELIN Kévin

Team Jayco AlUla
61. HAMILTON Lucas
62. DE PRETTO Davide
63. DUNBAR Eddie
64. ENGELHARDT Felix
65. PORTER Rudy
66. JUUL-JENSEN Christopher
67. SCHMID Mauro

Lidl - Trek
71. SKJELMOSE Mattias
72. BAGIOLI Andrea
73. BERNARD Julien
74. FELLINE Fabio
75. GEOGHEGAN HART Tao
76. MOLLEMA Bauke
77. TESFATSION Natnael

Groupama - FDJ
81. GAUDU David
82. GERMANI Lorenzo
83. GRÉGOIRE Romain
84. PACHER Quentin
85. ROCHAS Rémy
86. RUSSO Clément
87. THOMPSON Reuben

Cofidis
91. IZAGIRRE Ion
92. CHAMPION Thomas
93. GESCHKE Simon
94. IZAGIRRE Gorka
95. LASTRA Jonathan
96. OLDANI Stefano
97. WOOD Harrison

UAE Team Emirates
101. AYUSO Juan
102. ARRIETA Igor
103. BAX Sjoerd
104. DEL TORO Isaac
105. MCNULTY Brandon
106. SOLER Marc
107. VINE Jay

Bahrain - Victorious
111. BILBAO Pello
112. ARASHIRO Yukiya
113. ARNDT Nikias
114. BUITRAGO Santiago
115. PRICE-PEJTERSEN Johan
116. SÜTTERLIN Jasha
117. ZAMBANINI Edoardo

Intermarché - Wanty
121. MEINTJES Louis
122. BRAET Vito
123. FAURE PROST Alexy
124. PAQUOT Tom
125. COLLEONI Kevin
126. ROTA Lorenzo
127. TAARAMÄE Rein

Astana Qazaqstan Team
131. BATTISTELLA Samuele
132. BRUSSENSKIY Gleb
133. CHZHAN Igor
134. GAROFOLI Gianmarco
135. LÓPEZ Harold Martín
136. SCHELLING Ide
137. KUZMIN Anton

TotalEnergies
141. BURGAUDEAU Mathieu
142. CRAS Steff
143. DOUBEY Fabien
144. JEGAT Jordan
145. JOUSSEAUME Alan
146. GRELLIER Fabien
147. VUILLERMOZ Alexis

Team dsm-firmenich PostNL
151. BARGUIL Warren
152. COMBAUD Romain
153. LEEMREIZE Gijs
154. LEIJNSE Enzo
155. ONLEY Oscar
156. TUSVELD Martijn
157. LIEPIŅŠ Emīls

INEOS Grenadiers
161. RODRÍGUEZ Carlos
162. CASTROVIEJO Jonathan
163. FRAILE Omar
164. HAYTER Ethan
165. KWIATKOWSKI Michał
166. PIDCOCK Thomas
167. RIVERA Brandon Smith

Euskaltel - Euskadi
171. MARTÍN Gotzon
172. MINTEGI Iker
173. DE LA PARTE Víctor
174. BERASATEGI Xabier
175. JUARISTI Txomin
176. FOUCHÉ James
177. AZPARREN Enekoitz

Decathlon AG2R La Mondiale Team
181. GALL Felix
182. ARMIRAIL Bruno
183. BAUDIN Alex
184. HÄNNINEN Jaakko
185. RETAILLEAU Valentin
186. LAPEIRA Paul
187. PETERS Nans

Equipo Kern Pharma
191. IRIBAR Unai
192. CASTRILLO Pablo
193. COBO Iván
194. AGIRRE Jon
195. RETEGI Mikel
196. MIQUEL Pau
197. RUIZ Ibon

Alpecin - Deceuninck
201. CONCI Nicola
202. HERMANS Quinten
203. JANSSENS Jimmy
204. HOLLMANN Juri
205. OSBORNE Jason
206. VAN TRICHT Stan
207. VERGALLITO Luca

Caja Rural - Seguros RGA
211. AULAR Orluis
212. BERWICK Sebastian
213. LÓPEZ Joseba
214. NICOLAU Joel
215. PRADES Eduard
216. SILVA Guillermo Thomas
217. SORARRAIN Gorka

Burgos - BH
221. DÍAZ José Manuel
222. LANGELLOTTI Victor
223. VACEK Karel
224. EZQUERRA Jesús
225. GATE Aaron
226. FAGUNDEZ Eric Antonio
227. BOL Jetse

Q36.5 Pro Cycling Team
231. AZPARREN Xabier Mikel
232. BADILATTI Matteo
233. CONCA Filippo
234. DE LA CRUZ David
235. DONOVAN Mark
236. HAGEN Carl Fredrik
237. HOWSON Damien

Copyright © TBW
COMMENTI
Partenti
1 aprile 2024 09:21 paree
Mamma mia lista partenti di altissimo livello..
Complimenti

Test per le Ardenne e GT
1 aprile 2024 10:26 Aleimpe
E' un test in vista Freccia, Liegi e GT....

Gran cast
1 aprile 2024 13:31 fransoli
Ma con il. Vingegaard visto sin qua credo che si lotterà per il secondo posro

chi non ama
1 aprile 2024 14:18 canepari
particolarmente il pave' preferisce correre l' ITZULIA 2024.....mèccchiaro.....!
E' sempre stato così.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Antonio Tiberi non si è nascosto nella quarta tappa del Tour of the Alps. Quarto stamani, alla partenza da Laives, il corridore nostrano della Bahrain-Victorious ha infatti attaccato con decisione sull’ultima ascesa di Col San Marco e, pur non riuscendo...


Successo dell'olandese Senna Remijn nella seconda semitappa della prima tappa dell'Eroica juniores. Il 18enne di Zuid-Beveland si è imposto al traguardo di Castiglione della Pescaia dove ha superato lo spagnolo Hector Alvarez e il francese Aubin Sparfel (campione europeo di...


È notizia di oggi: Time ha completamente rivisto e semplificato la gamma dei pedali da strada e da mtb, rendendo più facile ed intuitivo  il confronto tra i modelli e la scelta del pedale perfetto per ogni eventuale esigenza. I cinque modelli...


Con un'azione molto simile a quella offerta lo scorso anno a Brunico, Simon Carr domina e vince la quarta tappa del Tour of the Alps 2024, che ha portato i corridori da Laives a Borgo Valsugana per 140 km. Il...


Anche quest’anno Mapei Sport ha scelto di sostenere la Varese Van Vlaanderen, manifestazione cicloturistica inserita nella Due Giorni Cittigliese, che permetterà a tanti cicloamatori di mettersi alla prova sui “muri” del Varesotto che ricordano quelli del Giro delle Fiandre dominati di...


Tutti pronti per la sfida Tadej Pogacar – Mathieu van Der Poel alla Liegi – Bastogne – Liegi di domenica: a Radiocorsa su Raisport oggi alle 19 se ne parlerà con Beppe Saronni, consulente UAE Emirates, la formazione del campione...


Ieri sera ci siamo immersi nella Design Week di Milano, zona Brera, con un obiettivo ben preciso: il lancio ufficiale di un progetto che esempifica la filosofia di sperimentazione e pionierismo della storica Bianchi. Attraverso un visore Apple Vision Pro,...


Nell’incantevole scenario di Punta Ala con la cronosquadre ed arrivo a Castiglione della Pescaia, si è aperta la gara a tappe “Eroica Juniores” gara di Coppa delle Nazioni 2024, la cui prima prova si è svolta il 7 aprile in...


Tanti i temi nella puntata numero 8 di Velò, la rubrica settimanale di TVSEI interamente dedicata al mondo del ciclismo. Insieme al Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’analisi del Giro d’Abruzzo appena andato agli archivi e lo sguardo già...


Ventuno squadre, 126 atlete al via, tutti i continenti rappresentanti: la seconda edizione del Giro Mediterraneo in Rosa, la competizione internazionale di ciclismo femminile promossa dall'associazione Black Panthers di Francesco Vitiello e dal Gruppo Biesse di Salvatore Belardo, è pronta...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi