LIDL TREK E MATTIAS SKJELMOSE ASSIEME FINO AL 2026

PROFESSIONISTI | 26/02/2024 | 14:37
di Comunicato Stampa

Da quando è entrato a far parte di Lidl-Trek nell'agosto 2020 come stagière, Mattias Skjelmose ha avuto una corsia preferenziale verso il successo. Il danese è stato subito preso sotto l'ala protettrice di Mads Pedersen, che ha svolto il ruolo di fratello maggiore mentre Skjelmose si è ritrovato nello scoraggiante mondo del ciclismo professionistico.


Nel 2021, il suo primo anno completo da corridore professionista, Skjelmose ha iniziato a mostrare sprazzi delle sue potenzialità: un podio qua e là in corse a tappe minori, una top-10 in classifica generale all'UAE Tour mentre correva a supporto di Vincenzo Nibali. All'inizio della sua seconda stagione, con un solido inverno di allenamenti alle spalle, 'Skjelly' è salito sul podio finale del Tour de la Provence insieme a Julian Alaphilippe e Nairo Quintana: un'impresa impressionante per un neo-professionista.


Ci sono stati alcuni ostacoli lungo il percorso, come un deludente debutto in un Grande Giro al Giro d'Italia. Che il danese ha sfruttato come esperienza concentrandosi poi sulla la seconda metà della stagione, durante la quale ha attirato l'attenzione per una serie di podi in classifica generale prima di ottenere le sue prime vittorie da professionista: la tappa a cronometro e la classifica generale al Giro del Lussemburgo.

Dopo aver impressionato nei suoi primi due anni con il Team, a Skjelmose sono state offerte più opportunità di leadership nel 2023 e le ha sfruttate appieno, vincendo sette gare in una stagione di successo che si è estesa da febbraio a settembre. I gioielli tra queste vittorie furono il Tour de Suisse, il più prestigioso; e il titolo nazionale danese di corsa su strada, il più significativo dal punto di vista personale.

Dopo aver fatto il suo debutto al Tour de France lo scorso anno, in cui è stato determinante per la lotta dei GPM di Giulio Ciccone, Skjelmose ha rivolto la sua attenzione alla Vuelta a España nel 2024, dove ha puntato tutto per vedere fino a che punto può arrivare come corridore della classifica generale.

Parlando del prolungamento del suo contratto, Mattias Skjelmose ha dichiarato: «Lidl-Trek ha sempre creduto in me, fin dal primo giorno. E' stata una scelta abbastanza facile, quando sono arrivati con un'offerta, dimostrandomi ancora più fiducia, è stato difficile dire di no. Sono cresciuto molto come corridore Lidl-Trek ed è sempre un rischio cambiare squadra e non vedevo alcun motivo per farlo quando credo di poter migliorare di più qui. L'arrivo di Lidl ha aiutato molto. Non è una sorpresa che il Team sia cresciuto in modo significativo grazie alla sponsorizzazione, e questo è qualcosa di cui abbiamo bisogno nel ciclismo. Il team mi ha proposto un buon piano di cui sono stato molto soddisfatto. Si adatta perfettamente alla mia visione e a ciò che credo funzionerà meglio per me.

Mi piacerebbe aver centrato il podio in un Grande Giro la prossima volta che dicuteremo su un prolungamento del contratto, si spera con la stessa squadra. Questo è lo scenario dei sogni, ma ho molti altri obiettivi, e finché continuo a crescere, sono anche molto felice. Tutto si muove così velocemente in questo sport, e se stai fermo, sei nei guai. Per me, in questo momento, non potrei immaginare di essere in un posto migliore»

Il direttore generale di Lidl-Trek, Luca Guercilena, ha aggiunto: «Siamo orgogliosi del modo in cui Mattias si è cresciuto con noi, sia in sella che come persona. È diventato un vincente e un leader, e ha ancora molto spazio per continuare a migliorare. Il suo talento grezzo, l'etica del lavoro e la natura umile lo porteranno lontano in questo sport e sono felice che rimarrà parte di questa famiglia fino al 2026. Quest'anno le Classiche delle Ardenne e la Vuelta sono grandi obiettivi per lui, non vedo l'ora di vedere cosa sarà in grado di fare con il nostro supporto».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le strade della Regione Veneto sono pronte a riempirsi di giovani corridori che, un giorno, sognano di diventare campioni. Dal 18 al 21 luglio, infatti, va in scena il Giro del Veneto Juniores 2024, che toccherà e colorerà le province...


Un grave lutto ha colpito Saverio Metti, presidente del Comitato Regionale Toscana della Federciclismo. Nel pomeriggio di oggi martedì 16 luglio, è morto suo padre Raffaello conosciuto da tanti amici come “Allolio”. Una scomparsa giunta improvvisa per Raffaello, dopo qualche...


Dopo il ritiro forzato dal Tour de France, Juan Ayuso è costretto a rinunciare anche alla prova a cronometro dei Giochi Olimpici di Parigi2024. Al suo posto correrà Oier Lazkano della Movistar. Ayuso resta tra gli iscritti della prova in...


Con il nuovo Cytal Carbon POC si conferma un marchio costantemente votato all’innovazione,  esattamente come accaduto in passato con i caschi Octal e poi Ventral. In questo caso ogni elemento essenziale di questo casco è stato ottimizzato, anzi, è stato...


I migliori atleti Under 23 si danno appuntamento dal 17 al 21 luglio al Giro della Valle d'Aosta che compie sessant'anni. La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 5 giovani che prenderanno parte alla prestigiosa gara a tappe giovanile. Al...


In occasione del secondo giorno di riposo del Tour de France, torna protagonista Raymond Poulidor! La Alpecin-Deceuninck e @mathieuvanderpoel hanno lanciato infatti la nuova maglietta #MerciPoupou e la campagna di raccolta fondi 2024! Lanciata nel 2021 in ricordo del...


È la ricerca bellezza. È il nuovo ciclismo, la nuova frontiera della ricerca applicata allo sport, è un passo avanti dell'umanità nella direzione della perfezione e dell'armonia, perché questo insegue da sempre l'uomo e spesso lo fa prendendo abbagli e...


Il secondo giorno di riposo ha concesso un po' di tregua ai corridori del Tour, che vi sono arrivati dopo due tappe corse a velocità da record e due frazioni sui Pirenei che hanno segnato in maniera netta la classifica...


Jonas Vingegaard al Tour de France è venuto per vincere e lo ha confermato anche ieri durante la conferenza stampa nel giorno di riposo. Il danese ha vinto già due volte la Grand Boucle, ma questa volta deve confrontarsi con...


Il Tour de France 2024 riparte in direzione Nizza dopo il secondo e ultimo giorno di riposo per affrontare le ultime 6 tappe. Nelle 15 frazioni disputate finora sono 10 i corridori che hanno conquistato successi, in rappresentanza di 7...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi