MILANO SANREMO 1914. SILVANO LISSONI RACCONTA LA VITTORIA DI UGO AGOSTONI

LIBRI | 31/01/2024 | 08:05
di Luca Galimberti

Uno scrigno che costudisce un tesoro fatto di racconti, documenti storici e fotografie. “ La Milano – Sanremo e la Milano – Sanremo d’epoca” è l’opera di Silvano Lissoni, il libro che il presidente onorario della Mobili Lissone ha presentato nei giorni scorsi a Palazzo Terragni, nel cuore della cittadina brianzola, alla presenza di amici, appassionati e figure di spicco del mondo del ciclismo.


Un libro che, anche nel formato, ricorda i cataloghi delle mostre d’arte. Un libro in cui l’autore ha deciso di puntare i riflettori sull’ottava edizione della Classicissima - quella del 1914 - vinta da Ugo Agostoni, semplicemente “l’Ugo” per i lissonesi.


L’opera, divisa in quattordici capitoli, è una cronaca di quel 5 aprile di 110 anni fa. Si inizia con la presentazione delle squadre e in particolare della Bianchi – Pirelli per cui correva Agostoni, si prosegue con l’elenco iscritti, le curiosità della vigilia, il racconto della punzonatura e della partenza: «Ci vogliono 5 minuti per arrivare all’Osteria della Conca Fallata…alle 6.15, con un po’ di ritardo, lo starter, l’avvocato Edgardo Longoni, il direttore della Gazzetta, sbandiera il via…».

Le immagini color seppia e l’inchiostro nero del testo accompagnano il lettore in pianura, al rifornimento di Ovada e poi sulle rampe del Turchino: «La salita non è il miglior terreno per l’Ugo che, comunque, non si sfila troppo… » Scrive Lissoni che poi racconta di un Agostoni sempre audace in discesa.

Ecco la Riviera. Agostoni, che non ha mai forato, pedala con i migliori lungo l’Aurelia. La cronaca prosegue e, aiutato da un grande lavoro di ricerca, l’autore riferisce fatti, racconta aneddoti, ci porta all’arrivo. «L’Ugo scatta deciso ai 400 metri…nessuno riesce a rimontarlo e così coglie il successo più importante della sua carriera».

Conclusa la cronaca della gara, Lissoni riporta l’ordine d’arrivo, cita alcuni passaggi delle interviste raccolte nel dopo corsa dal giornalista Emilio Colombo e – vera chicca per gli appassionati - raccoglie alcuni ritagli di giornali dell’epoca.

Il libro, dedicato da Silvano Lissoni al figlio Federico e alla Mobili Lissone, si conclude con un salto in avanti nel tempo di cento anni: era infatti il 2014 quando la Società brianzola, presieduta all’epoca da Romano Erba, organizzò una mostra rievocativa ed anche la Milano – Sanremo d’Epoca per celebrare la mitica impresa di Ugo Agostoni.

Quest’anno, nel 110° anniversario della vittoria della Classicissima, la compagine lissonese organizzerà la “Rievocazione Storica sulle strade di Ugo Agostoni” che si terrà il prossimo 7 aprile. Lo ha comunicato il presidente della Mobili Lissone Enrico Biganzoli ricordando i numerosi impegni organizzativi in cu lui e i suoi collaboratori impegnati per la promozione del ciclismo: fiore all’occhiello della Mobili Lissone è certamente la Coppa Ugo Agostoni che i Professionisti correranno il 6 ottobre 2024.

Condotta da Luca Gregorio e Riccardo Magrini, la serata ha visto la partecipazione di diversi ospiti tra cui il vicepresidente della Federciclismo Ruggero Cazzaniga, il Commissario della Lega Ciclismo Professionistico Avvocato Cesare Di Cintio, il Sindaco di Lissone Laura Borella, l’assessore allo sport Giovanni Camarda e Luciano Caspani, presidente dell’azienda Cleaf, da anni vicino allo Sport Club Mobili Lissone.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché la bicicletta va veloce ma mai di fretta. Perché la bicicletta è più libera di quel che ci si aspetta. Perché la bicicletta è forte e ti porta fin sulla vetta. Perché la bicicletta è umana, democratica, sostenibile e...


Uno scricchiolio, l'implosione improvvisa e tanta paura. Si è sfiorata la tragedia domenica sera a Oropa. La gigantesca bicicletta realizzata dall'artista Ivano Munarin è crollata su sé stessa travolgendo le persone che satavo posando per una foto ricordo. Tra loro...


Si conoscono i percorsi dei Campionati Italiani a cronometro organizzati dall’Unione Ciclistica Larcianese in programma a Grosseto il 19 e 20 giugno. Partenza ed arrivo in Viale della Repubblica e percorso interamente pianeggiante che tocca le zone di Principina a...


Tadej Pogačar ha vinto il Giro d’Italia ma ha stravinto anche il FantaGiro d’Italia. Il progetto lanciato da RCS Sport, a fronte di una poderosa promozione, ha riscosso notevole interesse, sfiorando gli 80 mila utenti iscritti e le 108 mila...


Il 16 giugno si avvicina e se molti di voi hanno messo nel mirino la quinta edizione della BERGHEM#molamia, sappiate che la presentazione ufficiale della manifestazione è stata fissata per venerdì 31 maggio alle ore 20:30 al Neuchatel 1928 di...


La bici con le sue emozioni e i suoi colori ha trasportato anche quest’anno gli istituti primari del comprensorio spoletino in occasione di “Pedalando nei Sogni: Bambini e Bicicletta…un Amore Infinito”. La seconda edizione del concorso di disegno tematico, promosso...


Il demone in bicicletta è un insegnante di Storia e Filosofia con la passione (necessità?, bisogno?, urgenza?, istinto?, ispirazione?) dello scrivere. Saggi, critiche, memorie. All’anagrafe risulta Luigi Antonio Pedretti, in copertina compare Pierluigi Pedretti, lui si firma Luigi Pedretti. Uno...


Pedalare è il modo migliore per scoprire le bellezze del nostro Paese e la Romagna è una delle zone che per prime ha creduto nel cicloturismo. In questo meraviglioso angolo d'Italia Ciao Bellezza ha selezionato l'Hotel Il Villino, che troneggia...


Dopo il Giro della Bolghera, salta anche il Trofeo Degasperi. Il ciclismo trentino ha perso le sue due grandi classiche nella stagione 2024, con la viva speranza di poterle riabbracciare nel 2025. Se a mettere in difficoltà la Bolghera sono...


JonnyMole, studio internazionale di design e comunicazione con sede a Cittadella (Padova),  ha celebrato il suo 25º anniversario lo scorso giovedì 23 maggio 2024, in occasione della tappa padovana del Giro d’Italia. Punto di riferimento per il design del settore ciclistico, Jonny...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi