PARLA PIOL: «IL FUTURO DELLA CASTELLI 24H? A NUMERO CHIUSO, A GARANZIA DELLO SPETTACOLO E DELLA SICUREZZA». GALLERY

EVENTI | 12/06/2023 | 08:10

“Credo che mai come quest’anno la 24 ore sia stata un grande spettacolo per la città. Abbinare la manifestazione alle charity contribuisce a sostenere progetti benefici e a portare personaggi famosi. Negli ultimi anni correre la Castelli24h è diventato un happenning per campioni di ciclismo, personaggi della moda, dello spettacolo, del giornalismo. Dopo il passaggio di Jovanotti venire a Feltre è diventata una cosa pazzesca!” Una citazione d’obbligo dopo il doppio servizio al Tg2 di ieri oggi.


La stanchezza si fa sentire il giorno dopo la Castelli24h che ha portato a Feltre 60 squadre e 30 only one “solitari” da tutta Italia per pedalare nel circuito di 1850 m attorno alle mura storiche della città. Ivan Piol, presidente del comitato organizzatore è molto soddisfatto e l’eco del successo dell’evento risuona ancora nei social della gente comune e nei profili dei moltissimi vip che hanno popolato la città negli ultimi tre giorni: “La 24 ore di Feltre è una festa nel salotto buono della città, far conoscere la nostra bella Feltre in un clima di festa dove la gente pedala e fa sport ma si diverte, sta assieme, fa aggregazione, c’è musica, divertimento, solidarietà, è diventata l’occasione per far conoscere realtà benefiche importanti, per fare del bene. Sono questi gli ingredienti magici che hanno dato una vera e propria svolta all’evento. E’ questa la sostanza del messaggio che vogliamo trasmettere con la Castelli24h. E la prova che la ricetta funziona è che è stato proprio Jovanotti a chiedere all’amico Paolo Kessisoglu di poter correre nella sua squadra perché voleva sostenere il suo progetto e poi gli avevano detto che la 24 ore era pure divertente". 


Ricordiamo che accanto alle squadre iscritte c’erano quelle a sfondo benefico capitanate dall'attore Kessisoglu  Team C’è da Fare”Paolo BETTINI Alessandro BALLAN (l’ultimo italiano ad aver vinto il titolo), il commissario tecnico della Nazionale Daniele BENNATI, l’ex prof Luca PAOLINI, il cantante Paolo BELLI e il fratello Tiziano, la show girl Justine MATTERA, il nutrizionista dei campioni Iader FABBRI, la campionessa di triathlon Deborah SPINELLI, la campionessa italiana di ciclismo su strada 2005 Silvia PARIETTI.

E quella dell’imprenditore vicentino Renzo Rosso  Team Otb 55: , in primis la vice presidente della Fondazione OTB, Arianna ALESSI, il campione Filippo POZZATO, l’ex Commissario della Nazionale Davide CASSANI, l’imprenditore Alberto CREMONESE, il giornalista Piergiorgio GIACOVAZZO, il campione Maximilian RICHEZE.

Come ha scritto qualcuno, Ivan Piol è al volante di un’auto che anche altre otto persone aiutano a far funzionare in strada: è il comitato organizzatore formato da Andrea Parteli, Graziano Maccagnan, Ernesto De Martini, Dino Vettorel, Dario De Bortoli, Gabriele Pitton, Cristian Scopel e Anna Valerio. E se fosse un sidecar a bordo ci sarebbe anche la famiglia Cremonese, cuore pulsante degli eventi Pedale Feltrino.

 “Il mio grazie va a loro che sono al mio fianco e mi supportano anche quando porto avanti idee che magari capiscono quando prendono forma, ma si fidano di me – dice Piol –  un grazie speciale va anche alla famiglia Cremonese che ci sostiene con entusiasmo in tutte le iniziative. Ma in questi giorni cosi impegnativi devo ringraziare anche chi ha gestito le cucine per due giorni supportando lo staff e le centinaia di ospiti che avevamo coordinati dall’inesauribile Erica Scarton con il suo staff, gli amici alpini di Farra, il quartiere Santo Stefano e lo stakanovista della spina della birra avvocato Luciano Licini presente ogni anno da sempre. Il mio grazie al personale sanitario e a quello che ha garantito la sicurezza dell’evento anche di notte. E a tutti gli altri volontari che hanno contribuito al successo dell’evento”.

Il futuro della 24 ore è sicuramente una manifestazione a numero chiuso.

Qualcuno in questi giorni ricordava che alcuni anni fa avevamo 100 squadre – spiega Piol – è vero, ma dopo queste due ultime edizioni ci siamo resi conto che alla fine il numero perfetto sono 60 squadre e 30 only one. E questo diventerà il tetto massimo di iscrizioni che accetteremo nel futuro perché è la giusta partecipazione per garantire la sicurezza di tutti, non ci sono pericoli o grupponi scatenati, a livello sportivo è più fluida e spettacolare. Le pochissime uscite del servizio sanitario lo confermano. Continueremo su questa strada”.

Infine l’ultimo orgoglio: la vittoria del trofeo più importante della manifestazione, quello della Castelli24h che torna in casa grazie alle ragazze della squadra PedaleFeltrino#chic.

Sono particolarmente orgoglioso che per la seconda volta le donne del Pedale siano salite sul gradino più alto del podio della 24 ore nella categoria femminile. E’ stata una grande emozione per me come presidente e per i ragazzi della società. Anche in questo caso ha vinto una soluzione innovativa perché abbiamo unito l’anima della mountain bike con quella della strada, le generazioni giovani con quelle adulte e alla fine ne è uscita una squadra affiatata ed entusiasta. Con la ciliegina finale del podio finale”.

Nel tg2 delle ore 20.30 andrà in onda il servizio sull’evento.

Cala il sipario e se ne alza un altro e da domani sarà granfondo Sportful Dolomiti Race: attesi a Feltre oltre 3.000 ciclisti da tutto il mondo. Appuntamento domenica 18 giugno.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Thomas PIDCOCK. 10 e lode. Secondo, terzo, primo: boom! Finalmente il 24enne britannico della Ineos Grenadiers si prende ciò che meritava già di avere e per una ragione o per l’altra gli è sempre sfuggito. Secondo terzo primo: voilà! Ecco...


Impresa solitaria di Florian Samuel Kajamini nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano per la categoria Under 23. Uscito con buone gambe e una grande condizione dal recente Giro d'Abruzzo, il bolognese di Pianoro della MBHBank Colpack Ballan CSB, ha fatto...


Tom Pidcock chiude il cerchio e conquista il successo nella Amstel Gold Race, corsa che gli si addice in modo perfetto e nella quale era già arrivato secondo, battuto in un contestatissimo fotofinish da Van Aert. Il britannico della Ineos...


Lenny Martinez vince ancora e completa il weekend perfetto della Groupama FDJ: il ventenne francese, già a segno venerdì, ha vinto anche il Tour du Doubs disputato sulla distanza di 200, 9 km da Morteau a Pontarlier - Le Larmont....


Anche Paolo Sangalli era presente oggi alla Amstel Gold Race. Poco dopo la conclusione della gara tuttobiciweb ha raccolto le impressioni del Commissario Tecnico azzurro: «La neutralizzazione e la riduzione del chilometraggio hanno condizionato la corsa riducendo di fatto la...


Ancora una volta Elisa Longo Borghini è stata protagonista della corsa e anche nell'Amstel Gold Race è stata la migliore delle italiane. La campionessa tricolore ha chiuso al quinto posto e spiega: «È stata una Amstel Gold Race strana, con...


Un'Amstel Gold Race femminile che resterà nella storia. Per le difficoltà della giornata, per il percorso accorciato, per la vittoria di Marianne Vos e per l'errore clamoroso di Lorena Wiebes in volata. Gara strana, dicevamo, e soprattutto accorciata di oltre...


Ha incamerato un’altra giornata positiva la compagine veneta della Autozai Contri sulle strade del Giro d’Abruzzo Juniores: dopo aver lasciato il segno a Cepagatti, Alessio Magagnotti si è fatto notare per la seconda volta tra i migliori sul traguardo di...


Oltre 250 esordienti sono accorsi per la 27sima edizione del Memorial Luigi Bussacchini classica manifestazione giovanile svoltasi a Nave, nel Bresciano, a cura Dell'US Pedale Bresciano. La competizione, tanto cara a Laura e Mauro Otelli, ogni anno ricorda la figura...


Salgono a tre le vittorie in stagione per Brandon Fedrizzi. Il trentino della Forti e Veloce, già in trionfo a Camignone e la scorsa settimana a Gardolo di Trento, oggi ha conquistato il 24^ Memorial Perico-Isaia Mirri per allievi che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi