GIRO D'ITALIA. TAPPA ACCORCIATA, LA VALLE D'AOSTA CHIEDE UN RISARCIMENTO

GIRO D'ITALIA | 25/05/2023 | 10:48
di tuttobiciweb

Certamente nessuno ha ancora dimenticato il discusso accorciamento della tappa del Gran San Bernardo e soprattutto non lo hanno scordato i valdostani. Al punto che il presidente della Regione Renzo Testolin e l’assessore al Turismo e Sport Giulio Grosjacques hanno scritto una lettera indirizzata a Urbano Cairo, Paolo Bellino e Mauro Vegni, ovvero ai vertici del Giro d’Italia e di RCS.


Della lettera i due firmatari ne hanno parlato ieri in Consiglio Regionale rispondendo ad alcune interrogazioni e in particolare l’assessore GrosJacques ha spiegato: «Sono stato alla partenza di Borgofranco d’Ivrea e ho chiesto di parlare con il direttore del Giro d’Italia che mi ha comunicato la decisione di accorciare la tappa e “saltare” la Valle d’Aosta un quarto d’ora prima della partenza. La comunicazione ufficiale è arrivata solo alle 11.48, tre quarti d’ora dopo l’orario fissato per la partenza, con le strade in gran parte già chiuse. Considerato che la RCS ha deciso di non far percorrere i 72 chilometri della tappa in Valle comunicandolo dopo 50’ minuti, è facile capire come tutti i presidi fossero già schierati».


In concreto, nella lettera si legge: «… scriviamo per manifestare il forte disappunto della nostra amministrazione, la mortificazione subita dai nostri amministratori locali, dai volontari e dalla popolazione nonché i disagi causati sul territorio e alla viabilità e per chiedere un giusto e doveroso risarcimento sportivo nei confronti della nostra comunità».

Copyright © TBW
COMMENTI
Contratto
25 maggio 2023 11:23 lupin3
RCS avrá firmato un contratto com gli Enti com le giuste clausole in caso di "forza maggiore" immagino. Altrimenti saremmo al ridicolo

Bravi
25 maggio 2023 12:48 Plinio di Lato
e fate pagare alla direzione RCA che si piega e non si impone. Domandone: Sarebbe stato possibile una decisione tale al Tour de France?

Valle d'Aosta
25 maggio 2023 12:57 PIZZACICLISTA
Giusto 100%

Mi pare giusto
25 maggio 2023 14:10 Cyclo289
.

Lupin 3
25 maggio 2023 14:14 Geomarino
...e quali sarebbero le "cause di forza maggiore"?
Davanti ad un giudice sarà difficile provare a difendersi parlando di pioggia intensa o freddo eccessivo quando i giorni prima le condizioni erano ben peggiori e si è corso comunque...

Fantastico
25 maggio 2023 14:49 Albertone
Il giro delle polemiche. Tutti contro tutti. Poi ci si domanda perche' i migliori vanno altrove. In ogni campo

X Albertone
25 maggio 2023 20:36 PIZZACICLISTA
Che TUTTOLOGO che sei!!!!!!!!ma per favore apri gli occhi e fai lavorare il cervello se lo possiedi.

Risarcimento "sportivo"
25 maggio 2023 21:25 canepari
Come penso di aver capito...la VALLÈE chiede a RCS un RISARCIMENTO in termini di arrivi e tappe in zona...🤪

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È un dominio assoluto e indiscutibile, quello della UAE Emirates al Giro di Svizzera. La quinta tappa ha portato la carovana da Ambrì a  Carì per 148, 6 km e in vetta alla salita conclusiva - davvero spettacolare - Adam...


Dopo la tripletta al Giro d’Italia, Tim Merlier torna alla vittoria sulle strade di casa: il velocista della Soudal Quick Step ha vinto infatti allo sprint la seconda tappa del Giro del Belgio. Sul traguardo della Merelbeke - Knokke Heist...


Le ragioni per cui si desidera una e-road sono tante. C’è chi la sceglie per conquistare salite altrimenti troppo impegnative, chi per esplorare percorsi lontano da casa, o chi per pedalare insieme agli amici più allenati. Qualunque sia la motivazione,...


Il conto alla rovescia per la quinta edizione della BERGHEM#molamia è cominciato. Domenica 16 giugno 2024 a Gazzaniga (Bergamo) sono attesi i 1647 ciclisti iscritti e che rappresentano un vero record per la manifestazione. Tra gli ospiti illustri annunciati dall’organizzazione...


Volata doveva essere e volata è stata a Cremona al Giro Next Gen 2024. Steffen De Schuyteneer (Lotto Dstny) si è aggiudicato la quinta tappa, saltando e battendo di pochi centimetri Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek), ancora secondo dopo la frazione di...


Ancora una volata serrata sulle strade del Giro di Slovenia: la seconda tappa - la Žalec-Rogaška Slatina di 177, 9 km - ha visto il successo del tedesco Phil Bauhaus che ha preceduto di pochi centimetri Alberto Dainese. Proprio le...


Amanuel Ghebreigzabhier si è laureato campione eritreo a cronometro per il secondo anno di fila. Il corridore di Asmara della Lidl Trek ha fatto segnare il miglior tempo sui 32 chilometri anticipando Henok Mulubrhan, della Astana Qazaqstan e Biniam Girmay...


A poco più di 40 giorni dall'appuntamento olimpico di Parig 2024 arrivano le prime convocazioni ufficilali. La Colombia ha deciso di affidare la maglia della nazionale a Dani Martinez ed Egan Bernal, compagni di squadra nella Ineos Grenadiers. Martinez, secondo...


La condizione di Tadej Pogacar in vista del Tour de France che lo aspetta, secondo il suo diesse in casa UAE Matxin. E poi, cosa pensano Gianni Motta, GB Baronchelli e Paolo Savoldelli dei due avversari più attesi alla...


È stata una giornata davvero sfortunata, quella di ieri per la EF Education Easypost: Richard Carapaz e Alberto Bettiol non saranno oggi al via della tappa 5 del Tour de Suisse a causa delle lesioni riportate nelle cadute che li...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi