GIANETTI. «ALMEIDA NON E ' UNA SORPRESA, ABBIAMO LO SPAZIO PER SOGNARE IN ROSA»

GIRO D'ITALIA | 24/05/2023 | 08:10
di Francesca Monzone

Mauro Gianetti è il CEO della UAE Emirates e nella vittoria finale di questo Giro d’Italia ci crede veramente. La sua squadra ieri ha vinto con Joao Almeida sul monte Bondone e  con i secondi d’abbuono, adesso è al secondo posto della classifica generale. Ma le soddisfazioni ci sono state anche con Ackermann e McNulty, che hanno rispettivamente vinto a Tortona e a Bergamo.


«Il bilancio è senza dubbio positivo – Ha detto Gianetti –, quella di ieri stata veramente una gran bella vittoria con un ottimo lavoro di squadra». Per alcuni la vittoria di Almeida sul Monte Bondone è stata una sorpresa, mentre Gianetti sapeva perfettamente che il giovane corridore portoghese avrebbe presto attaccato, conquistando una vittoria di tappa. «Per noi la vittoria di Joao non è stata assolutamente una sorpresa bensì una conferma. Siamo venuti al Giro puntando ad una top cinque oppure al podio, poi è logico che quando ottieni i risultati vuoi giocartela fino in fondo. Negli ultimi giorni Joao si è sentito meglio e si è ripreso perfettamente dalla bronchite che aveva avuto e aveva la voglia di attaccare appena si fosse presentata l’occasione e ieri è stato il suo giorno».


Il portoghese è stato bravo a giocarsi le sue carte e ha conquistato la vittoria in uno sprint a due con Thomas, che ha ripreso la maglia rosa di leader della corsa. «Joao ha avuto un ottimo supporto in particolare da Formolo, Ulissi e McNulty. E’ chiaro che per arrivare a Roma in maglia rosa mancano ancora delle giornate difficili, ma bisogna crederci e provarci ogni giorno. Abbiamo lo spazio per poterlo fare».

Gianetti crede nei suoi ragazzi e guardando quello che hanno fatto fino ad oggi è molto fiducioso in una possibile vittoria finale, anche se gli avversari non regaleranno nulla. «Stiamo interpretando questo Giro nella maniera ideale così come avevamo pianificato e siamo contenti. Abbiamo dimostrato di essere una squadra forte e completa grazie anche ai successi McNulty e Ackermann e dobbiamo solo continuare ad andare avanti come abbiamo sempre fatto».

Per il dirigente svizzero la vittoria arriva solo se si corre con testa e gambe ed è certo che questo è il modo in cui i suoi ragazzi stanno affrontando la corsa. Il freddo e le cadute non sono mancate e la UAE Emirates, quando c’è stato l’accorciamento della tappa con il Gran San Bernardo, ha preferito non entrare nel merito  elle scelte, lasciando che le decisioni venissero stabilite insieme tra CPA e organizzatori. «Abbiamo preferito rimanere fuori dalle polemiche. Noi comunque non avevamo problemi ad affrontare la tappa così come era stata originariamente disegnata. I nostri corridori hanno superato bene il mal tempo, mentre hanno sofferto nelle tappe di Salerno e di Napoli a causa delle cadute. Quando ci sono degli incidenti in corsa lo stress sale e può diventare difficile da gestire».

Il team UAE Emirates sta puntando alla vittoria del Giro d’Italia con Almeida e poi ci sarà il Tour de France, dove la squadra sarà tutta al servizio di Pogacar. «Tadej si sta preparando, ma ancora non ha iniziato gli allenamenti su strada. E’ passato un mese dalla sua caduta e per il momento sta lavorando sui rulli, cammina e corre. Sta facendo anche degli esercizi, ma l’allenamento specifico per il Tour ancora non lo ha iniziato. Speriamo che  possa cominciare presto e siamo molto fiduciosi. Tadej è un ragazzo serio e molto preparato e pensiamo che ci sia lo spazio necessario per arrivare a Tour nella giusta condizione».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Thomas PIDCOCK. 10 e lode. Secondo, terzo, primo: boom! Finalmente il 24enne britannico della Ineos Grenadiers si prende ciò che meritava già di avere e per una ragione o per l’altra gli è sempre sfuggito. Secondo terzo primo: voilà! Ecco...


Impresa solitaria di Florian Samuel Kajamini nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano per la categoria Under 23. Uscito con buone gambe e una grande condizione dal recente Giro d'Abruzzo, il bolognese di Pianoro della MBHBank Colpack Ballan CSB, ha fatto...


Tom Pidcock chiude il cerchio e conquista il successo nella Amstel Gold Race, corsa che gli si addice in modo perfetto e nella quale era già arrivato secondo, battuto in un contestatissimo fotofinish da Van Aert. Il britannico della Ineos...


Lenny Martinez vince ancora e completa il weekend perfetto della Groupama FDJ: il ventenne francese, già a segno venerdì, ha vinto anche il Tour du Doubs disputato sulla distanza di 200, 9 km da Morteau a Pontarlier - Le Larmont....


Anche Paolo Sangalli era presente oggi alla Amstel Gold Race. Poco dopo la conclusione della gara tuttobiciweb ha raccolto le impressioni del Commissario Tecnico azzurro: «La neutralizzazione e la riduzione del chilometraggio hanno condizionato la corsa riducendo di fatto la...


Ancora una volta Elisa Longo Borghini è stata protagonista della corsa e anche nell'Amstel Gold Race è stata la migliore delle italiane. La campionessa tricolore ha chiuso al quinto posto e spiega: «È stata una Amstel Gold Race strana, con...


Un'Amstel Gold Race femminile che resterà nella storia. Per le difficoltà della giornata, per il percorso accorciato, per la vittoria di Marianne Vos e per l'errore clamoroso di Lorena Wiebes in volata. Gara strana, dicevamo, e soprattutto accorciata di oltre...


Diego Nembrini, 18 anni dopodomani bergamasco di Gazzaniga, ha vinto il Giro d'Abruzzo per juniores che oggi si è concluso a Notaresco con la vittoria del trentino Alessio Magagnotti (vincitore nahce della prima tappa) sullo stesso Nembrini ed Elia Andreaus...


Oltre 250 esordienti sono accorsi per la 27sima edizione del Memorial Luigi Bussacchini classica manifestazione giovanile svoltasi a Nave, nel Bresciano, a cura Dell'US Pedale Bresciano. La competizione, tanto cara a Laura e Mauro Otelli, ogni anno ricorda la figura...


Salgono a tre le vittorie in stagione per Brandon Fedrizzi. Il trentino della Forti e Veloce, già in trionfo a Camignone e la scorsa settimana a Gardolo di Trento, oggi ha conquistato il 24^ Memorial Perico-Isaia Mirri per allievi che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi