L'ORA DEL PASTO. COPPI OVUNQUE, COPPI AL GIRO, COPPI SEMPRE

STORIA | 14/05/2023 | 08:10
di Marco Pastonesi

Sono trascorsi più di 63 anni dalla morte. E quasi 104 dalla nascita. E precisamente 70 dall’ultima vittoria al Giro d’Italia. Eppure: Coppi. Ancora: Coppi. Sempre Coppi. Anche adesso. Anche qui. A questo Giro. Fausto Coppi.


Giovedì 11, a Somma Vesuviana (Napoli), è stata inaugurata una lapide marmorea in memoria di Coppi, ma anche di Giuseppe D’Avino. Era il 1945 quando D’Avino, un falegname di Somma Vesuviana, donò a Coppi una bicicletta – una Legnano – perché ricominciasse a pedalare, e a correre, e a vincere. Coppi era attendente del tenente inglese della Raf, Ronald Smith Towell, nel Palazzo Antonucci di Caserta. Si racconta che la mattina Fausto arrivasse a Somma Vesuviana e amasse bere ben tre uova. Era la mamma del falegname a preparargli la pasta fresca, fatta in casa, in una zuppa di latte. Poi Giuseppe e Fausto Coppi pranzavano insieme, andavano in bici insieme, infine in bici raggiungevano Caserta. Ma Coppi ritornava a Somma Vesuviana, dai D’Avino, tutte le volte che andava in Campania per il Giro d’Italia, per il Giro di Campania o altre corse e circuiti.


Ieri, a Riccione, nella Villa Franceschi, è stata inaugurata la mostra di Miguel Soro, aperta fino al 4 giugno. Fra i ritratti – 18 tele di protagonisti, da Alfredo Binda a Filippo Ganna, attraverso Ercole Baldini e Marco Pantani – c’è anche Coppi. Soro, artista spagnolo, che è stato corridore professionista, ha per Coppi una sorta di venerazione. Il simbolo di un ciclismo romantico e letterario, che non aveva confini perché li allungava e li allargava, a ogni corsa, a ogni smorfia, a ogni impresa, a ogni fatica. Nrl 1959, il suo ultimo anno da corridore, e anche di uomo, a quasi 40 anni Coppi debuttò nella Vuelta di Spagna, capitano di una selezione italiana formata da gregari (non solo della sua Tricofilina) a lui devoti.

Oggi s’inaugura il CamCam, il Cammino dei Campionissimi, da Cassano Spinola a Castellania Coppi, attraverso i territori di Carezzano, Sant’Agata Fossili e Villalvernia. Per il percorso completo (16,5 km), ritrovo e partenza da Cassano Spinola alle 8.45; per quello ridotto (5 km) ritrovo e partenza da Sant’Agata Fossili alle 10.30. Sorprese culinarie all'arrivo a Castellania Coppi, credenziale e attestazione del cammino 2 euro (facoltativa), credenziale + T-shirt CamCam + buono di 3 euro da spendere a Castellania Coppi, in totale 10 euro (facoltativo). Organizzano Lions Club International Castellania Coppi, Associazione Costante Girardengo e Associazione Serse e Fausto Coppi. Per informazioni e prenotazioni, Gianni tel. 3482241543, Roberto tel. 3494142476 e Sara tel. 3470573234.

E poi Alessandria. Qui la sede del Museo AcdB (Alessandria Città delle Biciclette). Fino al 21 maggio è aperta la mostra “Ruote e campioni del nostro territorio nelle collezioni tortonesi”, curata da Fausto Galli, arricchita da cimeli che appartengono al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure.

Appuntamento a tutti, sulla strada o alla tv, mercoledì 17 maggio: il Giro arriverà a Tortona (e nella Caserma Passalacqua ci sarà anche uno spazio coppiano preparato dal Museo AcdB). Coppi, quel mezzo sorriso timido e imbarazzato, ne sarà contento.

PS Proprio in questi giorni è stato distribuito un nuovo libro su Coppi. S’intitola “Dopo Coppi”, lo ha scritto Carlo Delfino e pubblicato Alba Edizioni, riguarda “la strana crisi del ciclismo italiano negli anni del boom economico”. Il tempo di leggerlo per scriverne. Qui.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fabio Del Medico si tiene stretto il titolo tricolore della Velocità Juniores. Sulla pista di Firenze il toscano del Velo CLub SC Empoli conquista la medaglia d'oro superando in finale il veneto Thomas Melotto della Autozai Contri. Nella finale per...


Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi. Nasce infatti Chisel,  una mtb che senza alcun dubbio va a ridefinire...


Dopo la frazione inaugurale di Villars-sur-Ollon  e la cronometro individuale del secondo giorno, Demi Vollering (Team SD Worx - Protime)  mette a segno il tris e conquista l'ultima tappa del Tour de Suisse Women anticipando in volata, sul traguardo di...


La mostra, disponibile da oggi fino al 21 giugno presso la Galleria dei Presidenti della Camera dei Deputati, rappresenta un viaggio emozionante attraverso alcuni dei simboli principali del ciclismo italiano, dalla maglia Ciclamino e la maglia Bianca del Giro d'Italia...


Ospitare la partenza del Tour de France non capita tutti gli anni, specie se non ti trovi in Francia, e l'occasione per mettere a frutto pienamente l'occasione a suon di manifestazioni collaterali sul ciclismo è troppo ghiotta. Ed eccoci qui...


Nel 2025 il Giro di Svizzera farà tappa in Valtellina: già previsto l’arrivo della quarta tappa, anche se al momento gli organizzatori non hanno ancora svelato nulla sulla località prescelta per l’arrivo. Questo il programma, ovviamente ancora embrionale, del Tour...


Andiamo a sud. La sede scelta per la Grand Départ del Tour de France 2026 stabilirà un nuovo record nella storia dell'evento, poiché Barcellona, a cavallo del 41° parallelo, supererà Porto-Vecchio come partenza più meridionale della corsa. La Grande...


C'è chi ha ufficializzato i primi nomi riservandosi di completare la rosa, c'è chi ha reso nota invece una rosa ampia nella quale poi pescherà i titolari, chi ancora è in attesa delle risposte della strada, dei tecnici e dei...


Il mondo del ciclismo deve tanto a François Migraine, scomparso nelle ultime ore all’età di 80 anni. È stato lui a creare, nel 1982, la Cofidis ed è stato lui a voler entrare nel ciclismo nel 1997 per dare il...


Le forti emozioni del Giro d’Italia 2024 sono ancora fresche nella memoria di tutti gli amanti delle due ruote, con la tappa regina che ha illuminato il cielo di Livigno e incoronato Tadej Pogacar come nuova icona in rosa, ed...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi