L'ORA DEL PASTO. QUEI TRABOCCHI UMANIZZATI DALLA BICI

LIBRI | 04/05/2023 | 08:08
di Marco Pastonesi

Sembrano ragni giganteschi. Sono macchine pescatorie (la definizione è addirittura di Gabriele D’Annunzio). Si chiamano trabocchi. E sabato terranno a battesimo il Giro d’Italia 2023.


Alessandro Ricci, già valoroso promotore delle poesie nelle borracce (o meglio: borracce di poesia), ha scritto “Mare d’Abruzzo e trabocchi in bicicletta” (Ediciclo, 120 pagine, 14 euro), la prima guida che riunisce una rete di itinerari ciclabili lungo la costa abruzzese. Sette tappe brevi e facili: da Martinsicuro a Roseto (31,2 km), da Roseto a Marina di Città Sant’Angelo (19,5 km), da Marina di Città Sant’Angelo alla stazione FS di Tollo-Canosa Sannita (22,7 km), Pescara (27,9 km urbani), dalla stazione FS di Tollo-Canosa Sannita a Ortona-Lido Saraceni (9,93 km), da Ortona-Punta dell’Acquabella a Vasto-Punta Aderci-Punta Penna (35 km), da Vasto-Punta Penna a San Salvo Marina (15,5 km).


Fra natura e monumenti, dunque fra geografia e storia, ecco i trabocchi: 31 più i nove che si vedono dal Ponte del mare a Pescara più gli 11 caliscendi (o caliscinne) che si trovano nel porto vecchio di Giulianova, nonché nove gallerie (la più lunga di poco più di mezzo chilometro). La vocazione ittica dei trabocchi si è persa, adesso sono stati trasformati in ristoranti e trattorie, anche alla moda, ovviamente di pesce, ma continuano a punteggiare e caratterizzare la costa, nella loro semplicità primitiva e architettura scheletrica. E sui trabocchi da Fossacesia Marina a Ortona, sabato, con una tappa a cronometro di una ventina di chilometri, il Giro celebra la sua partenza numero 106.

Ricci descrive il percorso ciclabile lungo il mare d’Abruzzo, segnala murales e musei, indica chiese e conventi, introduce torri e ponti, racconta episodi e storie, suggerisce specialità e originalità locali. Ma quanto al mangiare e al dormire, meglio rivolgersi ad associazioni ed enti, esplorare siti o guardare cartelli. In luglio e agosto potrebbe essere difficile trovare posto, ma da settembre a giugno la costa è molto meno frequentata, e i prezzi – si sa – possono variare. La ciclovia è colorata - verde, ma anche blu, rosso e ocra -, sana, piatta, a due passi dal mare. E sta proprio in questo pedalare, che è quasi sguazzare e nuotare, il fascino irresistibile dei trabocchi.

Al Giro d’Italia il compito di lanciarli nel mondo con il ciclismo. A Ricci (e a Ediciclo) quello di frenarli, rallentarli, viverli in surplace, arricchirli e umanizzarli con la bicicletta.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ennesimo trionfo di squadra per la UAE Team Emirates che conquista la settima tappa del Giro di Svizzera e lo fa con i suoi esponenti di punta, Adam Yates e Joao Almeida, che arrivano addirittura in parata. La settima tappa...


Visto da vicino, Samuele Privitera trasmette grinta, passione e entusiasmo per quello che fa. Chiusa al terzo posto la frazione di Zocca del Giro Next Gen 2024, per qualche minuto non è riuscito a stare fermo, nonostante fosse stremato, in...


Lo spagnolo Alex Aranburu ha conquistato il successo nella quarta tappa del Giro del Belgio, la Durbuy - Durbuy di 177. Il portacolori della Movistar Team ha preceduto in uno sprint a due Pierre Gautherat della Decathlon AG2R La Mondiale...


La basca Usoa Ostolaza Zabala ha messo a segno il colpo doppio sulle strade del Tour Féminin International des Pyrénées. La portacolori della Laboral Kutxa-Fundacion Euskadi si è imposta nella seconda tappa che che si è conclusa sul Col d’Aubisque...


La prima reazione è di incredulità, la seconda di stupore, la terza di smarrimento assoluto. Ma sarà vero? E mai possibile che un consigliere comunale possa esprimersi in questo modo e con questi toni? A leggere Il Giorno è tutto...


Il 22enne olandese Huub Artz è il vincitore della settima tappa del Giro Next. L'atleta della Wanty - ReUz - Technord ha assestato il giusto colpo a 2 chilometri dal traguardo di Zocca e si è presentato in solitaria all'arrivo...


Ci hanno provato, ad attaccare la maglia gialla di Giovanni Aleotti, ma nella quarta tappa del Giro di Slovenia - la Škofljica - Krvavec di 147, 2 km con arrivo in salita - il modenese della Bora Hansgrohe ha gestito...


Il venticinquenne ligure Nicolò Garibbo (compirà gli anni il prossimo 29 giugno) ha vinto sul traguardo di via Carraia il 46° Gran Premio Città di Empoli, gara nazionale per élite e under 23, organizzata dalla Maltinti Lampadari Banca Cambiano con...


  Soli 60 km per la frazione  inaugurale del Tour de Suisse Women, una tappa breve con partenza e arrivo a Villars Sur Ollon, ma micidiale dal punto di vista altimetrico. Demi Vollering come da pronostico ha sbaragliato la concorrenza,...


La formazione tedesca Team GRENKE Auto Eder ha vinto la cronometro a squadre internazionale delle Valli del Soligo per juniores nel Trevigiano. Il quintetto composto dall'italiano Finn, Moller Andersen, Casey, Friedl e Kral hanno coperto i 17, 6 km in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi