I BRACCIALI "A CATENA DI BICI" DELL'AUREO QUARTETTO? OPERA DI INNOCENTE CICILIOT! GALLERY

APPROFONDIMENTI | 30/12/2022 | 08:06
di Nicolò Vallone

I più attenti di voi sui social avranno notato, nei giorni scorsi, alcuni post e storie di Instagram inerenti un regalo molto prezioso fatto dai "magnifici quattro" dell'inseguimento su pista allo staff olimpico azzurro. Si trattava di 21 braccialetti d'oro a foggia di catena, con cui Simone Consonni, Filippo Ganna, Jonathan Milan e Francesco Lamon hanno omaggiato tutti coloro i quali, tra Coni e Federazione, hanno condiviso con loro il trionfo aureo dell'Olimpiade di Tokyo nell'estate 2021.


Chi si cela dietro questo capolavoro d'arte orafa? Un uomo che adora mescolare mestiere e passione, alta gioielleria e ciclismo: Innocente Ciciliot, in arte Inn'Oro. Cinquant'anni suonati (ipse dixit) lavora sul suo banco da quando ne aveva 14: prima come studente di liceo artistico, poi come orefice. Nel 1995 ha aperto a Vittorio Veneto il proprio atelier, che cela nel retrobottega un autentico santuario del ciclismo: maglie con autografi, foto con dediche, dorsali di Granfondo, biciclette Pinarello...


Questo perché, gioielli a parte, Innocente Ciciliot è sia un cicloamatore che un amatore del ciclismo. Testimone di nozze di Davide Cimolai, amico di Vincenzo Nibali e di tanti altri professionisti del pedale, ha realizzato placche con nome o iniziali, in polvere di diamanti, per i vari Colbrelli, Viviani, Ciccone, Cassani, Vendrame, Modolo, Pozzato, Pellizotti, Bettiol, i già citati Consonni, Cimolai e Nibali, oltre ad aver "diamantato" il bloccasterzo di Chris Froome quando ha vinto il Giro d'Italia nel 2018 e le scarpe DMT di Tadej Pogacar messe all'asta quest'estate per la ricerca sul cancro. Nel 2021, inoltre, ha scolpito la bici alata portata in cima al Passo Giau per i dieci anni dalla scomparsa di Andrea Pinarello.

Fino al manufatto da cui siamo partiti: «All'inizio di quest'anno Consonni mi ha commissionato il lavoro - ci spiega l'orefice veneto - e dato che sono solito dare un significato peculiare a ogni oggetto che realizzo, in modo che non sia asettico ma abbia una storia da raccontare, mi sono riservato diverse settimane per pensare a qualcosa di significativo. Et voilà: quattro losanghe, a rappresentare i quattro campioni, inframezzate dalla "catena". Per suggellare l'impresa e incatenare idealmente il quartetto a quella vittoria olimpica. Tutto in oro giallo, naturalmente!»

Qualora vogliate togliervi uno sfizio ciclistico di elevata caratura, in provincia di Treviso c'è un Inn'Oro pronto a liberare la sua arte.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Centro Ricerche Mapei Sport è lieto di tornare a organizzare il suo consueto convegno annuale in presenza. Sabato 23 marzo presso l’Hotel Double Tree by Hilton di Solbiate Olona (Varese) preparatori, medici e atleti attivi nel mondo dello sport...


Ribaltone al Tour du Rwanda. Il britannico Joseph Blackmore mette a segno il colpo doppio e corona il grande lavoro della sua Israel Premier Tech. La sesta tappa ha portato il gruppo da Muzanze al monte Kigali per 93, 3...


Gioele Bertolini è un atleta che ha bisogno di poche presentazioni, una certezza, un punto fermo della mtb italiana e del ciclocross internazionale.In questo 2024 il team brianzolo vuole puntare sull’ atleta di Talamona, classe 1995, soprannominato “Il Bullo”.  Gioele...


Il Training Camp in Spagna ad Albir, in Costa Blanca, è stato il momento in cui affinare la condizione per il rinnovato Team Technipes #inEmiliaRomagna. La formazione guidata dal presidente Gianni Carapia, nata nel 2019 da un'idea di Davide Cassani...


La prima sfida della stagione sarà di lusso. Domani nella Firenze-Empoli-Memorial Renzo Maltinti infatti 30 le squadre presenti per poco meno di 180 corridori a garantire emozioni e spettacolo. Tutti i team nazionali rappresentati a questa classica organizzata dalla Maltinti...


Si completa il ciclo d'interviste di Federico Guido all'evento RCS-Credit Agricole della scorsa settimana a Milano. Con Vincenzo Nibali si è parlato soprattutto di grandi classiche e dei grandi interpreti stranieri e italiani. Da non perdere la sua "ricetta" per...


Si avvicina la storica partenza del Tour de Frane dall'Italia e dagli archivi eerge la storia di una corsa unica che ha legato i due Paesi: la 17a edizione della Parigi-Nizza, infatti, ha portato il gruppo da Parigi... a Roma...


Il Presidential Cycling Tour of Türkiye è stato il suo ultimo impegno agonistico del 2023, la sua ultima uscita ufficiale con la maglia della Team Corratec - Selle Italia, ora però Alexander Konychev è pronto a ripartire, e lo farà...


Inizia dalla Toscana la stagione agonistica del Team Bike Sicilia - Multicar Amarù. La prima sfida sarà sabato alla 37^ edizione della Firenze Empoli sulla distanza di km 149: a disposizione dei Ds Paolo Tiralongo e Leonardo Giordani, ci saranno...


Se siete rimasti piacevolmente colpiti dalla nuova colorazione Team Replica della formazione Bahrain Victorius e volete pedalare la nuova stagione su una delle quattro versioni Limited Edition sappiate che l’italia è il primo paese a livello globale a rendere disponibili queste splendide Merida. per leggere...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi