CATENA INCATRICCHIATA. DOMANI SERA TORNA IL PREMIO, ASSEGNATO A RAFAL MAJKA

PREMI | 24/11/2022 | 07:57

Venerdi sera presso l’Hotel Ristorante Hermitage di Villanova d’Albenga, in provincia di Savona, ci sarà la consegna del premio “Catena incatricchiata 2022.”


La Catena incatricchiata” premia ogni anno la persona, il personaggio, l’atleta che nel momento topico di qualcosa, incappa in un “infortunio” che ne limiti o precluda il risultato.


L’ambito in cui verrà assegnato il Premio è prettamente quello ciclistico, ma la giuria può indicare talvolta anche persone e professionisti di altri settori. Il Premio consisterà in una “Catena Incatricchiata”  su tavolozza in legno, recante il nome dell'atleta vincitore e verrà prodotta in un unico esemplare ed artigianalmente dall’artista Bruno Valdisserra di Albenga.

Il premio per il 2022 è stato assegnato a Rafal Majka: quest’anno, come ogni stagione, di episodi sfortunati ce ne sono stati tanti, ma quello che è accaduto a Rafal Majka è stato la vera Catena incatricchiata. Scalando il Mur de Péguère, durante la 16a tappa dell’ultimo Tour de France, un salto di catena gli ha causato uno strappo muscolareche lo ha costretto il giorno successivo al ritiro dalla Grande Boucle.
Ospiti della serata saranno, oltre a Riccardo Magrini, Oliviero Troia della UAE Team, Niccolò Bonifazio della Totalenergies ed il mitico Bruno Zanoni.

SPIRITO DEL PREMIO. Il premio non ha alcun valore venale, ma vuole essere un riconoscimento ed un risarcimento morale al personaggio che, dopo fatiche e sacrifici, deve fare i conti con la “sfortuna”, il tutto in uno spirito di goliardia, allegria ed amicizia, ricordando che “L'ultimo gradino della cattiva fortuna è il primo alla buona”. (Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907)

NASCITA ED ORIGINE DEL PREMIO. Il premio nasce da un’idea di Massimo Botti e Riccardo Magrini in seguito alla celebre frase di quest’ultimo con la quale, in diretta su Eurosport, durante la 15a tappa del Tour de France 2010, descrisse l’incidente meccanico accaduto ad Andy Schleck durante un attacco sul Port de Bales e che gli costò la perdita della maglia gialla a favore di Alberto Contador.

ALBO D’ORO
2013 Alessandro Ballan
2014 Alessandro Petacchi
2015 Oscar Gatto
2016 Moreno Moser
2017 Riccardo Magrini
2018 Gianluca Brambilla e Claudio Pasqualin
2019 Matteo Trentin
2020 e 2021 non assegnato causa Covid
2022 Rafal Majka

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È festa grande in casa Salvador e c'è un bellissimo fiocco rosa che annuncia a tutti la nascita di Anastasia, la primogenita dell'ex ciclista Enrico, che ha pedalato fino al 2020, e di Jessica. La piccola e la mamma stanno...


Victor Koretzky trova squadra in extremis e con lui la Bora Hansgrohe completa il suo organico per la prossima stagione. Il 28enne francese, che finora ha ottenuto i suoi più grandi successi nella mountain bike, ha firmato un contratto per...


Un tuffo nelle acque placide di un lago, con una lenta risalita e la sensazione chiara che in quell’attimo, in quel preciso momento, la vita non sarebbe stata più la stessa. Un tuffo nella notte stellata di Ferragosto, nelle acque...


Dal 1° agosto sono ufficialmente aperte le trattative del ciclomercato 2022/23, le squadre sono attive e molti gli affari già annunciati ufficialmente annunciati ed è di questi che teniamo conto nel nostro tabellone, non delle voci o dei "si dice...


Una voce importante si unisce al coro dei ciclisti di ogni livello che chiedono con urgenza una modifica del Codice della Strada e un sistema efficace di piste ciclabili per garantire la massima sicurezza a chi pedala. La voce è...


Scatterà questa sera a Rotterdam l'edizione 2022 della Sei Giorni. Dopo due anni di assenza - l'ultima edizione nel 2020 è stata vinta da Yoeri Havik & Wim Stroetinga - stasera alle 18 ci sarà il colpo di pistola inaugurale...


Le organizzazioni delle gare ciclistiche su strada, il panorama normativo, i rapporti con gli Enti territoriali e le Autorità di Pubblica Sicurezza, gli aspetti di safety e di security, la gestione delle gare sotto il controllo del direttore di corsa...


Giovedì scorso vi abbiamo documentato i Beat Yesterday Awards 2022. Pochi minuti prima che la cerimonia avesse inizio, ci eravamo intrattenuti nello splendido giardino di Villa Necchi Campiglio con Alberto Villata, brand manager di Garmin: qualche rapida battuta sulla ratio...


Le grandi imprese e le sconfitte, le cadute e le risalite: storie di atleti che, in sella a una bicicletta, hanno segnato la storia dello sport, tra emozioni e grandi traguardi. Come mai tante persone seguono e praticano con passione...


In casa Olympia l’evoluzione non si ferma ed F1-X ne è un esempio lampante. La biammortizzata che si è fatta largo nei circuiti XC e Marathon assieme ad atleti come Claudia Peretti, Filippo Fontana e Daniele Braidot torna alla carica mantenendo immutata...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach