BICI AL CHIODO, IL 17 NOVEMBRE LA DECISIONE SULL'EDIZIONE 2023

PREMI | 08/11/2022 | 07:50

 


 


Anche la Bici al Chiodo si era fermata per l'emergenza covid e dopo due anni di stop, gli organizzatori sono già al lavoro per tentare di riproporre la manifestazione in presenza, anche se sarà certamente ridimensionata. In particolar modo si dovrà valutare l'evolversi della situazione sanitaria, le norme ancora in atto per tali iniziative e quale potrà essere il numero consentito dei partecipanti. Pertanto è fissato nel 17 novembre prossimo il termine ultimo per confermare o meno l'edizione 2023.

Nella prima ipotesi la data è già stata individuata nella giornata di domenica 22 gennaio al Centro Sociale di Campagnola. L'auspicio del Comitato organizzatore e degli sportivi, considerati i ritiri eccellenti registrati al termine della stagione sportiva, è che si possa riproporre la giornata, che festeggerà l'importante traguardo dei vent'anni della Bici al Chiodo e coinciderà con il 45° Incontro Nazionale Ex Corridori Ciclisti.

Una giornata che, grazie alla sinergia dell'Associazione Nazionale Ex Corridori, del Comune, del Centro Sociale Arci Bocciofila e del Team Sculazzo di Campagnola Emilia, ha visto aumentare di anno in anno i consensi e la partecipazione e che annovera un'albo d'oro con i nomi dei grandi del ciclismo.

Dal primo vincitore l'indimenticato Franco Ballerini a Andrea Tafi, da Paolo Savoldelli a Paolo Bettini, da Gilberto Simoni a Oscar Freire, da Stefano Garzelli a Alessandro Petacchi, da Alessandro Ballan a Giorgia Bronzini, infine da Daniele Bennati attuale commissario tecnico della nazionale a Rinaldo Nocentini.

Nel premio alla carriera protagonisti sono stati, fra gli altri, Rolf Sorensen, Mario Scirea, Gianni Faresin, Eugeni Berzin, Michele Bartoli, Davide Bramati, Marco Villa, Fabiana Luperini, Monia Baccaille, Franco Pellizotti, Moreno Moser.

Per il premio grandi ex in ricordo di Tarcisio Persegona Franco Bitossi, Vittorio Adorni, Marino Vigna, Florinda Parenti, Imerio Massignan, Marco Pantani a.m., Renzo Soldani, Luciano Armani, Michele Dancelli, Moreno Argenin, Aldo Moser, Giovanni Battaglin, Roberto Poggiali, Gianni Motta, G.Battista Baronchelli, Claudio Chiappucci, Franco Balmamion, Italo Zilioli, Marino Basso, Dino Zandegù, Enrico Paolini e Giancarlo Polidori.

I premi stampa a Marco Pastonesi, Beppe Conti, Angelo Costa, Sergio Neri, Pier Bergonzi, Pier Augusto Stagi, Auro Bulbarelli, Paolo Viberti, Leo Turrini, Claudio Gregori, Luca Gialanella, Enzo Vicennati e Giulia De Maio e “Adriano De Zan” con Alessandra De Stefano, Riccardo Magrini e Francesco Pancani.

Infine il premio d'Onore per Francesco Moser, Alfredo Martini, Ercole Baldini, Michele Scarponi a.m. e Gianni Bugno.

Con la loro presenza però, non si è mai persa l'attenzione per l'attività giovanile con i riconoscimenti ad atleti emergenti, alcuni poi protagonisti del ciclismo internazionale. Ricordiamo, solo in ordine di tempo, Filippo Baroncini vincitore del titolo mondiale nella gara in linea under 23.

Ora tutti in attesa del 17 novembre per sciogliere la riserva sull'organizzazione, per conoscere i primi nominativi dei premiati - per ora sono certi quelli di Pierino Gavazzi, Giordano Turrini e Roberto Visentini emersi dal sondaggio per il premio grandi ex - e per avere tutti i dettagli dell'incontro.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
DAVIDE REBELLIN ENNESIMA VITTIMA DI OMICIDIO STRADALE Art. 589 Bis Cod. Pen.   Il tragico evento che ha visto vittima il nostro amico Davide ha scosso tutto il mondo del ciclismo, ma non solo, poiché il fatto è stato talmente...


Il programma antidoping dell'UCI, uno dei più completi al mondo, è una priorità per l'UCI e per tutti gli stakeholder del ciclismo. Per aumentare l'indipendenza e la professionalizzazione del suo programma, l'UCI ha delegato tutti gli aspetti operativi antidoping all'ITA...


La carriera dei neoprofessionisti italiani parte dai banchi di scuola, nel ricordo di Davide Rebellin e di Ercole Baldini, presidente ACCPI per due stagioni. Un folto numero di ragazze e ragazzi hanno partecipato all'incontro formativo rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e...


È stato individuato il camionista responsabile dell'investimento mortale dell'ex campione di ciclismo Davide Rebellin. Si tratterebbe di un cittadino tedesco di 62 anni, identificato grazie alla collaborazione tra carabinieri e polizia tedesca. Dopo l'incidente, avvenuto l'altro ieri, l'uomo aveva...


Gianni Savio, manager di lungo corso del ciclismo italiano, dedica parole colme di emozione al ricordo di Davide Rebellin: «Provo una tristezza infinita pensando a quanto è successo a Davide Rebellin. Di Davide ricordo il sorriso buono e i modi...


Da oggi è ufficialmente in vigore il nuovo statuto del CPA – Cyclistes Professionnels Associés e per tutti i ciclisti e le cicliste della massima categoria si prospettano novità importanti. Lo scorso 21 novembre l'associazione mondiale dei corridori ha...


Caro Direttore, per chi ama il Ciclismo non possono certo questi definirsi giorni felici. Prima l'omicidio stradale in danno di Davide Rebellin e, dopo poche ore, il Padreterno che si porta via Ercole Baldini. Ce n'è ben a sufficienza per...


48 ore dopo la tragica morte di Davide Rebellin, è ancora complicato farsene una ragione. E lo è ancora di più per chi, come Davide Formolo, ne era amico, collega e compagno di allenamenti. I due vivevano nei pressi di...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi in provincia di Pistoia, e quindi a casa di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino presenti le figlie di Alfredo, Silvia e Milvia....


«Ridurre il numero di vittime della strada si può». Davide Cassani, già ciclista e ct della Nazionale, ha corso con Rebellin. Anche lui fa parte della categoria "mai senza bici": da ex, pedala regolarmente. Curiosamente, deve il suo ritiro dalle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach