MATILDE VITILLO: «VOGLIO UN 2023 AZZURRISSIMO»

INTERVISTA | 19/10/2022 | 08:07
di Alessandro Brambilla

Tutti la cercano, tutti la vogliono, però Matilde Vitillo rimane dov’è. L’ astigiana di Frinco correrà nel team BePink del manager Walter Zini anche nel 2023. Pur avendo solo 21 anni, quindi età da under 23, la conterranea del “Diavolo Rosso” Giovanni Gerbi nel 2022 ha spesso battuto le più esperte e qualificate elite. Matilde Vitillo negli ultimi mesi ha cortesemente respinto offerte di alcune squadre straniere catalogate World Tour.


“Per completare il mio percorso di crescita – dichiara Matilde, vincitrice quest’anno di tre corse su strada più i Campionati d’Europa under 23 in pista di inseguimento a squadre e madison – preferisco rimanere alla BePink, che ormai è la mia seconda famiglia. Ho fatto tutte le valutazioni necessarie, almeno un altro anno con Zini mi farà bene, grazie a lui ho migliorato tanto il mio bagaglio in questi anni. Vorrei passare ad un team World Tour quando la mia quotazione sarà ancor più alta”.


Nel 2022 Matilde ha altresì partecipato al Giro d’Italia: “Ho provato tanta emozione, peccato che per accordi con lo staff della Nazionale mi sono dovuta ritirare a metà gara per partecipare agli Europei su pista”. L’altra emozione forte l’ha vissuta in Spagna, trionfando in una tappa della Vuelta a Burgos catalogata World Tour, davanti a importanti atlete elite. “Per il momento quella di Burgos è la gioia più grande della mia carriera. Il primo successo in gara World Tour è indimenticabile”.

A fine ottobre la ciclogirl astigiana andrà in vacanza 8 giorni in Grecia, poi risalirà in sella. “Mi ritengo tecnicamente passista scalatrice – afferma Matilde che nel 2019, da junior, vinse in pista Campionato del Mondo e Campionato d’Europa col quartetto dell’inseguimento, oltre all’oro continentale nella gara a punti – tuttavia la legge dei numeri dice che nei velodromi ottengo risultati importanti”. D’intesa con lo staff BePink tra novembre e gennaio l’astigiana vorrebbe partecipare a prove della Champions League su pista. Matilde ha naturalmente dei sogni da realizzare: “L’anno prossimo i Mondiali di tutte le specialità si svolgeranno a Glasgow in agosto. Nell’arco di pochi giorni vorrei disputare la prova su strada e almeno una specialità della pista. Voglio che il mio 2023 sia azzurrissimo”.

Nel gestire le squadre Walter Zini è ritenuto “uomo dalla saggia frusta” e relativamente a Matilde Vitillo si esprime con ponderazione: “Ha mostrato grandi qualità in queste stagioni. Adesso deve compiere professionalmente i passi più difficili e per riuscirci deve aumentare la meticolosità. Il ciclismo moderno non regala nulla, i particolari fanno la differenza. Intanto deve allungare gli allenamenti. A livello generale deve programmarsi meglio e mantenere più elevata la concentrazione”.

Anche tra i vertici BePink si parla molto dei Mondiali con raggruppamento di specialità in Scozia. Alla squadra interessano pure i Campionati d’Europa della pista che per le under 23 si svolgeranno in estate. “Matilde – puntualizza Zini – potrebbe rientrare nei progetti dello staff azzurro anche per gli Europei elite che si svolgeranno in febbraio. Chiaramente dovrà farsi trovare pronta”. In merito alla Champions invernale su pista il manager la pensa così: “Matilde deve trasformarla in uno stimolo per intensificare la preparazione. E’ una plurititolata a livello Europeo, dovrà partecipare solo se verrà invitata, garantendo bella competitività”.

foto Flaviano Ossola

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
DAVIDE REBELLIN ENNESIMA VITTIMA DI OMICIDIO STRADALE Art. 589 Bis Cod. Pen.   Il tragico evento che ha visto vittima il nostro amico Davide ha scosso tutto il mondo del ciclismo, ma non solo, poiché il fatto è stato talmente...


Il programma antidoping dell'UCI, uno dei più completi al mondo, è una priorità per l'UCI e per tutti gli stakeholder del ciclismo. Per aumentare l'indipendenza e la professionalizzazione del suo programma, l'UCI ha delegato tutti gli aspetti operativi antidoping all'ITA...


La carriera dei neoprofessionisti italiani parte dai banchi di scuola, nel ricordo di Davide Rebellin e di Ercole Baldini, presidente ACCPI per due stagioni. Un folto numero di ragazze e ragazzi hanno partecipato all'incontro formativo rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e...


È stato individuato il camionista responsabile dell'investimento mortale dell'ex campione di ciclismo Davide Rebellin. Si tratterebbe di un cittadino tedesco di 62 anni, identificato grazie alla collaborazione tra carabinieri e polizia tedesca. Dopo l'incidente, avvenuto l'altro ieri, l'uomo aveva...


Gianni Savio, manager di lungo corso del ciclismo italiano, dedica parole colme di emozione al ricordo di Davide Rebellin: «Provo una tristezza infinita pensando a quanto è successo a Davide Rebellin. Di Davide ricordo il sorriso buono e i modi...


Da oggi è ufficialmente in vigore il nuovo statuto del CPA – Cyclistes Professionnels Associés e per tutti i ciclisti e le cicliste della massima categoria si prospettano novità importanti. Lo scorso 21 novembre l'associazione mondiale dei corridori ha...


Caro Direttore, per chi ama il Ciclismo non possono certo questi definirsi giorni felici. Prima l'omicidio stradale in danno di Davide Rebellin e, dopo poche ore, il Padreterno che si porta via Ercole Baldini. Ce n'è ben a sufficienza per...


48 ore dopo la tragica morte di Davide Rebellin, è ancora complicato farsene una ragione. E lo è ancora di più per chi, come Davide Formolo, ne era amico, collega e compagno di allenamenti. I due vivevano nei pressi di...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi in provincia di Pistoia, e quindi a casa di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino presenti le figlie di Alfredo, Silvia e Milvia....


«Ridurre il numero di vittime della strada si può». Davide Cassani, già ciclista e ct della Nazionale, ha corso con Rebellin. Anche lui fa parte della categoria "mai senza bici": da ex, pedala regolarmente. Curiosamente, deve il suo ritiro dalle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach