EUROPEI 2022. IL QUARTETTO FEMMINILE PASSA CON IL SECONDO TEMPO, UOMINI TERZI

PISTA | 11/08/2022 | 18:10
di Paolo Broggi

Il quartetto maschile - con il campione olimpico Francesco Lamon, il campione mondiale Liam Bertazzo e i giovani Davide Plebani e Manlio Moro - ha iniziato il torneo dell'inseguimento a squadre con il tempo di 3:55.920, che vale la terza posizione, ad un 1,8 secondi dalla Francia e dalla Danimarca. Proprio i danesi domani saranno i rivali degli azzurri, in una semifinale che ripropne la sfida di Tokyo 2020. Chi vince, va a giocarsi l'oro, chi perde deve far segnare uno dei migliori due tempi delle squadre escluse dalla finale per andare a giocarsi il bronzo.


La prestazione del quartetto azzurro è stata a fasi alterne: una buona partenza, un bel recupero nella fse centrale, poi dal terzo chilometro sono cominciate le difficoltà e solo un grande finale di Manlio Moro ha permesso al nostro trenino di non scivolare al quarto posto.


DONNE. Le ragazze del quartetto dell'inseguimento a squadre - Rachele Barbieri, Martina Fidanza, Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster - non hanno tradito le attese e domani si batteranno per le medaglie. Con il tempo di 4:16.510, pari ad una media di 56,138 kmh, le azzurre hanno fatto segnare la seconda miglior prestazione, alle spalle della Germania. Domani, nel primo turno, le ragazze di Marco Villa affronteranno la Francia, oggi terza: chi vince si batterà in serata per l'oro contro la vincente della sfida fra Germania e Gran Bretagna.

Una buona prestazione delle azzurre, in particolare di Vittoria Guazzini che ha firmato due "trenate" decisive vestendo un po' i panni del.. Filippo Ganna. Tra l'altro non va dimenticato che la pista di Monaco di Baviera è molto corta, misura 200 metri anziché i tradizionali 250, e questo ha costretto i quartetti ad adattare il numero dei cambi in virtù del fatto che in 4 chilometri si percorrono molti più giri (20 anziché 16) e si affrontano molte più curve.

VELOCITA'. Passano il turno i ragazzi del Team Sprint maschile: Matteo Tugnolo, Daniele Napolitano e Matteo Bianchi hanno pedalato in 36'813 facendo segnare l'ottavo tempo sulle dieci squadre partecipanti. Un buon risultato per i ragazzi di Ivan Quaranta che riportano l'Italia della velocità ad alto livello dopo lunghissimi anni di assenza. Certo, le nazioni migliori sono ancora lontane ma il progresso degli azzurrini - tutti giovanissimi e solo da pochi mesi impegnati nel progetto - è davvero degno di nota. Miglior tempo dei fenomeni olandesi che lasciano davvero poche speranze agli avversari sull'esito della prova di domani.

La giornata si era aperta con le qualificazioni del team sprint donne con la Germania, favoritissima, che ha fatto segnare il miglior tempo e domani punterà decisa ad aggiungere un altro titolo europeo al loro lunghissimo palmares.

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

1. France in 3:54.125, media 61.505 kmh
2. Denmark 3:54.280
3. Italy 3:55.920
4. Great Britain 3:55.998
5. Germany 3:56.239
6. Switzerland 3:58.210
7. Poland 4:02.702
8. Belgium 4:03.021
9. Spain 4:03.340

INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE

1. Germany 4:14.688, media 56.539
2. Italy 4:16.510     56.138
3. France 4:18.074     55.797
4. Great Britain 4:19.800     55.427
5. Netherlands 4:23.843     54.577
6. Ireland 4:26.028     54.129
7. Poland 4:30.952     53.145
8. Switzerland 4:33.154     52.7179
9. Spain 4:37.811     51.833        

TEAM SPRINT UOMINI

1. Netherlands 35.036, media 61.650 kmh
2. Great Britain 35.638
3. France 35.751
4. Poland 35.903
5. Germany 36.096
6. Czech Republic 36.256
7. Spain 36.661
8. Italy 36.813
9. Lithuania 36.928
10. Ukraine 37.946

TEAM SPRINT DONNE

1. Germany in 38.097 media 56.697 kmh
2. Netherlands 38.492        
3. France 38.926
4. Great Britain 38.960
5. Poland 39.029
6. Ukraine 40.240
7. Hungary 44.632

Copyright © TBW
COMMENTI
Lunghezza pista
11 agosto 2022 20:00 Maurone
Avanti così, l'anno prossimo potranno costruire piste con lunghezza di 100 metri

Ciclismo oscurato
11 agosto 2022 20:03 marco1970
Grande visibilità per gli europei di nuoto (giustamente) nel TG Uno delle ore 20.Quel TG in particolare è nemico del ciclismo,non ne dà mai notizia.Alla vigilia del Giro ,del Tour non ne dà mai notizia.Non si occupa del ciclismo neppure quando vince un italiano (ahimè raramente) .Nelle cinque tappe vinte al Giro dagli italiani nessuna notizia.Esiste o no un problema? Ma il presidente Dagnoni di che si occupa? Perchè non prende il telefono e scalda l'orecchio a chi di dovere? Perchè c'è una volontà di ostracizzare il ciclismo da parte di alcune forze in RAI.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È festa grande in casa Salvador e c'è un bellissimo fiocco rosa che annuncia a tutti la nascita di Anastasia, la primogenita dell'ex ciclista Enrico, che ha pedalato fino al 2020, e di Jessica. La piccola e la mamma stanno...


Victor Koretzky trova squadra in extremis e con lui la Bora Hansgrohe completa il suo organico per la prossima stagione. Il 28enne francese, che finora ha ottenuto i suoi più grandi successi nella mountain bike, ha firmato un contratto per...


Un tuffo nelle acque placide di un lago, con una lenta risalita e la sensazione chiara che in quell’attimo, in quel preciso momento, la vita non sarebbe stata più la stessa. Un tuffo nella notte stellata di Ferragosto, nelle acque...


Dal 1° agosto sono ufficialmente aperte le trattative del ciclomercato 2022/23, le squadre sono attive e molti gli affari già annunciati ufficialmente annunciati ed è di questi che teniamo conto nel nostro tabellone, non delle voci o dei "si dice...


Una voce importante si unisce al coro dei ciclisti di ogni livello che chiedono con urgenza una modifica del Codice della Strada e un sistema efficace di piste ciclabili per garantire la massima sicurezza a chi pedala. La voce è...


Scatterà questa sera a Rotterdam l'edizione 2022 della Sei Giorni. Dopo due anni di assenza - l'ultima edizione nel 2020 è stata vinta da Yoeri Havik & Wim Stroetinga - stasera alle 18 ci sarà il colpo di pistola inaugurale...


Le organizzazioni delle gare ciclistiche su strada, il panorama normativo, i rapporti con gli Enti territoriali e le Autorità di Pubblica Sicurezza, gli aspetti di safety e di security, la gestione delle gare sotto il controllo del direttore di corsa...


Giovedì scorso vi abbiamo documentato i Beat Yesterday Awards 2022. Pochi minuti prima che la cerimonia avesse inizio, ci eravamo intrattenuti nello splendido giardino di Villa Necchi Campiglio con Alberto Villata, brand manager di Garmin: qualche rapida battuta sulla ratio...


Le grandi imprese e le sconfitte, le cadute e le risalite: storie di atleti che, in sella a una bicicletta, hanno segnato la storia dello sport, tra emozioni e grandi traguardi. Come mai tante persone seguono e praticano con passione...


In casa Olympia l’evoluzione non si ferma ed F1-X ne è un esempio lampante. La biammortizzata che si è fatta largo nei circuiti XC e Marathon assieme ad atleti come Claudia Peretti, Filippo Fontana e Daniele Braidot torna alla carica mantenendo immutata...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach