TREVISO, UNA SERATA AL PANATHLON PER PARLARE DI GIRO D'ITALIA E DI GRANDE CICLISMO

NEWS | 03/05/2022 | 10:20
di Sandro Bolognini

Il Giro d’Italia numero 105 attraversa immancabilmente ancora una volta la provincia di Treviso il 26 maggio con la tappa numero 18 Borgo Valsugana-Treviso. L‘ultima serata del Panathlon è stata dedicata proprio a quest’evento. Il nuovo presidente, avvocato Massimo Sonego e il suo staff, ha voluto invitare degli “specialisti” del ciclismo. A cominciare dalle due donne d’eccezione Carla Pinarello (figlia dell’indimenticato Giovanni, quest’anno il 10 luglio si celebra il 100° anno dalla nascita), Francesca Contarin, giudice di gara nazionale.


C’erano anche due ex corridori di grosso calibro Moreno Argentin e Massimo Ghirotto, Angelo Striuli responsabile RCS dell'allestimento percorsi al Giro d'Italia, ai quali si è aggiunto anche Virgilio Rossi, voce-radiocorsa del Giro d’Italia e marito della giornalista Tina Ruggeri (presente anch’ella). Tutti gli ospiti sono stati intervistati da Simone Gambino, esperto anch’egli di ciclismo. C’era anche il past president Andrea Vidotti.


Carla Pinarello ha tratteggiato la figura del mitico Giovanni, Francesca Contarin, nata nel 1999, ha spiegato come ha fatto a diventare giudice di gara nazionale, Moreno Argentin ha raccontato una serie di aneddoti del suo passato, come Massimo Ghirotto al suo 14° Giro d‘Italia da radiocronista per Radiouno (mentre in bici ha fatto 11 Giri, ha preso parte anche al Tour de France e una Vuelta di Spagna vincendo una tappa). Virgilio Rossi ha spiegato come si fa a fare radio-corsa e una serie di aneddoti legati al Giro, ma da buon conoscitore del ciclismo italiano ha avvisato: ”Il ciclismo italiano non è solo il Giro d’Italia, c’è anche il movimento femminile in netta crescita”Come non dargli torto.

Angelo Striuli ha spiegato il percorso cittadino della tappa: dopo aver attraversato il Muro di Ca’ del Poggio, a Treviso la carovana entrerà per viale della Repubblica passerà due volte davanti alla fabbrica e allo store di Pinarello. Si girerà in via Santa Bona Vecchia, via Santa Bona Nuova, viale Monfenera, Put, viale Vittorio Veneto, via Felissent. L’arrivo è situato lungo il Put a poca distanza da Porta San Tomaso dove c‘è la sede dell’Unione Ciclisti Trevigiani, società che ha 109 anni di vita. Buon Giro d’Italia a tutti.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


Erica Magnaldi sta lavorando per preparare al meglio il suo 2023, secondo anno sportivo che l’atleta classe 1992 passerà alla corte della UAE Team ADQ. «Ho iniziato il nuovo anno con delle sensazioni molto, molto buone. Decisamente migliori di quanto...


Per Filippo Magli, toscano di Empoli e classe 1999, quello di quest’anno è il primo anno tra i professionisti. Il portacolori del Green Project Bardiani CSF Faizanè è già riuscito a mettersi in mostra qui alla Vuelta a San Juan...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach