IL MENTAL COACH. PARIGI-ROUBAIX: L’ODIO DI FILIPPO GANNA E L’AMORE DI FRANCO BALLERINI

NEWS | 03/05/2022 | 08:05
di Gabriele Sola

Ad ogni edizione, la Parigi-Roubaix riesce a stupirci per la sua capacità di essere, insieme, coerente con la propria storia e sorprendente nello sviluppo della vicenda agonistica ed umana. Il fascino unico dell’Inferno del Nord sta nella sua asprezza in una cornice che, di per sé, incute soggezione e spesso anche timore.


In termini di approccio mentale, il primo aspetto da considerare è proprio questo: nella fase di avvicinamento alla gara, qual è l’emozione prevalente nel corridore? Soggezione o sfida? Paura o coraggio? Odio o amore?


L’ODIO (O IL SADISMO) DI GANNA E L’AMORE DI BALLERINI

Con grande trasparenza, Filippo Ganna alla vigilia della gara ha ammesso: “In TV è tutto bello, ma quando la Roubaix devi farla veramente non lo è più. Questa corsa o la ami o la odi, me se la ami sei un sadico”. Quindi, per sua stessa ammissione, o Filippo odia la Roubaix o è un sadico. Espressioni dal forte impatto, che raccontano molto del suo approccio mentale.

Negli anni trascorsi in Mapei, ho avuto il privilegio di vivere la fase di avvicinamento alla Roubaix accanto a campioni del calibro di Franco Ballerini, Johan Museeuw e Andrea Tafi. Ecco, se dovessi individuare un’immagine emblematica, una sola, sceglierei gli occhi dell’indimenticabile Ballero. Erano occhi da innamorato, che si accompagnavano a dichiarazioni d’amore proprio per lei: la corsa più bestiale. C’era amore in ogni gesto, in ogni pensiero, in ogni parola. E come sappiamo, le parole disegnano i nostri pensieri, i nostri stati d’animo, in parte anche le nostre sensazioni.

SIAMO LE PAROLE CHE PRONUNCIAMO

Ovvio che in corsa Franco soffrisse, così come sul pavé ha sofferto e soffrirà in futuro il bravissimo Filippo, che ha avuto l’onesta di raccontarci i suoi patimenti in modo così nitido. Ma nelle giornate, nelle ore, nei minuti precedenti alla partenza, Ballerini era solo amore e motivazione, trepidazione ed energia. Non avrebbe mai usato, mai, espressioni come odio e sadismo.  

Noi siamo le parole che pronunciamo, a noi stessi e agli altri. Sono certo che Filippo riuscirà a far propria la Parigi-Roubaix, ma per sedurla prima dovrà farsene sedurre. Dovrà imparare ad amarla. Ed a a raccontarlo, a raccontarselo, proprio come già avviene per le sfide che gli sono più naturalmente congeniali.

https://mentalcoachciclismo.it

 

Copyright © TBW
COMMENTI
.
3 maggio 2022 18:45 PIZZACICLISTA
W IL CICLISMO

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ieri mattina a Lissone il nome di Vincenzo Nibali era sulla bocca di tutti, in coda a firmare mentre un pubblico festante era in trepidante attesa di vedere il proprio beniamino, per l’ultima volta sulle strade della Coppa Agostoni. I...


Andrea Piccolo è diventato professionista la scorsa stagione e da allora ha già all’attivo cinque squadre ma ha dovuto attender il 28 agosto scorso per disputare la sua prima corsa nel World Tour. Una carriera estremamente giovane, quella del milanese,...


Ultime gare, ultime battute, ultimi punti da assegnare nella corsa all’Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato alla categoria Esordienti Tra gli Esordienti del primo anno, nati nel 2009, al comando c’è sempre Cesare Castellani della Cicli Fiorin che precede il...


L'arrivo dell'autunno porta in regalo le ultime gare stagionale e indirizza verso la conclusione la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli, premio riservato alle ragazze Esordienti. Al comando - e sembra irraggiungibile - c'è la veneta Matilde Rossignoli (Luc...


Una nuova stagione è ai nastri di partenza e il collaudato team di Deejay Training Center si arricchisce e rinnova l’atteso appuntamento con gli appassionati di sport e di nutrizione. La stagione, supportata da Enervit, azienda di riferimento per tutti gli amanti...


La crescita costante è un comprovato dato di fatto, misurabile obiettivamente e che caratterizza La Lombarda, azienda del settore ciclo nata nel 1946 quale produttrice di pompe per ciclo e accessori, attività che, con passi continui e sicuri, ha allargato...


Inizia il 2 ottobre con il Piccolo Giro di Lombardia la serie di impegni, di prestigio, per il Team Colpack Ballan. La gara lombarda, che vanta un albo d'oro di primissimo livello, ha storicamente un buon feeling con la formazione di...


È ufficiale: Dopo 16 anni, il più grande evento sportivo della Polonia tornerà a Poznań. Nel 2023 il Tour de Pologne prenderà il via infatti dalla Fiera internazionale di Poznan in cui i migliori corridori delle squadre professionistiche si schiereranno per...


Sono ben dodici le gare che vanno a comporre il nuovo mosaico dell’Adriatico Cross Tour 2022-2023: arrivano a dieci le edizioni del circuito di ciclocross che mette in vetrina il meglio del movimento ciclistico autunnale ed invernale con le storiche...


Volge al termine la stagione ciclistica 2022 e così anche lo speciale PREMIO PEGASO indetto dal Comitato Regionale Toscana di ciclismo e dal Consiglio Regionale della Toscana. Domenica scorsa con le due gare di Ponte Buggianese si è conclusa nella...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach