POGACAR E LE FIANDRE: «PRONTO A SCOPRIRE UN MONDO CHE NON CONOSCO»

PROFESSIONISTI | 29/03/2022 | 15:12

Prosegue la campagna del nord per l’UAE Team Emirates, pronta ad affrontare prima la Dwars door Vlaanderen (30 marzo), per poi schierarsi al via della seconda classica monumento della stagione, ovvero il Giro delle Fiandre (3 aprile). In entrambe le competizioni, la formazione emiratina sarà diretta dai tecnici Fabio Baldato (Ita), Aart Vierhouten (Ned) e Marco Marcato (Ita).


Sarà Matteo Trentin, in virtù della sua esperienza, a fungere da uomo guida di una formazione di livello che includerà Tadej Pogačar, al debutto nelle classiche del pavè.


Tadej Pogačar, attesissimo, spiega: “Sono contento di poter correre nelle Fiandre. La storia ciclistica e la passione per la bici sono uniche in Belgio, non vedo l’ora di fare parte di questi eventi.Cosa aspettarmi? La forma è buona, quindi la speranza è quella di poter essere vicino ai migliori, ma non mi faccio illusioni a riguardo di queste gare: qui tutto è differente rispetto a una gara normale. Proverò ad assimilare tutto quanto possa essermi utile per ben figurare e cercherò di apprezzare il più possibile questi appuntamenti. Il mio compagno di squadra Matteo Trentin conosce queste gare bene come nessuno, quindi in squadra faremo tesoro della sua esperienza. Per me si tratta di un passo verso qualcosa che ancora non conosco, questo mi suscita un grande entusiasmo”.

E da parte sua Matteo Trentin aggiunge: “Sto ancora lavorando per tornare al massimo della condizione dopo la pausa forzata seguita alla mia caduta alla Parigi-Nizza, ma guardo al Giro delle Fiandre con ottimismo. Conosco bene la corsa e questo conta molto nelle classiche del nord. Ritengo che Tadej possa fare bene anche qui, può adattarsi senza problemi alla differente modalità di correre richiesta in queste gare. E’ sempre un piacere correre con lui e non ho dubbi sul fatto che andrà forte. Abbiamo un gruppo in grado di ottenere validi risultati: se ci trovassimo con un buon numero di compagni di squadra nel gruppo di testa in vista del finale, allora potremmo ambire davvero a toglierci belle soddisfazioni”. Dwars door Vlaanderen (1.UWT – 30 marzo 2022): Mikkel Bjerg (Den), Alexys Brunel (Fra), Vegard Stake Laengen (Nor), Tadej Pogačar (Slo), Vegard Stake Laengen (Nor), Rui Oliveira (Por), Matteo Trentin (Ita) e Oliviero Troia (Ita)

Giro delle Fiandre (1.UWT – 03 aprile 2022). Mikkel Bjerg (Den), Alexys Brunel (Fra), Matteo Trentin (Ita), Rui Oliveira (Por), Tadej Pogačar (Slo), Vegard Stake Laengen (Nor) e Oliviero Troia (Ita)

Copyright © TBW
COMMENTI
Farai bene
29 marzo 2022 16:41 titanium79
Comunque vada, farai bene ed esplorerai nuovi scenari. Oliveira, assieme a suo gemello Ivo, non sono da Uae. Occhio a correre bene, se no poi ti danno un voto basso. E scattano le polemiche

Se non ora, domani
29 marzo 2022 20:15 vandermatti
Se perde, perde in volata.. Talmente di un altro livello che nel giro di un paio di anni vince tutte le classiche.

UAE
29 marzo 2022 22:57 fransoli
sulle pietre penso un gradino sotto rispetto a Jumbo e QS, Pogacar è forte ma gli altri potranno giocarsi la superiorità numerica. quando la corse si infiammeranno solo un Trentin in giornata può essere di qualche utilità... non ci sono i Majka o i Soler della situazione.

comunque strano
29 marzo 2022 22:59 fransoli
non vedere il nome di Hirshi nella liste

Forse
30 marzo 2022 11:49 Arrivo1991
Forse, gli manchera' un pochino di malizia sul pave' rispetto agli specialisti del nord, ma per me puo' far bene

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tutto esaurito a Siena per il weekend di Strade Bianche, la Classica delle crete, che ogni anno incanta il pubblico di tutto il mondo con il suo percorso avvincente, che diventa teatro di guerre spietate combattute a colpi di pedale....


Si avvicina la storica partenza del Tour de Frane dall'Italia e dagli archivi eerge la storia di una corsa unica che ha legato i due Paesi: la 17a edizione della Parigi-Nizza, infatti, ha portato il gruppo da Parigi... a Roma...


Da fuori sembra un’immensa astronave adagiata nella pianura di una campagna asciutta e gelida a due pas­si da Bergamo e a uno da Treviglio, sotto un cielo color dell’orzata. È imponente questa struttura che si distende e si estende in...


Campionati italiani di velocità professionisti, quelli del 1964, il 24 luglio, al Vigorelli. Antonio Maspes contro Sante Gaiardoni. Maspes li aveva già conquistati 11 volte in 14 anni (più due secondi e un terzo posto), Gaiardoni una volta (più tre...


Una caduta sabato durante la Omloop Het Nieuwsblad, un colpo alla schiena, l prime analisi che parlando di una contusione. Poi il dolore che non passa, la necesità di esami più approfonditi e una diagnosi che mette a rischio un'intera...


La natura autentica e selvaggia di Malta, Gozo e Comino rappresenta un’attrattiva di grande fascino per gli amanti degli sport outdoor. Panorami verdeggianti, che si affacciano con viste struggenti sul Mar Mediterraneo, sono attraversati da sentieri percorribili a piedi e...


Si è appena disputato il “Le SAMYN”, in Belgio, una semiclassica nata nel 1968, nella zona dell’Hainaut, provincia della Vallonia che confina con le Fiandre Occidentali e Orientali, del Brabante Fiammingo e di quello Vallone e con la Francia. Regione...


E’ dai tempi di Jukka Vastaranta (prof dal 2003 al 2006) che la Finlandia non sforna giovani interessanti. Una lacuna che Kasper Borremans vorrebbe colmare con la squadra belga Cannibal B Victorious U19 Development Team. Secondo anno da juniores, classe...


Con il mese di marzo la stagione del grande ciclismo su strada entra nel vivo e Northwavenon poteva mancare all’appuntamento con la gara che in pochi anni è riuscita ad affermarsi, secondo molti, come la sesta classica monumento: la Strade Bianche....


Si chiude con la partecipazione al 30esimo Memorial Polese la settimana della formazione Continental del Team Biesse Carrera, che dopo l'ottimo esordio di sabato scorso (doppio podio alla Coppa San Geo e alla Firenze-Empoli) ha vissuto la prestigiosa esperienza al...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi