L'ORA DEL PASTO. COPPI E LA FONTANA INCANTATA. GALLERY

STORIA | 22/03/2022 | 07:55
di Marco Pastonesi

Milano-Sanremo, la statale che sale al Turchino, un paio di chilometri dopo Ovada, località Panicata. Sulla sinistra. Un boschetto. Un manufatto. Un rubinetto. E’ la fontana di Fausto Coppi.


Secondo le testimonianze di vecchi cittadini e paesani, il Campionissimo si fermava qui, riempiva e ripartiva. Ottenuti i permessi, un gruppo di appassionati ha ripulito la radura, sfrondato alberi, disposto vasi, inserito piante, costruito un muretto, segnato un sentiero e sabato, prima del passaggio dei corridori, ha inaugurato la fontana.


Autorità e curiosi, bambini in bicicletta e campioni a piedi, giornalisti commoventi e “suiveur” commossi, anche focaccia bianca e vino frizzante. C’era Faustino Coppi, sorpreso sempre di più da tanta partecipazione. C’era Marino Vigna, olimpionico a Roma 1960, ambasciatore di valori eterni. C’era Diego Sciutto, fra gli ideatori e i creatori di questo piccolo tempio idrico del ciclismo.

L’acqua è il simbolo della purezza: quando un corridore pedala secondo le regole, si dice che vada “a pane e acqua”. L’acqua è l’immagine della generosità: la fotografia più celebre non solo del ciclismo, ma di tutto lo sport, è quella del passaggio della borraccia fra Coppi e Bartali, e l’acqua di quella borraccia rappresentava la forza della vita, ma anche la nobiltà del gesto (non solo offrirla, ma anche riceverla, almeno per uomini così orgogliosi). L’acqua è anche una materia della letteratura: quegli assalti lanciati non solo alle fontane, ma anche ai bar e alle osterie, e quei gregari che promettevano a baristi e osti che il conto sarebbe stato saldato da Vincenzo Torriani, il patron del Giro d’Italia (e non risulta che sia mai avvenuto). L’acqua è così dentro i corridori da radicarsi perfino nei loro cognomi: da Bevilacqua ad Acquaroli, senza dimenticare – e chi lo dimentica? – Malabrocca.

La fontana di Coppi è un luogo incantato. La luce che filtra tra i rami, le foglie cadute e i fiori nascenti che illuminano il cammino, l’acqua che sgorga libera e felice. E nel momento del dissetarsi, la stessa azione e la stessa soddisfazione che accomuna i ciclisti di oggi al Campionissimo di ieri. Una ricreazione spirituale, una rigenerazione fisica, una ripartenza miracolosa.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Silvia Zanardi continua la sua bellissima parabola di crescita e conquista una splendida medaglia d'argento nella corsa a punti. La prova è stata letteralmente dominata dalla belga Lotte Kopecky, campionessa mondiale della specialità, che ha fatto il bello e il...


Arrivo in parata per Antonio Carvalho e Frederico Figueiredo (Glassdrive) nella nona tappa della Volta ao Portugal che si è conclusa a Nuestra Señora de Gracia. La Glassdrive prosegue il suo dominio: domani Figueiredo e il suo compagno di squadra...


Andreas Leknessund è l'assoluto protagonista dell' ultima tappa del Arctic Race of Norway 2022 disputata con partenza ed arrivo a Trondheim. Il 23enne norvegese del Team DSM ha vinto la quarta frazione della corsa "artica" davanti a Nicola Conci (Alpecin-Deceuninck) e- Axel...


Lorenzo Rota ha sfiorato un altro successo: il bergamascod ella Intermarché Wanty Gobert ha chiuso infatti al secondo posto la 42a edizione de la Polynormande, disputata da Avranches a Saint-Martin-de-Landelles per 170 km. A vincere lo sprint ristretto è stata...


Vittoria di peso per Nicolò Buratti. Il friuliano, del Cycling Team Friuli, va a segno nel 46simo Gran Premio Sportivi di Poggiana Riese Pio X internazionale per la categoria under 23 dove supera in volata i compagni di fuga Federico...


Elia Viviani non lascia, ma raddoppia: dopo aver gareggiato su strada a Monaco ed essere giunto 7° nella gara vinta da Fabio Jakobsen, sarà in serata al via della gara su pista ad Eliminazione (alle ore 20:00). L'azzurro ha raggiunto...


l campione italiano Juniores Dario Igor Belletta vince il 5° Trofeo Danilo Fiorina a.m. prova del Criterium 648. Il milanese della GB Team – Pool Cantù ha superato, nello sprint conclusivo in salita sul pavé del centro storico, il bergamasco Nicolò Arrighetti (Gs Massì Supermercati) e...


Fabio JAKOBSEN. 10 e lode. Il miracolato si prende quello che tutti erano pronti a dargli fin dalla vigilia. Vince da assoluto favorito, con una squadra che non sbaglia una mossa. Si piazza lì nel finale e controlla a velocità...


Daniele Bennati, all’esordio da ct, commenta così la prova della nazionale all’Europeo di Monaco di Baviera: «Sapevamo che era molto difficile, ma sono molto contento di come hanno corso i ragazzi. Sapevamo che non dovevamo sbagliare niente per combattere con...


Elia Viviani è noto per l alucidità e anche a caldo analizza con precisione la corsa degli azzurri: «Abbiamo preso bene l’inversione della corsa all'ultimo chilometro, avevamo i numeri giusti ma li abbiamo sfruttati un po’ male. Guarnieri ha visto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach