CARO SILVIO MARTINELLO, SCUSA SE TI DO DEL TU...

LETTERA APERTA | 21/02/2022 | 13:30
di Pier Augusto Stagi

Dopo il commento di Silvio Martinello all'intervista al presidente della FCI Cordiano Dagnoni pubblicata su tuttoBICI di febbraio, ecco la risposta del direttore. 


 


Caro Silvio, 

scusa se ti do del tu, ma oggi la festa è del presidente Cordiano Dagnoni e non posso permettermi “due ossequi di maniera” consecutivi. Non mi posso lasciare andare a due “forzature” nella stessa giornata. Mi spiace solo che per te le mie domande siano “innocue” e “preconfezionate”, ma forse tutto questo era per annunciare “uri et orbi” che da anni sono nel consiglio direttivo del Gs Darimec. Se è per questo la cosa è ancor più grave: sono da anni amico di Cordiano, Sergio e Christian Dagnoni e non solo di loro. Per volontà di Mario Dagnoni – il papà - scrissi anche un libro sulla loro azienda-famiglia. 

Non pretendo applausi e nemmeno medaglie, ma fino a prova contraria tu sai bene che il caso Cassani-Dagnoni-Federazione l’ho tirato fuori io e fino all’ultimo sono stato e resto dalla parte di Davide (pensa che stratega…). Dagnoni, ad una mia domanda scontata e innocua, ha ammesso che forse in quella circostanza qualcosa ha sbagliato. Probabilmente nella comunicazione, forse anche nella gestione politica. Sempre sorretto da una mia ignavia strisciante e atavica gli ho anche chiesto di Renato Di Rocco, figura di alto profilo (continuo a considerarla tale), che poteva essere secondo me il padre nobile della nostra Federazione, e lui non si è sottratto alla domanda, dando chiaramente la sua versione, il suo punto di vista, che per altro è stato confermato anche dallo stesso Di Rocco il quale mi ha confermato che, ad un certo punto della campagna elettore, ha messo tutte le sue fiches su Daniela Isetti. 

Dovresti sapere che il presidente Dagnoni non ha mai gradito il fatto che io a più riprese abbia scritto che il suo predecessore (il sempre citato Renato Di Rocco) avesse lasciato nelle casse Federali oltre 2 milioni di euro. Così come non ha gradito che io abbia scritto in più di una circostanza che i successi di Tokyo vengono da lontano, e forse, non sono proprio tutti da attribuire a questa gestione. E anche sulla questione Lega, penso di essere stato piuttosto chiaro e a più riprese: io a favore di questo organismo, Dagnoni solo ora molto più possibilista. 

Non voglio tediare te e i nostri lettori, ma invito tutti a sospendere ancora per un attimo il giudizio Supremo verso il presidente e il suo Consiglio. Cordiano Dagnoni taglia oggi il traguardo del primo compleanno alla presidenza e lo valuteremo meglio tra un anno, con assoluta serenità e tranquillità, la stessa che al momento ha mostrato Dagnoni non sottraendosi a nessuna domanda (chiaro, erano innocue e preconfezionate) e rispondendo punto su punto. Dimenticavo: ha parlato anche di te (la domanda assolutamente ridicola e preconfezionata l’ho fatta io: uno come Silvio Martinello non sarebbe utile alla causa del ciclismo? …). Ti ha mosso un appunto e forse tu non hai nemmeno risposto ad una sua precisa domanda (Martinello a parte criticare, cosa fa?). Ma è probabile che anche questa tu l’abbia catalogata tra quelle innocue e preconfezionate.

Con immutata stima e amicizia, in attesa di darle del Lei.

Pier Augusto Stagi

Copyright © TBW
COMMENTI
pensieri
21 febbraio 2022 15:00 gibu99
Che lei sia dalla parte del presidente è abbastanza chiaro a tutti , ed è legittimo . Che attacchi così ironicamente il suo "avversario" politico è forse inopportuno . Anche il fatto della storiellina del tu e del lei sa di presa per i fondelli , chi lo sa ? Ai posteri l'ardua sentenza

pessimo
21 febbraio 2022 15:36 VERGOGNA
Direttore proprio pessimo... personalmente non mi piacciono ne Dagnoni (una federazione non è un'azienda) ne Martinello (troppo prima donna per essere un politico o più in generale un coordinatore) e quindi non mi interessa troppo il contenuto di questi articoli... ma il punto è proprio questo... non sono articoli! Semmai questo è un blog o un forum. Il giornalismo è ben altra cosa... per fortuna da qualche mese è nato un sito con veri articoli curato da un vero giornalista.

Martinello è altro
21 febbraio 2022 16:16 Miguelon
Martinelli è altro. E lo dimostra in ogni intervento. Basta saper leggere senza farsi tifosi.

Caro Silvio
21 febbraio 2022 16:49 frakie
Complimenti Martinello. Belle e sacrosante parole. Tu fai parte del ciclismo pedalato, non di quello parlato. Grazie per le emozioni che ci hai regalato,spesso in coppia col grande Villa, e grazie dei pomeriggi trascorsi con commenti mirati ed intelligenti nelle telecronache. Brutto vedere la deriva che sta prendendo il ciclismo. Io ero un fanatico e per fortuna i miei 66 anni mi permettono di vivere di stupendi ricordi, comprese le tue "caccie" in coppia con Villa. Tanti auguri e grazie ancora. Ps. scusa se ti do del tu ma ritengo sia normale tra appassionati.

Bravo Martinello
21 febbraio 2022 17:27 paree
Silvio hai pienamente ragione sulle interviste e commenti di Stagi

@VERGOGNA
21 febbraio 2022 18:03 Melampo
"... per fortuna da qualche mese è nato un sito con veri articoli curato da un vero giornalista." Potresti dirmi qual'è, me lo sono perso. Grazie.

Al di lá delle polemiche
21 febbraio 2022 18:29 lupin3
Il ciclismo ha due problemi enormi tra loro legati: reclutare giovani e sicurezza. Il primo argomento é stato liquidado con le eccessive difficoltà ad entrare nelle scuole, il secondo neanche toccato né da Stagi né da Dagnoni. Andiamo bene.....

Grande Silvio
21 febbraio 2022 19:07 Roxy77
Belle parole in risposta a Dagnoni ma anche a Stagi ....forza Silvio che se modificano la statuo passa anche la campagna delle deleghe...e tra tre anni sarai alla guida

Ahi ahi ahi direttore
21 febbraio 2022 20:03 FabStel
Caro Direttore…la pezza è peggio del buco, poteva risparmiarsi questa sua…che altro non fa che avallare le parole di Martinello.

Pessima
21 febbraio 2022 20:57 cocco88
Pessima figura sia del direttore Stagi sia del presidente .. giornalismo spicciolo… il ragionamento del salto categoria dai junores a professionisti con punizione di non poter tornare dilettanti e ai livelli dei dispetti tra alunni delle scuole elementari

Stagi
21 febbraio 2022 21:06 Anbronte
Si sa che Stagi è sempre stato allineato a Dagnoni, che oltretutto si è fatto bello con le varie vittorie degli azzurri come se fossero merito suo. Bisogna comunque ricordare che Martinello è stato sconfitto nel ballottaggio dopo aver ricevuto il maggior numero di voti nella prima votazione.

Buoni intenditori
21 febbraio 2022 22:26 Miguelon
Sono felice ci siano tanti che pensano tra quelli che leggono questo sito. Bene così.

E' una gioia
22 febbraio 2022 07:24 Pino1943
Sono proprio contento dei miei compagni di strada,avanti così le critiche sono il sale della passione.

mancanza di stile
22 febbraio 2022 08:45 alfiobluesman
L'affare Cassani è stato gestito malissimo dal presidente, poi leggendo l'intervista, Martinello non ha tutti i torti a ribattere.

Giornalismo su web
22 febbraio 2022 09:45 Robtrav
lo trovo spesso scadente. Articoli spesso di poche righe che contengono errori di battitura evitabili con una semplice rilettura. Quando poi si sceglie di sottrarre spazio a notizie di ciclismo per rispondere a chi aveva criticato una precedente intervista e nel farlo, si sceglie una stile così distaccato da risultare arrogante, in onestà mi scade ancora di più. Saluti

Articolo scadente
22 febbraio 2022 11:17 daminao90
Troppa polemica, per conclusioni quasi nulle.

STAGI
22 febbraio 2022 18:41 berto
Poteva risparmiarsi questo articolo!!! che figura

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo le apprensioni degli organizzatori per la bufera di vento e pioggia del mattino scatenatasi nella zona, si è svolta regolarmente la 60^ Coppa Pietro Linari-Memorial Moreno Luchi, Silvano Cinelli e Poldo Rosellini, gara nazionale juniores organizzata dal Ciclistica Borgo...


Capolavoro della Jumbo Visma nella terza tappa del Giro di Danimarca, la Otterup-Herning di 239, 3 km: all'ultima curva Christophe Laporte ha pilotato talmente bene Olav Kooij al punto che i due hanno letteralmente fatto il vuoto in volata. Primo...


Diego Ulissi va a segno nella terza tappa del Tour du Limousin, la Donzenac - Malemort di 181, 7 km regolando allo sprint un gruppetto di attaccanti che hanno fatto la differenza nella prima tappa impegnativa della corsa francese. Tanti...


Ottimo secondo posto dell'azzurro Matteo De Monte in Ungheria. Il velocista del Borgo Molino Vigna Fiorita ha sfiorato infatti il succcesso nella prima tappa del One Belt One Road, da Nyíregyháza a Ibrány, prova della Nations Cup per la categoria...


Un campionato del Mondo su strada, una Vuelta, quattro Liege-Bastogne-Liege, cinque Flèche Wallonne, sedici vittorie nei Grandi Giri e molto altro ancora per un totale di centotrentatré vittorie in carriera. Lui è Alejandro Valverde, uno dei più carismatici campioni del...


Tutto è pronto per la Vuelta di Spagna e Primoz Roglic, super favorito per la vittoria finale, vuole essere cauto e punta il dito su Remco Evenepoel. «Remco non deve dimostrare niente a nessuno – ha detto Roglic –, è...


Il Covid 19 è un nemico subdolo e continua ad insinuarsi nelle nostre vite. Oggi, alla vigilia della Vuelta, ha colpito l'esperto spagnolo Angel Madrazo che è risultato positivo e, pur non presentando alcun sintomo ed essendo in perfetta salute,...


E quindi, siamo di fronte ad uno scandalo? Ce lo dirà il tempo, ce lo dovranno spiegare il presidente e - sottolineo - amico Cordiano Dagnoni e il Segretario Generale Marcello Tolu. Dovranno chiedere spiegazioni i vicepresidenti tutti e i...


«Annuncio che non parteciperò alla Vuelta per far valere le mie ragioni davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport (CAS), tornerò al calendario delle gare a fine stagione». Con un comunicato stringato Nairo Quintana annuncia la decisione presa in extremis di...


Il 26enne scalatore belga lascerà a fine stagione la Lotto Soudal per accasarsi alla TotalEnergies. «Sono veramente felice perché sin dai primi contatti con lo staff tecnico della TotalEnergies ho sentito la loro fiducia e mi hanno presentato un ottimo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach