L'ORA DEL PASTO. L'ANGELO DEI NAVIGLI

NEWS | 27/01/2022 | 07:58
di Marco Pastonesi

E’ l’Angelo dei Navigli. Non vola, ma pedala, rema, si tuffa e nuota. E recupera. Finora – non ha mai tenuto il conto, ma più o meno - ottocento biciclette e un imprecisato numero di monopattini e scooter.


Simone Lunghi ha cinquant’anni, è di Vigevano, non ha sfondato né negli studi (Isef abbandonata sul più bello, pentendosene) né nello sport (però nazionale di canoa, mai vantandosene), ha collezionato una quantità di lavori tutti nello sport (istruttore di nuoto, allenatore di pallanuoto, insegnante di fitness, tra i pionieri dello spinning e dello step), non solo in Italia ma anche all’estero (perfino a Manhattan), poi si è innamorato dei Navigli, i canali che ancora attraversano Milano, e lì ha moltiplicato la propria attività. Di lui e con lui si parlerà oggi, alle 19, nello Sport Photography Museum di Miano (via Niccolò Jommelli 24, ingresso libero con regole anti Covid).


“I Navigli – spiega Lunghi – sono il cuore e l’anima della città. Senza i Navigli non ci sarebbe stato il Duomo, non ci sarebbero stati né il Milan né l’Inter, neanche la Settimana della moda, e la Milano-Sanremo sarebbe partita da un’altra parte. Li ho percorsi avanti e indietro da canoista e canottiere, da sub e con la voga veneta. Sono stato il primo a circumnavigare Milano, un giro di 200 chilometri, in canoa e bicicletta. Li ho esplorati e conosciuti per valorizzarli e difenderli. La prima azione, istintiva, è stata quella di pulirli. Ho cominciato raccogliendo bottiglie e lattine, sono passato ripescando ruote e biciclette, quasi tutte appartenenti ai bike-sharing. Prima le bici le tiravo su io, adesso ne segnalo la posizione alle varie società. Non è che mi sia tirato indietro, è che così si evitano altri atti vandalici mentre le bici, sui bordi dei canali, aspettano di essere recuperate e, se possibile, risistemate”. Una volta Lunghi ha ritrovato due bici legate insieme: “Una Rossignoli e una senza marca. Il bello è che la Rossignoli ha sede a Milano in corso Garibaldi e l’altra aveva un adesivo che ne certificava il passaggio a Pavia in corso Garibaldi. Insomma, era stato il destino a unirle. Slegate e restaurate, sono state poi messe all’asta per beneficenza”.

L’Angelo dei Navigli (“La qualifica mi è stata data da un giornalista, è piaciuta, si va avanti così”), con tanto di Ambrogino d’oro (premiato nell’edizione 2021), è vulcanico: “I Navigli sono strade liquide e palcoscenici mobili. Organizzo gite ed escursioni sui Navigli, perché bisogna riscoprire le radici, ma anche le alghe, della nostra città. E organizzo anche concerti in canoa e in tandem. L’acqua è musica, la bici è musica, la vita è musica e sport”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arnaud DEMARE. 10. Alé! Non è solo il logo del produttore di maglie, ma è l’ennesimo grido di battaglia del velocista transalpino, prima dell’urlo finale: olé! Terzo squillo di tromba del ragazzo in maglia ciclamino, terzo acuto rossiniano di uno...


Non capisco ma mi adeguo, dicevano una volta in casa Arbore. Qui al Giro 2022 si va avanti così. Bisogna andare avanti così per forza, alternative non ce ne sono. Dicono tutti, sempre, in continuazione, che bisogna aspettare la terza...


Disagi per l’ingorgo stradale provocato dal Giro E, che ha bloccato buona parte del seguito autorizzato: è la conferma che in questo Giro il principale problema resta il tappo. Sta bene il tecnico che ha oscurato la Rai in sala...


Tris di Arnaud Demare al Giro 2022. Il francese maglia ciclamino,   già vincitore a Messina e Scalea, si è imposto a   Cuneo al temine di una tappa (150 km)  che ha tenuto col fiato sospeso perché il gruppo ha...


Da qualche settimana Egan Bernal è tornato in Europa, per allenarsi e proseguire il suo lento cammino di recupero dop il bruttissimo incidente del quale è stato vittima nello scorso mese di gennaio. Ieri sera era a Cuneo, dove ha...


Lo straordinario 2022 del ciclismo femminile italiano continua e soprattutto porta alla ribalta nuovi nomi. Oggi gli applausi sono per Matilde Vitillo, portacolori della Bepink; che ha vinto la seconda tappa Vuelta a Burgos, la Sasamón - Aguilar de Campoo...


Dopo 35 km il colpo di scena: Romain Bardet scende di bicicletta, si accascia, poi si siede sul marciapiede. Pochi minuti e arriva la notizia clamorosa del ritiro del francese, capitano della DSM. Marco Saligari, motocronaca di RaiDue, era al...


Domani col Gran Premio Santa Rita scatta la Due Giorni Marchigiana 2022. Le due competizioni unite da una challenge a punti si svolgeranno con partenza e arrivo nel territorio comunale di Castelfidardo, attiva cittadina adagiata sulle colline dell’entroterra di Ancona....


La puntata di Velò andata in onda ieri sera su TvSei è stata particolarmente interessante, si è parlato di Giro d'Italia con Luciano Rabottini, Riccardo Magrini e Valentino Sciotto: sotto riflettori la seconda settimana della corsa rosa. Se la volete vedere o rivedere, potete...


Imprenditori e amministratori pubblici uniti per collaborare attivamente con gli organizzatori della tappa del Giro Donne in programma il 7 luglio con partenza da Prevalle e arrivo al Maniva dopo 112 chilometri abbondanti. Prima, durante e dopo la presentazione svolta...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach