BUONE FESTE. NIBALI: «CHISSÀ CHE SOTTO L'ALBERO NON TROVIAMO IL MIO EREDE»

INTERVISTA | 24/12/2021 | 08:30
di Giulia De Maio

Vincenzo Nibali trascorrerà le feste in famiglia, prima in Sicilia dai suoi, poi nel Lazio dai genitori della moglie Rachele. La piccola Emma è pronta a scartare i regali già posizionati sotto l'albero, mentre il papà si godrà le prelibatezze locali, senza dimenticare la sua amata bici.


La tradizione di casa Nibali?


«Festeggiamo soprattutto il 24 sera, quindi domani mattina dopo l'immancabile abbuffata ci starà una pedalatina con gli amici e parenti. Giusto per andare al bar a prendere il caffè e “sgolfare” un po' il motore dopo le ore passate a tavola».

Che strappo alla regola ti concederai?

«In termini di orari non vado mai a letto super presto, intorno alle 23.00/24.00, ma durante le feste straviziare un po' è normale».

Pandoro o panettone?

«Prima apprezzavo più il pandoro, ora più il panettone. A casa i dolci non mancano mai, nè d'estate nè d'inverno, ma sotto Natale ciò che non può assolutamente mancare è il famoso e buonissimo panettone Fiasconaro con pistacchio di Bronte».

Cosa ti auguri per l'anno nuovo che sta per iniziare?

«Di trascorrere un anno felice, sereno, divertente, in cui speriamo ci metteremo alle spalle i problemi derivati dal covid. La gente è stanca e nervosa. Sportivamente parlando mi auguro di godermela. Essere sempre sul pezzo non è semplice. Negli ultimi due anni ho perso continuità nelle tre settimane e questo mi ha destabilizzato, ma correndo senza stress penso di poter e potermi ancora divertire».

Ai tifosi cosa auguri?

«A tutti coloro che amano il ciclismo, non solo a chi tifa Nibali, auguro che si divertano tanto seguendoci e chiedo di rispettarci. Agli appassionati italiani auguro che emerga un giovane connazionale che possa lottare per la classifica generale dei grandi giri. Ne abbiamo bisogno e io verrei sollevato da una pressione che mi pesa sempre di più».

Copyright © TBW
COMMENTI
Chi sara' l'erede fortunato?
24 dicembre 2021 15:13 Woooow
Penso che nessuno piu di fortunato possa sentirsi fortunato...al fianco di contador ha le carte giuste x diventare un campioncino. Magari non un fuoriclasse ma uno che con l impegno e la squadra sta crescendo costantemente. E' un ragazzo cn la testa sul collo e il sedere sulla bici sempre.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach