SAGAN. JURAJ RAGGIUNGE PETER ALLA TOTALENERGIES

MERCATO | 20/11/2021 | 07:30
di Francesca Monzone

I fratelli Sagan correranno ancora insieme e lo faranno con la TotalEnergies, team con il quale Juraj Sagan, ha appena firmato un contratto annuale. Inizialmente nel team francese doveva correre solo il tre volte campione del mondo Peter Sagan e i due fratelli, che hanno sempre corso con lo stesso team dal 2010, avevano accettato l’idea di separarsi. Adesso il contratto è arrivato e Peter, oltre all’aiuto di Daniel Oss e del polacco Maciej Boodnar, migrati anche loro dalla dalla Bora-Hansgrohe, potrà contare sul supporto del fratello maggiore. A settembre Jurai aveva detto che la squadra francese non gli aveva offerto un contratto e che avrebbe dovuto cercare un'altra squadra, ma pochi giorni fa tutto è cambiato e, forse grazie anche agli sponsor che seguono Peter, la TotalEnergies ha accordato un contratto di un anno a Jurai.


Scegliendo a Bora-Hansgrohe nel 2017, il tre volte campione del mondo sapeva che non avrebbe corso per una delle squadre più forti, ma che il suo compito sarebbe stato anche quello di aiutare il team a crescere. Così è stato e nel suo primo anno con la squadra tedesca ha conquistato nuovamente il titolo di campione del mondo e l’anno successivo ha fatto sua la Parigi-Roubaix e la Gent-Wevelgem.


«Sono stati cinque anni molto belli. Abbiamo bei ricordi, belle vittorie – ha detto Peter Sagan alla televisione slovacca –. Sapevamo che venivano dal Pro Tour ma sapevamo anche che avevano tutto per arrivare ai vertici del World Tour».

A parlare c’è anche Jurai, felice per il nuovo contratto. «In particolare, i primi tre anni sono stati assolutamente fantastici. Poi gradualmente abbiamo iniziato a sentire che la squadra si stava muovendo in una direzione diversa. Volevano ringiovanirsi, ma è un’evoluzione normale, non posso biasimarli. Dobbiamo ringraziarli per i cinque anni che abbiamo potuto correre in questa squadra. Conserverò sicuramente molti ricordi belli di questo periodo».

Nelle ultime stagioni la Bora ha scelto di puntare sui giovani talenti tedeschi, scelta dettata anche dal fatto che il team è supportato principalmente da sponsor tedeschi. «Quando siamo entrati a far parte del team, abbiamo sentito che stavano acquisendo nuove esperienze – ha continuato Peter Sagan -. Hanno anche ascoltato le nostre opinioni perchè arrivavamo da un ciclismo di livello più alto. Fin dall'inizio, avevano grandi obiettivi e molti di questi sono stati raggiunti. Poi le cose sono cambiate ed è stato normale non rinnovare il contratto».

Peter, classe 1990, ha un contratto di due anni con la TotalEnergies, mentre Jurai, di due anni più grande, ha firmato solo per il 2022. I due fratelli sono contenti di correre ancora con la stessa maglia e anche se la loro avventura insieme dovesse durare un solo anno, per loro sarà una stagione speciale.

A settembre Jurai aveva detto che la squadra francese non gli aveva offerto un contratto e che avrebbe dovuto cercare un'altra squadra. Ma pochi giorni fa tutto è cambiato e forse, grazie anche agli sponsor che seguono Peter, la TotalEnergies ha accordato un contratto di un anno a Jurai.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mentre scriviamo, i ragazzi neoprofessionisti e le ragazze "neo-WorldTour" del ciclismo italiano stanno seguendo i corsi organizzati, presso la sede del CONI Lombardia in via Piranesi a Milano, dalla Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, insieme all’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti...


Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI