COLBRELLI RAPPRESENTA L'ITALIA NELLA CORSA AL VELO D'OR

PREMI | 08/11/2021 | 14:32
di Francesca Monzone

È iniziata l'ultima... corsa della stagione, quella che porta all'assegnazione del premio ciclistico internazionale più importante dell’anno, il Velo d’Or 2021. Ricca di nomi importanti la lista dei candidati aperta Tadej Pogacar, che lo scorso anno arrivò secondo, e da Alaphilippe vincitore, nel 2019. E ovviamente c’è anche Primoz Roglic, che questo prestigioso premio lo ha conquistato nel 2020. Tra i candidati c’è anche il nostro Sonny Colbrelli, candidato al premio grazie alla sua straordinaria vittoria alla Parigi-Roubaix.


Nella lista ci sono però due forti sudamericani: il colombiano Egan Bernal, vincitore del Giro d'Italia e l'ecuadoriano Richard Carapaz, campione olimpico su strada. Troviamo poi Mark Cavendish, che ha ottenuto la candidatura grazie ai successi al Tour de France, quindi il danese Kasper Asgreen, il belga Wout Van Aert e il suo eterno rivale Mathieu Van der Poel. Per i Paesi Bassi ci sono anche lo straordinario pistard Harrie Lavreysen, vincitore di 2 ori olimpici e 9 mondiali ed infine una sola donna, Annemiek Van Vleuten della Movistar.


Il premio viene assegnato dalla rivista Vélo Magazine dal 1992 - a votare è una ricca e competetnte giuria composta da giornalisti specializzati di tutto il mondo - e nella sua prima edizione il titolo venne assegnato allo spagnolo Miguel Indurain, che si aggiudicò questo riconoscimento anche l’anno successivo. La Spagna il velo d’Or lo ha conquistato altre 4 volte con Alberto Contador (2007-2008-2009-2014) e poi nel 2018 con Alejandro Valverde, nell’anno in cui il murciano fece suo il Mondiale di Innsbruck. L’Italia nell’albo d’oro di questo premio è presente tre volte, con Marco Pantani nel 1998, nel 2002 con Mario Cipollini e per finire nel 2006 con Paolo Bettini.

Copyright © TBW
COMMENTI
lavreysen
8 novembre 2021 18:03 alerossi
2 ori olimpici e 1 bronzo, 3 ori mondiali. lo merita lui. ma sappiamo quando la strada domini e allora lo vincerà pogacar. almeno nell'anno olimpico dovrebbero contare di più gli ori olimpici del tour.

@ale rossi
8 novembre 2021 18:45 Arrivo1991
Vincere un tour e 2 classiche nello stesso anno, il buon Lavreysen se lo sogna.
Parliamo di una corsa di livello assoluto di 21 giorni e 2 classiche monumento contro qualche giro in pista. Non so' se rendo l'idea

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qui di seguito il comunicato della Israel Premier Tech che comunica la propria formazione per il Tour de France, dal quale si evince che per il secondo anno consecutivo Chris Froome non parteciperà alla corsa che fu sua per 4...


Un'assenza che fa rumore, quella di Remco Evenepoel al campionato nazionale in programma domenica. Il campione belga in carica ha annunciato che non correrà a causa di un raffreddore che lo ha colpito nelle ultime ore. La Soudal Quick...


Finale convulso e movimentato al termine della prima tappa (partenza ed arrivo a Pontedera) del terzo Giro della Valdera, gara nazionale per juniores organizzata dalla società “Una Bici X Tutti”. Ha vinto al fotofinish Riccardo Colombo al secondo successo stagionale...


Jasper Philipsen e Mathieu van der Poel continueranno a correre insieme fino al 2028 e avranno la possibilità di conquistare ancora tante vittorie. Oggi nella conferenza stampa dell’Alpecin-Deceuninck, Philipsen ha annunciato il suo rinnovo di contratto, che sarà quindi fino...


Nuovo successo in Sudamerica per la squadra  di Gianni Savio e Marco Bellini  che si è imposta con il giovane scalatore Cristian Rico sul traguardo di Ipia nella sesta tappa della Vuelta Colombia. Il leader Rodrigot Contreras ha mantenuto il...


Quello che scatta sabato 29 da Firenze sarà un Tour speciale per un corridore speciale: Romain Bardet. Che affronterà la Grande Boucle per l'ultima volta ma proprio alla vigilia ha firmato un prolungamento di contratto con il Team dsm-firmenich PostNL:...


Domani mattina incontrerà Papa Francesco. Un passaggio importante per il numero uno del Tour de France, Christian Prudhomme, che in questo anno molto “italiano” si è riempito gli occhi di bellezze italiche e domani si riempirà il cuore con l’incontro...


Un brutto colpo per il corridore e per la squadra: la Lidl Trek ufficializza la rinuncia di Tao Geoghegan Hart al Tour de France. Il corridore britannico è ancora alle prese con le conseguenze di un Delfinato sfortunato, nel quale...


In un ciclismo moderno in cui la contaminazione e la multidisciplina è diventata una bellissima realtà, ecco per voi la proposta SRK di Sportful,  un cycling kit che fa della versatilità la propria arma. Strada, gravel ed mtb, decidi con che...


Dal vaffa ricevuto da Tadej Pogacar sul Monte Grappa a un appello ai tifosi perchè non sbaglino come lui. La storia a lieto fine ha come protagonista Renato Favero,  un uomo di sport navigato ed esperto che al penultimo giorno del...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi