MARIO VALENTINI E LA FRONDA DEI PARALIMPICI: «MI HANNO PUGNALATO ALLE SPALLE»

PARACICLISMO | 18/10/2021 | 08:10
di Guido La Marca

È in ospedale, a Villa Tiberia a Roma per un check-up, ma al telefono risponde al volo e con il solito tono della voce, con quel piglio che chi lo conosce bene sa di cosa si tratta. Mario Valentini non ci gira tanto attorno, e va dritto al nocciolo della questione: otto atleti azzurri hanno scritto una lettera al presidente del Comitato Nazionale Paralimpico Luca Pancalli, chiedendo di fatto che l’esperto tecnico perugino venga rimosso (si parla di Rino De Candido come suo sostituto). Che non sia riconfermato come Ct azzurro dei disabili.


«Nel momento più difficile della mia vita (il 21 febbraio scorso ha perso Mauro, suo figlio, ndr) mi hanno pugnalato alle spalle. Comprendo e capisco l’imbarazzo del presidente Cordiano Dagnoni, con il quale ho un rapporto franco e sincero, ma la notizia di questa lettera, firmata da otto atleti che hanno chiesto la mia testa e il mio allontanamento forse perché non li ho portati alle Olimpiadi, mi ha ferito profondamente. Adesso devo pensare a rimettermi in sesto, e poi spero di poter parlare con il Presidente».


Mario Valentini è il Ct dei disabili dal lontano 1999. In questo periodo il 79enne Ct ha raccolto con i suoi ragazzi la bellezza di 88 mondiali, 108 coppe del mondo e 13 ori paraolimpici. «Io conto sole le vittorie», dice lui con la consueta ironia accompagnata da una fragorosa risata.

Copyright © TBW
COMMENTI
Mario
18 ottobre 2021 11:08 Introzzi
Un buongiorno a tutti, non sò cosa sia successo e non entro in merito a quanto scritto, mi limito a dire che con Mario ho passato quattro anni (da dopo Atene 2004 sino a Pechino 2008) dove oltre ai tanti ed emozionanti successi della nazionale paralimpica ho appreso tecnicamente, tatticamente e a come si gestisce un gruppo, un' infinità di nozioni, grazie Mario e auguroni per un futuro pieno di serenità!

Considerazione
18 ottobre 2021 11:33 fransoli
Non conosco il caso, non sono in grado di valutare l'operato del tecnico in questione (assai buono se guardiamo i risultati), non giudico la richiesta di sostituzione da parte degli atleti in un momento delicato della vita del tecnico... Mi limito a considerare che a 79 anni (e oltre 20 anni di incarico) si possa considerare serenamente di lasciare il timone a qualcun altro

Fransoli
18 ottobre 2021 13:54 Àaaaaaa
Appunto, non conosci. Quindi evita.
Perchè piuttosto di avere dei prezzolati al comando, preferisco chi ci mette cuore ed anima.

Fransoli
18 ottobre 2021 15:04 MARCIANO
Caro Fransoli se non conosci il caso..., se non sei in grado di valutare ...., mi chiedo: Perchè vuoi sempre mettere il becco ????

aaa
18 ottobre 2021 15:24 fransoli
si vero... ribadisco però che a 79 anni possiamo dedicarci serenamente ad altro... e con questo non mi pare di aver offeso nessuno né scritto niente di fuori luogo,.. prima o poi un succussore andrà trovato e poiche inizia ora il nuovo quadrienno olimpico magari è il caso di farlo adesso... per dire Martini nel '97 quando lasciò l'incario ne aveva 76 e forse la sua storia era già stata fatta.

MARIO VALENTINI
18 ottobre 2021 16:43 MAURI975
LA COMPETENZA NON HA MAI SCADENZA. CHE ALCUNI ATLETI SI SIANO "RIBELLATI" MALE. LE SCELTE DI UN CT VANNO SEMPRE ACCETTATE E MAI CAPITE. SI SCEGLIE PER ANDARE AVANTI NION PER COMPRENDERE.

Chi ha competenza
18 ottobre 2021 17:40 titanium79
Chi ha competenza e passione pura, in settori con visibilita' quasi nulla, non deve essere miniamente messo in discussione.
Specie chi lavora con il mondo dei disabili.

Mario per sempre
18 ottobre 2021 23:11 drinn
Conosco Mario Valentini da tanto tempo. Forse da troppo tempo. Lui ha creato , ripeto, LUI HA CREATO, una dignità ed un valore a questo settore. E' stata la sua priorità, ancora prima di dimostrare che le medaglie e le vittorie creavano attenzione in questo settore "speciale". Non so cosa abbia provocato da parte di alcuni questa azione, a mio parere inamissibile, nei confronti di Mario ma la stima e l'amicizia nei suoi confronti rimane totale.

discriminazioni
19 ottobre 2021 07:49 kristi
leggo alcuni commenti per cui : ch lavora coi disabili , chi è disabile deve essere trattato ecc ecc ecc ..... bene , vi assicuro che questo modo di pensare , di considerare "diverse" certe persone è la PRIMA e più subdola delle discriminazioni , detto ciò , un grazie a valentini , ma io la penso come fransoli ...e che diamine sto vizio di non lasciare la seggiola .... andiamo avanti

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Per Wout Van Aert oggi l’obiettivo principale era quello di vincere come squadra e grazie al successo di Jan Tratnik la Visma-Lease a Bike ha conquistato la prima Classica della stagione. Per il team olandese questo è il terzo successivo...


Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi