MEMORIAL FRANCESCO CESARINI, A SPOLETO UNA GIORNATA DEDICATA AI PIU' PICCOLI

GIOVANISSIMI | 24/06/2021 | 08:10
di Marco Bea

 


Tornare dove tutto è iniziato per ripartire con fiducia verso il futuro. Sarà questo il messaggio del 1° Memorial Francesco Cesarini, gara riservata alla categoria Giovanissimi che andrà in scena il prossimo 29 agosto nella suggestiva cornice del Giro della Rocca. Una manifestazione destinata a configurarsi come qualcosa in più di un semplice evento agonistico, tra ricordo, valorizzazione del territorio e promozione dell’attività sportiva per le nuove generazioni.


La prova, nata sotto l’egida del Bici Club Spoleto, avrà infatti come obiettivo primario quello di dare linfa al ciclismo giovanile locale, in nome di una figura fondante del pedale umbro come quella del compianto Francesco Cesarini. Quale occasione migliore del resto per celebrare l’apprezzato atleta di San Giacomo, colonna di formazioni storiche degli anni ’80 come la Del Tongo e la Ariostea nonché vincitore del Giro d’Italia dilettanti del 1982, che proprio lungo il Giro della Rocca si tolse le sue prime soddisfazioni da corridore dove disputò e vinse la sua prima gara nell’agosto del 1973. Lui stesso sarebbe stato senza dubbio entusiasta di vedere sfilare sul medesimo percorso, come accadrà al termine di questa estate, un vero e proprio battaglione di ciclisti in erba. Nell’arco della giornata ci sarà infatti spazio per 6 distinte competizioni, suddivise per fasce d’età dai 12 ai 7 anni, con la probabile adesione di società provenienti da fuori regione, attirate sia dallo scenografico contesto di gara che dalla possibilità di ammirare le numerose bellezze artistiche del centro storico di Spoleto.

La realizzazione del Memorial Francesco Cesarini, sulla scia dell’omonimo premio annuale istituito a fine 2020, non sarebbe stata possibile senza l’appassionato impegno del patron del Bici Club Spoleto Siro Castellani e del team manager Paolo Orazi, compaesano e tra i primissimi tifosi dell’atleta vincitore, tra le altre, del Trofeo Pantalica e della Gent-Wervik. A quest’ultimo si deve in particolare il coinvolgimento organizzativo della Pro Loco di San Giacomo, legata da un sincero rapporto di affetto con lo stesso Cesarini sin dagli esordi della sua carriera agonistica. Fondamentale inoltre il contributo dell’Unione Ciclistica Foligno del presidente Moreno Petrini e dell’unione ciclistica Foligno Start del presidente Mauro Angelucci che metteranno in campo la loro decennale esperienza nel settore per la riuscita tecnica e logistica della corsa. Gli ingredienti per vivere una domenica speciale ci sono tutti quindi, nella speranza di regalare a tutta la città una concreta opportunità di rilancio.

da spoletonline.com

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI