TRICOLORI, TUTTI I SEGRETI DEL PERCORSO DI IMOLA

PROFESSIONISTI | 19/06/2021 | 14:55
di Giuseppe Figini

Tempo di tricolore per i professionisti ed è l'ora per scoprire i segreti del percorso che domani accoglierà la sfuda dei campioni. Il ritrovo e la partenza sono in Romagna, da Bellaria Igea Marina, provincia di Rimini con l’arrivo a Imola, in provincia di Bologna, Emilia, giusto al confine con la Romagna.


Bellaria Igea Marina è un popoloso comune, quasi 20.000 abitanti ora, costituitosi in forma autonoma rispetto a Rimini, nel febbraio del 1956, con lo scorporo di tre frazioni di Rimini: Bellaria, Igea Marina e Bordonchio. Il suo territorio è interessato dal fiume, a carattere torrentizio, Uso che sfocia qui nell’Adriatico.Dopo la tradizionale sfilata, la bandierina della partenza si abbasserà in via San Giuseppe con il percorso che tocca Villalta, frazione di Cesenatico, in provincia di Forlì Cesena, e Matellica, frazione di Ravenna con breve passaggio nell’omonima provincia ravennate, prima di rientrare in quella di Forlì Cesena, per Carpinello, frazione di Forlì, e incontrare quindi il capoluogo di provincia.  Il tracciato, dopo la frazione Villanova di Forlì, prospetta il passaggio in provincia di Ravenna, incontrando Faenza, città nota nel mondo per la ceramica, denominata “faience” sia in francese, sia in inglese, con un interessantissimo museo.  Si entra poi nell’ambito territoriale di Brisighella con la breve ascesa, fra i caratteristici gessi o calanchi che incidono i fianchi dei rilievi della valle, alla ciclisticamente frequentata località di Cima Monticino – conosciuta anche come monte Calbane – e poi discesa su Riolo Terme, importante centro termale di lunga tradizione con curati e ampi spazi verdi.


Segue l’ascesa ai m. 268 di Cima Gallisterna, ascesa portata alla ribalta internazionale dal percorso dei Mondiali 2020. La discesa conduce all’entrata dell’Autodromo imolese Enzo e Dino Ferrari e quindi raggiungere il Viale Saffi di Imola, dove è posto il traguardo di quest’edizione del campionato italiano, all’altezza della simbolica Rocca Sforzesca, imponente struttura medievale ristrutturata nel 1973, che ospita una collezione pregiata di ceramiche, tradizionale attività, e altre raccolte storiche.

Qui termina il primo tratto introduttivo, in linea, della prova tricolore e, nel medesimo tempo, è l’inizio della prima delle quattro tornate, ognuna di km. 31,400 che condurranno al traguardo finale. Da qui, in totale, mancano km. 126 alla conclusione, con un tracciato che si alterna a cavallo fra le province di Bologna e quella di Ravenna. Si prosegue per la frazione imolese di Bergullo per poi salire ai m. 234 di Cima Mazzolano, nel territorio di Riolo Terme. È, come detto, il medesimo circuito proposto dai Mondiali 2020 che dovrà essere appunto percorso per quattro tornate. Imola è un’importante città, la più estesa per territorio della provincia di Bologna e la seconda per abitanti, oltre 70.000, depositaria di una lunga e articolata storia, continua a essere sempre un centro di prima rilevanza in ambito industriale, commerciale, dei servizi, con sviluppato sistema cooperativo.

Imola-ciclismo è un binomio di collaudata e costante attualità con la famosa Coppa Placci organizzata dall’U.S. Imolese con Nino Ceroni primo riferimento di competenza e passione, così come per il Mondiale 1968 vinto per distacco da Vittorio Adorni, replicato con eccellente successo nel 2020 dalla Nuova Ciclistica Placci 2013 con il supporto degli enti pubblici e l’impresa, sempre solitaria, di Julian Alaphilippe, sempre nello scenario finale del prestigioso Autodromo.

Domani potete seguire la cronaca diretta sulle nostre pagine sin dal via e poi vedere le immagini in diretta a partire dalle 15.30.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non poteva che essere Elisa Longo Borghini a regalarmi la prima medaglia azzurra da inviata ai Giochi Olimpici. Una ragazza intelligente, educata e tenace come poche che sono davvero fortunata di aver ammirato dal vivo ancora una volta in una...


Juan Ayuso ha confermato di non soffrire di particolari difficoltà in merito al suo salto tra i professionisti, centrando il 2° posto nella Klasika Ordizia (1.1), gara disputatasi nei Paesi Baschi. Il diciottenne ha potuto beneficiare dell’impeccabile supporto dell’UAE Team...


Se l’Olanda sarà favorita nella gara di Mountain Bike con Mathieu van der Poel, anche la Francia potrà dire la sua, grazie al campione del mondo in carica Jordan Sarrou. Il campione iridato ha staccato il biglietto per Tokyo a...


In gara ha dimostrato una gran gamba, in conferenza stampa una gran testa. Anna Kiesenhofer è la nuova campionessa olimpica di ciclismo ma è un'atleta part time perchè è una ricercatrice ed è questo il lavoro che le dà da...


Ha esultato come se avesse vinto... perchè era convinta di essersi laureata campionessa olimpica. Annemiek Van Vleuten, grande favorita della prova in linea femminile di Tokyo2020, non riesce a nascondere la delusione. In conferenza stampa, ore dopo essere salita sul...


Seconda vittoria stagionale per Riccardo Barbuto. Il giovane comasco di Inverigo, 16 anni da festeggiare dopodomani, si è aggiudicato la 101sima edizione della Targa d'Oro Città di Legnano per la categoria degli allievi. L'atleta in maglia Equipe Corbettese, già vincitore...


“Siamo felicissimi della medaglia conquistata oggi da Elisa Longo Borghini alle Olimpiadi di Tokyo”, questo il commento a caldo di Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion. “Elisa ha sempre onorato il trofeo Alfredo Binda vincendo nel 2013 e quest’anno...


Elisa Longo Borghini ha gli occhi che sorridono, le emozioni che le riempiono il cuore ma nella sua analisi è lucida e spiega: «Oggi, devo dire la verità, ho sofferto molto il caldo. Al via della corsa, non mi aspettavo...


Edoardo Salvoldi, ct delle azzurre, festeggia l'ennesima medaglia di una lunghissima serie: «Già alla vigilia ho sempre cercato di spiegare che l'Olimpiade è una gara fuori contesto. Credo che abbiamo corso con grande pazienza e lucidità, anche se chi capisce...


È gioia pura quella delle ragazze italiane, che ancora una volta si esaltano in maglia azzurra e firmano una bellissima impresa con la medaglia di bronzo di Elisa Longo Borghini. Marta Cavalli, ottava al traguardo, è un fiume in piena:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI