GIRO D'ITALIA U23 2021, SUL COLLE PASSERINO AYUSO PIÙ VELOCE DI BERNAL

DILETTANTI | 08/06/2021 | 09:48
di Carlo Malvestio

Se ancora ci fossero dei dubbi sul talento di Juan Ayuso, sono arrivati i dati dei tempi d’ascesa della salita di ieri a diradarli in toto. Il talento spagnolo, classe 2002, ha infatti scalato il Colle Passerino (4,2 km al 9,9%) verso l’arrivo di Sestola in 13’41”, come è possibile constatare dalle immagini Rai.


Meno di un mese fa, al Giro sulla stessa salita e sullo stesso arrivo, Egan Bernal aveva chiuso in 14’01”, ben 20” peggio del corridore della Colpack Ballan, promesso sposo alla UAE Team Emirates a partire da agosto. Le differenze ovviamente ci sono: Ayuso ha attaccato fin dai piedi dell’ascesa, percorrendola tutta al limite delle sue potenzialità, mentre Bernal aveva accelerato solo nella parte finale, portandosi dietro Mikel Landa, Giulio Ciccone e Hugh Carthy, che avevano chiuso col suo stesso tempo.


I professionisti, inoltre, arrivavano da una tappa di 187 km contro i 142 degli U23, ma non ci siano dubbi sul dire che ci troviamo di fronte ad un nuovo fenomeno. Ayuso ha già tutte le carte in regola per lottare coi migliori professionisti.

Copyright © TBW
COMMENTI
Nasa
8 giugno 2021 11:17 Finisseur
Qualcuno ha colonizzato marte e non ce l’ha detto.

.
8 giugno 2021 11:22 Rallenta
Che dire, qui ci si trova davvero davanti ad un nuovo fenomeno! E da appassionati bisogna solo essere contenti! Poco importa se a 30 anni poi smettera’ di fare il ciclista. Conta quello che potrà fare nei prossimi 10 anni. Peccato solo che non sia italiano.

giro d'italia
8 giugno 2021 11:51 alerossi
questo dimostra quanto scadente era il livello al giro d'italia, compreso bernal. 5''/Km non sono pochi

Wam
8 giugno 2021 12:56 italia
Bernal ha scalato con u a wam di circa 1780, che definirla scadente mi pare improrio

Alerossi
8 giugno 2021 13:48 VERGOGNA
ma quante caxxate dici... il problema è che ci credi pure

italia
8 giugno 2021 13:59 alerossi
come dice belli, la vam diventa un numero significante su salite oltre i 30 min, quindi non mi interessa. se vogliamo aggiungere bernal lo ha scalato alla quarta dopo 2 tappe per velocisti prima e una mini crono di 8Km, ayuso alla 5° tappa dopo una crono di 25Km e altre 2 tappe impegnative

Giro d'Italia
8 giugno 2021 14:18 italia
Secondo me il livello al Giro era eccellente ; piu' forte di Bernal per me c'e' soltanto Pogacar; Roglic potrebbe fare la fine di Cancellara Hesjedal ... che dopo che furono sollevati sospetti o filmati con ruote che giravano da sole non e' che abbiamo vinto molto.Per quanto concerne la wam si puo' dire he Ayuso e Bernal sono stati più o meno sullo stesso livello

Alerossi. Bha?
8 giugno 2021 14:54 Paino Inclinato 90
innanzitutto Bernal veniva proprio da una condizione preparata per fare le 3 settimane di giro, aveva ancora da carburare, avevano preso pioggia battente dalla mattina e faceva veramente molto freddo(io ero li) la salita del passerino fatta in bici ti garantisco che è selettiva e la VAM è un buon indicatore. Se Bernal è cosi scarso e tra i 200 corridori che hanno fatto il giro un DS non ha portato uno meno scarso di lui allora vedrai che i prossimi anni daranno una risposta secca a questa tua domanda. (per ora Bernal 1 Tour, 1 Giro. 3° al Lombardia)

Domanda
8 giugno 2021 15:02 pickett
Ma il nostro fenomeno,Piccolo,che Beppe Conti 2 anni fa definì "l'Evenepoel italiano"si può sapere che fine ha mai fatto?

italia
8 giugno 2021 18:40 alerossi
dici pistolate su roglic e un problema meccanico, mentre a bernal che da un momento all'altro ha mal di schiena e poi all'improvviso scompare dai 100% credibilità. almeno cerca di scrivere cose coerenti tra loro

Roglic
8 giugno 2021 21:20 italia
Ho detto la mia opinione su Roglic;può darsi che mi sbaglio; vedremo i risultati nel futuro.Mi fido di Bernal perche' va forte in salita e si difende a cronometro rispettando la fisiologia; di corridori che volano in salita e vanno fortissimi a cronometro non mi danno una bella sensazione; ovviamente e' una mia opinione personale.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Elia Viviani c'è! Il veronese si aggiudica la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 con una volata dominata dal primo all'ultimo metro, rifilando quasi tre biciclette di distacco a tutti gli avversari. Dopo un Giro d'Italia avaro di soddisfazioni, il...


Nonostante sia un classe 2001 e di apparizioni coi professionisti non ne abbia poi molte, Davide Persico ha chiuso con uno splendido secondo posto la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021. Solo Elia Viviani gli è arrivato davanti. «Arrivare dietro...


Pian piano Luca Pacioni comincia a trovare la quadra in questa stagione 2021. La prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 ha rappresentato per lui solamente l'ottavo giorno di corsa, motivo per cui il terzo posto in volata alle spalle di...


Tra Dorian Godon e la Paris-Camembert c'è un rapporto speciale: già a segno lo scorso anno, infatti, il portacolori dell'AG2R Citroën Team ha concesso il bis vincendo anche oggi, nella sesta prova della Coppa di Francia. Sul traguardo di Livarot,...


Non c'è niente da fare, quando indossa la maglia azzurra Elia Viviani si traforma. Il veronese, che gareggia appunto per la Nazionale, ha vinto allo sprint la prima tappa della Adriatica Ionica Race 2021, da Trieste ad Aviano. Una corsa...


É in assoluto tra le più giovani del gruppo. Classe 2001, nata a Bisceglie il 30 luglio, Federica Damiana Piergiovanni è attualmente anche l’unica alfiere Pugliese nell’èlite del ciclismo femminile su strada e difenderà i colori della regione del sole...


Lo avevamo anticipiato nei giorni scorsi e oggi la Israel Start-Up Nation ha sciolto i dubbi: il quattro volte vincitore del Tour de France Chris Froome si schiererà al via del Tour  de France. «Chris sarà il nostro leader...


Il primo sprint lo vince la Bora Hansgrohe: quella tedesca è infatti la prima formazione ad ufficializzare il proprio schieramento per il Tour de France. I capitani saranno Wilco Kelderman per la classifica generale e Peter Sagan per la caccia...


  Da alcuni giorni Bacchereto è pavesato a festa con drappi e bandiere tricolori che sventolano a finestre e balconi e terrazze. Una doppia coincidenza sia per l’impegno della Nazionale Italiana di calcio ai Campionati Europei che per il Campionato...


Gli High Road SL sono stati presentati nel 2020 in una veste migliorata e rivisitata, questo è quello che ha comunicato MAXXIS, ma quello che vi posso dire io è che questi copertoncini sono letteralmente superlativi! Leggerissimi e scorrevoli, mi hanno conquistato in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155