SCHELDEPRIJS, SI CORRE NEL GELO. E LA GROUPAMA RESTA AL PALO PER COVID

PROFESSIONISTI | 07/04/2021 | 09:12
di Francesca Monzone

Lo Scheldeprijs 2021, la classica di primavera dei Paesi Bassi, al suo via non vedrà oggi la Groupama-FDJ. Il team francese, dopo un caso di Covid nel team, ha deciso di non prendere parte alla corsa. Così Arnaud Démare, uno dei possibili vincitori, non potrà duellare con gli altri velocisti. Runincia anche la Trek Segafredo dopo i casi di positività sìriscontrati nelle ultime settimane.


Sarà una classica semplice nel suo percorso, ma avvincente a causa del meteo, con il vento e il freddo che saranno gli ostacoli principali. Lo Scheldeprijs è un festival per i velocisti: sfortunatamente il campione in carica Caleb Ewan questa volta non ci sarà e il favorito numero un diventa l'irlandese Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step), pronto a regalare un nuovo successo a Lefevere. Un’edizione dura quest’anno con temperature proibitive, tanto che in alcune zone è comparsa la neve, tanto è vero che è stata cancellata la cerimonia di presentazione delle squadre.


Si parte alle 12.30 dal Diamond Centre di Terneuzen, nei Paesi Bassi a Zeeuws-Vlaanderen e dopo 194 chilometri di gara si arriverà al Churchilllaan nel centro di Schoten. A contrastare la superiorità della Deceuninck-Quick Step, potrebbe esserci Cees Bol, capace di correre con temperature proibitive, pioggia e gelo. Anche Tim Merlier potrebbe essere un buon candidato per la vittoria. L’ex campione del Belgio infatti, ha già tre vittorie a suo nome e ha anche vinto lo sprint per il terzo posto ad Attraverso le Fiandre. Da non dimenticare Alexander Kristoff (Team UAE Emirates), ex vincitore del Scheldeprijs, è nato e cresciuto in Norvegia, dove la pioggia nevosa e le forti raffiche di vento non sono una novità. Tra i nomi che potrebbero brillare in questa Classica troviamo anche gli italiani, con Giacomo Nizzolo (Qhubeka - Assos), secondo alla Gent-Wevelgem, quarto a Bruges - De Panne e tra i migliori nella Milano-Sanremo. Ma anche Elia Viviani (Cofidis), che dopo ottimi segnali,potrebbe conquistare la corsa, anche se non è amante della pioggia e del vento.

Ha deciso di non prendere il via, invece, Nacer Bouhanni che sentiva di non avere la necessaria concentrazione dopo le polemiche razziste nelle quali è stato coinvolto negli ultimi dieci giorni.

È previsto un forte vento da ovest, che indubbiamente stravolgerà il gruppo. La combinazione di vento, pioggia e temperature atmosferiche prossime allo zero farà sì che il gruppo arrivi decimato a Schoten.

A causa della pandemia lo scorso anno, la gara non si era disputata e dopo un primo spostamento in ottobre, gli organizzatori preferirono annullarla. Oggi si tornerà a correre, sarà probabilmente questa l’edizione più dura della storia della gara. Non ci saranno difficoltà particolari lungo il percorso, ma i primi 50 chilometri, particolarmente esposti alle intemperie, faranno la selezione. Sarà una corsa proibitiva e per vincere, bisognerà resistere alle temperature, che potrebbero anche, scendere sotto lo zero.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Signore e signori, ecco a voi Tom Pidcock! Il giovane talento britannico di presenta al grande pubblico vincendo alla maniera forte la Freccia del Brabante. Il ventunenne britannico della Ineos Grenadiers ha impallinato Van Aert e uno stanco Trentin in...


Da quando un ictus lo colse di sorpresa ad appena 21 anni durante il Giro delle Asturie, Alberto Contador ha affiancato un'altra missione a quella ciclistica: la lotta contro questo male, improvviso e a volte fatale. E in questi giorni...


La località balneare di Kemer, situata sulla bellissima costa mediterranea della Turchia, ha fatto da palcoscenico per una giornata storica in casa Deceuninck - Quick-Step: la conquista dell'800a vittoria della squadra belga in una gara UCI, firmata ancora da Mark Cavendish....


Mentre l’Uci esaminava il caso borracce, in corsa avveniva la prima squalifica di un corridore per posizione illecita. È accaduto alla Freccia del Brabante e il colpevole è Gijs Leemreize, corridore della Jumbo-Visma. Il ciclista olandese è stato squalificato dopo...


Riunito oggi in videoconferenza, il CCP (Consiglio del Ciclismo Professionistico) ha esaminato l'attuazione delle nuove norme introdotte nel 2021 – il 1° aprile per la maggior parte di esse – per rafforzare la sicurezza dei ciclisti durante le gare su...


Bontrager ha presentato oggi la nuovissima linea Aeolus RSL, ampliando la propria offerta di ruote ad alte prestazioni, spostando molto in alto l’asticella delle prestazioni. Le nuove Aeolus RSL saranno il nuovo punto di riferimento in termini di velocità e stabilità nel...


La prima delle cinque tappe de la Volta a la Comunitat Valenciana disputata oggi da Elche ad Ondara sulla distanza complessiva di 168, 9 chilometri è stata vinta da Miles Scotson (Groupama FDJ). il 27enne australiano è arrivato con 29...


Incredibile finale alla Freccia del Brabante con l'olandese Demi Vollering che alza un braccio su traguardo e subito dopo festeggia inquadrata dalle telecamere. Intanto pero' i giudici analizzano per lunghi minuti il fotofinish e alla fine danno la vittoria alla...


Mark Cavendish firma il tris personale sulle strade della Turchia e realizza quello che non gli era mai riuscito in carriera, ovvero vincere tre tappe consecutive nella corsa turca. Il britannico ha battuto ancora una volta il belga Philipsen e...


Vincenzo Nibali è caduto questa mattina in allenamento. Il siciliano della Trek Segafredo è appena rientrato da un lungo ritiro sul Monte Teide ed era impegnato nei lavori di rifinitura in vista del Tour of the Alps e della Liegi-Bastogne-Liegi....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155