SPAGNA, NUOVE NORME PER IL SORPASSO AI CICLISTI. E L'ITALIA?

NEWS | 27/01/2021 | 10:34
di Bibi Ajraghi

Il sorpasso di ciclisti su strada è una delle cause del maggior numero di morti tra questo gruppo vulnerabile. Per sorpassare gli utenti della bicicletta su strade convenzionali, farlo con attenzione, rispettando la distanza laterale (anche invadendo la corsia opposta se necessario) e facendo molta attenzione a non provocare un effetto di 'affondamento' che provoca la caduta del guidatore delle due ruote.


Il Consiglio dei ministri ha approvato, su proposta del ministero dell'Interno, un pacchetto di riforme che interesseranno diverse aree di circolazione sulle strade spagnole. L'obiettivo, secondo la nota esplicativa, è quello di ridurre del 50% il numero di morti e feriti gravi in ​​incidenti stradali nel prossimo decennio.


Cosa cambia nella sostanza? Fino ad ora i sorpassi potevano essere effettuati alla massima velocità consentita, lasciando uno spazio di un metro e mezzo tra la vettura e i ciclisti (da soli o in gruppo che siano) ma da oggi in poi la distanza dovrà essere di due metri e sarà necessaria una riduzione della velocità durante il sorpasso. Nello specifico, un gruppo di ciclisti deve essere superato ad una velocità massima di 20 chilometri orari al di sotto del limite consentito sulla strada che si sta percorrendo: significa che su strade con limite di 90 chilometri orari sarà possibile sorpassare solo ad un massimo di 70 e così via.

Il mancato rispetto di questa nuova norma sarà sanzionato con una multa di 200 euro e la perdita di 3 punti della patente di guida.

In Italia, purtroppo, siamo ancora in attesa di modifiche decisive al Codice della Strada...

Copyright © TBW
COMMENTI
Incivilta' di un paese
27 gennaio 2021 12:13 Fondriestbike
Non so se è peggiore l'indifferenza dei nostri politici o l'arroganza degli automobilisti...
Certo qualcosa bisogna farla... Pensavo, ma l'UCI......?

arroganza
27 gennaio 2021 13:11 Maurone
Vogliamo parlare anche dell'arroganza dei ciclisti? Estate scorsa, attraversavo a piedi la Gardesana Orientale sulle righe pedonali. Si ferma una macchina con targa tedesca per farmi passare, attraverso e bum...il solito ciclista menefreghista ha cercato di sorpassare l'auto e mi è finita addosso.... Caso strano ci stava un'auto dei vigili nei paraggi. Sanzionato il ciclista? Manco per idea.....

Ce nè per l'asino e per chi lo calza
27 gennaio 2021 14:22 59LUIGIB
Certamente ce nè per l'asino e per chi lo calza come si usa dire dalle mie parti, automobilisti indisciplinati e arroganti ma anche ciclisti indisciplinati ed irrispettosi delle regole però la politica è per lo meno assente la famosa leggwe salva cilisti è scomparsa dalle aggende parlamentari e che dire sul fatto che non si obblighi tutti i coloro che usano una bici muscolare o a pedalata assistita ad utilizzare il casco omologato come accade in molti altri paesi Europei qui non lo si è fatto nemmeno per i minorenni.

Norma assurda
27 gennaio 2021 15:02 trifase
Ma svegliatevi, se ci fosse una norma cosi' in italia tutto il traffico sarebbe bloccato...
E come la mettiamo con il dicieto di procedere affiancati fuori dei centri abitati ? Qualcuno ha mai ricevuto una multa per questo ?
Poi sono piu arroganti i ciclisti o gli automobilisti ? Entrambi.

E la distanza di sicurezza tra bici ?
27 gennaio 2021 15:37 trifase
" E neccessario tenere rispetto al veicolo (inteso anche come bicicletta) che precede una distanza che garantisca un arresto tempestivo."

Da questa norma si deduce che non e' ammesso andare in gruppo, anche se composto da due solo bici.

MA NOI ITALIANI SIAMO SEMPRE I SOLITI
27 gennaio 2021 16:18 jaguar
Sulla strada i più deboli sono i pedoni ed i ciclisti può succedere che qualche pecora nera si trova, Io sono un ciclista e non incontro ciclisti indisciplinati ( scemi si ...un giorno ho superato due ciclisti che parlottavano tra loro ....dopo cento metri uno dei due mi raggiunge e mi dice : che ti credi di essere un campione? lascio ad altri il giudizio) il problema sulla strada è che nella mente degli automobilisti il ciclista non esiste e sembra quasi trasparente...proprio non ti vedono e se qualcuno fa una manovra azzardata tipo sfiorarti nel sorpasso ti guardano con un aria come per dire . E questo da dove è sbucato??????!!!!!

Riparliamone...
28 gennaio 2021 09:06 lele
..quando il casco sarà obbligatorio!

.
28 gennaio 2021 09:44 Rallenta
Complimenti alla Spagna per questa iniziativa.
Dai più bravi bisogna sempre imparare.
In Italia siamo indietro anni luce purtroppo.
Chissà con una legge così quante vittime si sarebbero risparmiate. Speriamo che la nuova presidenza FCI punti molto su questo argomento, e che qualche politico illuminato si dia una svegliata in merito.
Ma si sa nella repubblica delle banane, contano di più i capricci del Bomba e di lady Mastella.
Quindi grazie Spagna per questa lezione di civiltà.

.

anche se ci fosse in italia
28 gennaio 2021 10:16 alerossi
però resteranno sempre le persone che non vedono l'ora di investire un ciclista. vedi commenti di maurone e trifase

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quattro mesi dopo la sua ultima corsa sul pavè belga, Julian Alaphilippe torna sulle storiche strade fiamminghe, questa volta non per il Giro delle Fiandre, ma per la 76a edizione della Omloop Het Nieuwsblad, con la mitica combinazione Muur Kapelmuur...


Il Covid colpisce ancora alla vigilia della Het Nieuwsblad: la Israel- Start Up Nation sarà al via senza Guillaume Boivin (nella foto) e Reto Hollenstein. La Sport Vlaanderen-Baloise invece ha sostituito Robbe Ghys con Kenny De Ketele.


Dopo le prime corse in Francia e mentre si chiude l'UAE Tour, scatta oggi la stagione delle classiche belghe. C'è profumo di pavè, di muri, di ciclismo epico anche se mancherà un ingrediente fondamentale come il pubblico. ancora una volta...


Finalmente ci siamo. Sarà la Coppa San Geo, come da tradizione, ad aprire la stagione dilettantistica e tutti gli appassionati potranno seguirla in diretta su tuttobiciweb e sulla piattaforma di PMG Sport. Appuntamento fissato alle 14.50 con le immagini prodotte...


La Alpecin-Fenix ha sciolto le riserve e Mathieu Van der Poel correrà solo domenica la Kuurne-Bruxelles-Kuurne, rinunciando alla Omloop Het Nieuwsblad di oggi. «L'Omloop Het Nieuwsblad è più impegnativa sulla carta, mentre la Kuurne-Brussels-Kuurne si adatta meglio alla sua preparazione...


  Trentuno squadre e 200 dilettanti Under 23 per la prima sfida della stagione, la Firenze-Empoli che da 34 anni apre la stagione dei dilettanti. Si ritroveranno in mattinata sulla meravigliosa “terrazza” del Piazzale Michelangelo a Firenze da dove alle...


È davvero un brutto infortunio quello di cui è stato vittima Florian Stork, giovane emergenet del Team DSM, caduto ieri durante la sesta tappa dell'UAE Tour. Stork si è rotto una rotula e diverse costole: «Le fratture - scrive il...


Sarà chi sa, forse l’effetto della mascherina, ma camminiamo - e non solo metaforicamente - con gli occhi bassi, in questi giorni della merla 2021. Sarà chi sa, ma nel rettangolo del ciclismo che verrà non riusciamo ad inforcare un...


  Sabato in Riviera di Ponente si aprirà la stagione femminile su strada 2021. C’è molto entusiasmo attorno all’organizzazione del neonato Trofeo Città di Ceriale, gara elite che si svolgerà con regia della Loabikers sulla distanza di 98 chilometri (il...


Sarà una corsa, sarà anche come un primo giorno di scuola: dopo i giorni di ritiro nella Comunitat Valenciana, dopo i rinvii e le cancellazioni obbligate dalla situazione sanitaria, dopo i debutti sulle strade spagnole, ecco che si arriva in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155