LELLI A BLABLABIKE:. «FENOMENO VANDENBROUCKE: LA NOTTE FOLLIE, DI GIORNO VITTORIE»

PROFESSIONISTI | 20/01/2021 | 13:26
di Pietro Illarietti

«Quando conobbi Frank Vandenbroucke pensai di non aver capito nulla di ciclismo. Alla Vuelta del 1999 eravamo rimasti solo in 2 in squadra. In quella edizione conobbe la moglie che era una miss. Tutte le notti tornava in camerea alle 4 o alle 5 di mattina. Partiva la corsa e lui era in fuga e vinceva. Ripeto, dormiva 3 ore per notte e vinceva. Ad un certo punto il DS lo scoprì e lo voleva mandare a casa».


Max Lelli a Bla Bla bike continua con i racconti relativi alla sua carriera da ciclista al fianco di grandi campioni. Oltre a Vandenbroucke tante andeddoti anche su Pantani e Mario Cipollini. 


Per ascoltare la puntata di BlaBlaBike CLICCA QUI o corri sul nostro canale Spotify.

Se non hai mai ascoltato un podcast, prova ora, è facile...clicca sul pulsante qui sotto e scegli la puntata che preferisci.

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
mah
21 gennaio 2021 00:33 fransoli
ma perchè dovete rivangare certi personaggi... pace all'anima sua, ma il perché vinceva le corse anche dopo 3 ore di sonno penso sia assodato... mi pare lo abbia ammesso lui stesso... un talento senza dubbio ma che si è bruciato con le sue mani e che abusato nell'uso di sostanze illecite

x fransoli
21 gennaio 2021 10:41 siluro1946
Forse lei può darmi delle risposte a delle domande che mi pongo da decenni: 1) lei pensa che basta doparsi per vincere gare importanti? 2) se tutti si dopano è logico pensare che gareggino a pari livello? 3) come spiega che tutti questi dopati in vecchiaia sono sani ed arzilli ed atleti mai dopati di altri sport si ammalano? Grazie.

x fransoli
21 gennaio 2021 10:47 The rider
Condivido le sue idee, ma il suo commento è fuori tema, il soggetto dell'articolo è Lelli non VDB.
Pontimau.

x fransoli
21 gennaio 2021 14:49 pickett
Se si rivanga in continuazione Pantani,non vedo perché non si dovrebbe rivangare VdB.

effettivamente sarebbe meglio girare pagina..
21 gennaio 2021 18:09 vecchiobrocco
FVDB riposi in pace, però c'è tutta una lunga pagina della storia del ciclismo dove le prestazioni non erano ne' veritiere nè verosimili. Poi come è stato ben spigato più volte, ogni atleta aveva una risposta diversa alle sostanze dopanti, "grazie" all'uso di EPO e ormoni c'era chi migliorava del 20% e chi del 2% ... per cui non vale nemmeno continuare a ripetere che "erano tutti dopati alla pari".... Se la competizione dipende dalla risposta ad un farmaco, non è più sport...

x vecchio brocco
21 gennaio 2021 18:58 siluro1946
Quindi secondo lei l'attitudine, la preparazione psicofisica dell'atleta, i sacrifici imposti durante l'attività non hanno nessun valore, conterebbe solo la risposta "chimica", misurata da chi e come?

x vecchio brocco
21 gennaio 2021 18:58 siluro1946
Quindi secondo lei l'attitudine, la preparazione psicofisica dell'atleta, i sacrifici imposti durante l'attività non hanno nessun valore, conterebbe solo la risposta "chimica", misurata da chi e come?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La campionessa belga Lotte Kopecky ha vinto Le Samyn des Dames, seconda classica belga della stagione. La portacolori della Luv Racing ha regolato allo sprint il gruppo delle migliori con la danese Jorgensen al secondo posto e l’australiana Hosking al...


Il Giro d’Italia si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa....


Alejandro Valverde aggiunge un altri riconoscimento prestigioso alla sua collezione: il campione murciano è stato premiato stamane da Re Filippo di Spagna: a Valverde è stato attribuito il Premio Rey Felipe, nel corso della cerimonia di consegna dei Premios Nacionales...


Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


Stima e credibilità. Attributi che calzano a pennello ad Andrea Schiavone, il massofisioterapista non solo di ciclisti professionisti e dilettanti, ma anche di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Marco Melandri, Alice Arzuffi,...


Tadej Pogačar e l’UAE Team Emirates hanno un ulteriore motivo per gioire dopo il successo nell’UAE Tour: le strade del giovane talento sloveno e quelle della squadra emiratina saranno unite fino ad almeno il 2026. Matar Al Yabhouni, Presidente dell’UAE...


La vittoria più bella per Michele e Rigoberto Uran è arrivata da poche ore: si chiama Carlota ed è la bellissima primogenita della coppia. Ad annunciarlo è proprio il coorridore colombiano della EF Educational NIPPO con un post sui social:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155