OFFREDO, ADDIO FORZATO AL CICLISMO: «MA RESTO NELL'AMBIENTE, CON LA TV, GLI STUDI E...»

PROFESSIONISTI | 29/12/2020 | 15:28

A 34 anni Yoann Offredo ha annunciato la conclusione della sua carriera sportiva. Una decisione forzata, causa da una serie di problemi fisici mai risolti, risalenti al brutto incidente occorsogli al GP Denain nel marzo 2019.


Il corridore francese riuscì a riprendersi da una tetraplegia temporanea prima di partecipare al suo terzo Tour de France con la Wanty-Gobert: sarebbe stato il suo ultimo Tour, perché una successiva operazione alla caviglia avrebbe causato danni irreversibili. Offredo ha iniziato il 2020 con piena fiducia e motivazione, ma è diventato presto chiaro che la caviglia non poteva sopportare i carichi di lavoro e il ritmo delle corse.


Durante i suoi 13 anni da professionista, Offredo ha conquistato tra l’altro il 3° posto a Plouay, il 7° a Milano-Sanremo e il 14° al Tour of Flanders e alla Parigi-Roubaix.

Alla fine della sua quarta stagione con la Circus-Wanty Gobert-Tormans, Offredo continuerà comunque a vivere nell’ambiente ciclistico, fra l’altro come consulente per France Télévisions, per la quale ha seguito l'ultimo Tour de France.

«Ho voluto annunciare la fine della mia carriera per ringraziare i tifosi e le persone che mi sono state vicine, ma non è stato facile farlo. Se sei abituato ad allenarti 30 ore a settimana e da un giorno all'altro non puoi più camminare, il problema è evidente... Mi manca il dolore alle gambe, la fatica, l’essere stanco, ma mi sto abituando alla nuova vita. Ora sono impegnato in altre attività, come gli incontri con l'UCI sulla sicurezza delle gare, le registrazioni del programma sportivo Stade 2, il sostegno a due squadre amatoriali».

E ancora: «Volevo trovare un nuovo obiettivo nella vita, ecco perché ho deciso di finire i miei studi. A settembre inizierò un master in Scienze Politiche, opzione Giornalismo. Sarò ancora presente nel mondo del ciclismo: ho incontrato molti leader aziendali durante il mio percorso alla Circus-Wanty Gobert e alcuni di loro mi hanno contattato per il mio futuro. Quindi, anche se lascio la Circus-Wanty Gobert sarò sempre in contatto con la squadra».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


A Vermiglio i cannoni non serviranno e ieri, dopo abbondanti nevicate, è stato ultimato il tracciato della tappa di Coppa del Mondo in Val di Sole che sabato e domenica accoglierà i big del ciclocross. Sarà un circuito di 3...


Prosegue il dibattito sullo stato del ciclismo giovanile. Dopo l’appello e le argomentazioni di Daniele Di Batte relativamente alla categoria Giovanissimi in provincia di Livorno, tuttobiciweb raccoglie ora l’intervento di Roberta Santini, vicepresidente provinciale della Federciclismo labronica che si fa...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI