OSCAR TUTTOBICI. CETTOLIN CRESCE FRA RUOTE E SCI

TUTTOBICI | 09/12/2020 | 08:00
di Giorgia Monguzzi

In attesa di poterli applaudire e premiare come da tradizione, non appena sarà possibile farlo in presenza, abbiamo intervistato i vincitori degli Oscar tuttoBICI 2020. Il Gran Premio UAE Emirates per il miglior Esordiente del II° anno è andato a Filippo Cettolin.


L’anno scorso aveva perso l’Oscar per un solo punto, ma quest’anno Filippo Cettolin non si è fatto sorprendere. 14 anni, tesserato per il Velo Club San Vende­miano, tra gli esordienti secondo anno ha sbaragliato la concorrenza e si è aggiudicato il gran premio Uae Team Emirates con largo margine.


In una stagione anomala, il veneto è riuscito a distinguersi con tre vittorie su strada e numerosi piazzamenti che lo confermano un atleta di valore. Tra tutti, il successo più bello per lui rimane quello in pista nel campionato italiano omnium: «Quando mi hanno detto che si sarebbe disputato il tricolore ero emozionatissimo, ci tenevo molto. Alla fine ho ottenuto il regalo più bello, un tricolore scintillante che mi riempie di orgoglio»

Filippo è un corridore veloce ed ama gli sprint, la pista ha iniziato a praticarla da un solo anno ma già ha iniziato sentire i primi benefici. La passione per la bicicletta arriva da lontano, trasmessa dal nonno al padre Da­nie­le che l’ha passata a Filippo e al fratello Mattia, maggiore un anno e anche lui ci­cli­sta. Un amore che porta avanti pedalando e seguendo le corse dei prof: «Mi piace tantissimo vedere correre gli atleti più grandi, quest’anno in occasione della cronometro di Valdobbiadene ero a Re­frontolo per il passaggio della corsa, è stato bellissimo».

Sono tante le corse nel cuore di Filippo, ma ad avere un posto speciale è il Giro d’Italia: per lui è la corsa del sogno, la competizione a cui un giorno, in futuro, vorrebbe prendere parte, meglio ancora se al fianco del fratello Mattia, per fare squadra e provare a vincere una tappa. Filippo ha molte ambizioni, anche quella di partecipare e vincere un mondiale, non si vergogna di dirle tutte quante, un po’ come il suo mito Sagan, un corridore a cui vorrebbe assomigliare, un vero e proprio personaggio su e giù dalla bici.

Se da una parte il ciclismo è il grande amore, dall’altra deve condividere lo scettro con un altro sport che Filippo pratica fin da bambino a livello agonistico: lo sci alpino. Una disciplina affascinante che lo appassiona, ma che può essere utile so­prattutto per la preparazione invernale. «Il ciclismo è un grande amore, ma lo sci è lo sci. Sono due discipline completamente diverse, ma una è utilissima per l’altra. Sciando riesco a fare il fiato, a fortificare le gambe e per uno sprinter come me è un punto nettamente a favore»

Parlando di sci viene subito in mente Pri­moz Roglic: e se anche in questo caso dalla neve na­scesse un campione? Filippo è sulla buona strada per diventarlo. L’an­no prossimo passerà alla categoria allievi dove ritroverà suo fratello, un salto im­portante ma lui non ha paura: «Sarà una nuova sfida e io metterò tutto me stesso per far­mi trovare preparato».

ALDO D'ORO OSCAR TUTTOBICI ESORDIENTI II° ANNO

1997    Diego Barbetta
1998    Luca Amoriello
1999    Salvatore Dorio
2000    Marcello Pavarin
2001    Davide Bonomi
2002    Matteo Bugno
2003    Paolo Locatelli
2004    Antonio Viola
2005    Giuseppe Fonzi
2006    Gianni Bellini
2007    Eddy Scquizzato
2008    Niko Colonna
2009    Mattia Viel
2010    Gianmarco Begnoni
2011    Stefano Vettorel
2012    Alessandro Covi
2013    Tiziano Guglielmi
2014    Samuele Manfredi
2015    Francesco Della Lunga
2016    Francesco Calì
2017    Manuel Oioli
2018    Dario Igor Belletta
2019    Thomas Capra
2020    Filippo CETTOLIN

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È accaduto a Ravenna ma potrebbe essere qualsiasi città d'Italia; è accaduto sul Ponte di Madonna dell'Albero ma potrebbe essere qualsiasi strada; è accaduto a Sofia ma potrebbe essere chiunque di noi. Lo denuncia Andrea Collinelli ma potrebbe essere qualsiasi...


Shimano Italia è orgogliosa di annunciare il rinnovo dell’accordo per il servizio di assistenza tecnica neutrale, con la qualifica di Official Partner,  in numerose competizioni di prestigio tra cui il Giro d’Italia e le classiche come la Milano-Sanremo e...


Weekend sulle strade toscane per la Vini Zabù che domani sarà impegnata nel primo appuntamento World Tour dell'anno, la Strade Bianche, mentre domenica correrà praticamente in casa nel Gp Industria & Artigianato di Larciano. Per questa due giorni toscana i...


Week end intenso per l’Androni Giocattoli Sidermec che, dopo il debutto italiano di mercoledì a Laigueglia, mette in calendario altri due importanti appuntamenti nazionali. Domani la squadra sarà impegnata alle Strade Bianche (184 i chilometri da Siena a Siena), prova...


Le ragazze di Alé BTC Ljubljana sono attese da un intenso fine settimana in Toscana che rappresenta anche il debutto ufficiale del team in Italia. Sabato 6 marzo è in programma la settima edizione della Strade Bianche Women Elite, prova...


È stata ribattezzata anche come la Classica del Nord più a Sud d'Europa e non ci ha messo molto per diventare uno degli appuntamenti più affascinanti di tutta la stagione: la Strade Bianche Women Elite arriva quest'anno alla sua settima edizione e...


Archiviato il debutto stagionale sabato scorso a Ceriale (Savona), con i primi piazzamenti su strada di Francesca Baroni (13sima) e Gaia Realini (16sima), la squadra Isolmant Premac Vittoria si prepara al doppio appuntamento di questo fine settimana che vedrà il...


I corridori stanno cominciando a studiare cartine e Garibaldi in vista della Tirreno-Adriatico e anche in casa DMT sono in corso i preparativi per il grande appuntamento che si svolerà dal 10 al 16 marzo. DMT, infatti, è la scarpa...


Ritorna anche quest’anno, per la 10° volta consecutiva, l’asta benefica “Regala un sogno” che accompagnerà gli amanti del ciclismo e non solo fino al post Milano-Sanremo con oggetti prestigiosi provenienti dai campioni e campionesse del pedale (foto d'archivio).  Dopo l’asta...


Alessandro Ballan e Riccardo Magrini, voci tecniche del grande ciclismo rispettivamente di Rai ed Eurosport, si sono “sfidati” in Maremma sul Muro del Pirata, la durissima erta che porta dalle terme all’abitato di Saturnia per una lunghezza di 3.8 chilometri...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155