VEGNI: «CONFERMO IL TRIPLO SESTRIERE E NON CAPISCO PERCHE' NESSUNO ATTACCHI...»

GIRO D'ITALIA | 21/10/2020 | 16:51
di Paolo Broggi

Il direttore del Giro d'Italia Mauro Vegni ha confermato in diretta tv il cambiamento della tappa di sabato: «Sullo Stelvio ci andiamo sicuramente - ha esordito Vegni - ma siamo costretti ad annunciare il cambiamento della penultima tappa del Giro. È accaduto che è stata ritirata l’autorizzazione che ci era stata concessa per il passaggio della corsa da parte della Prefettura francese. In base alle nuove norme anticontagio adottate dai governanti transalpini, ci hanno detto che non possiamo passare in territorio francese. Non possiamo salire Agnello, Izoard e Monginevro, quindi vi confermo che affronteremo una frazione con la triplice scalata dello Sestriere, la prima da Pragelato e le altre due da Cesana».


Confermate quindi le nostre anticipazioni: BRIANCON BLOCCA LA CORSA, NIENTE AGNELLO NE' IZOARD: SABATO SI SALIRA' TRE VOLTE AL SESTRIERE. «È una tappa che ci dà la garanzia di potersi svolgere anche in caso di maltempo, anche se non è stato in alcun modo possibile replicare le stesse difficoltà previste in origine dal punto di vista del dislivello (4.000 metri scarsi invece di 5.300, ndr)».


Il direttore del Giro si è lasciato andare anche ad una riflessione sulla corsa: «Non voglio fare il tecnco, ma mi stupisco che non attacchi mai nessuno. O non ne hanno, come si dice in gergo, oppure non hanno capito che in pratica resta solo la giornata di domani per fare la differenza e provare a cambiare i destini del Giro. Il triplo Sestriere è duro, ma se Almeida passa la giornata di domani, poi attaccarlo sarà davvero difficile».

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
MA CHI DEVE ATTACCARE?
21 ottobre 2020 17:34 venetacyclismo
La risposta sta qui :
1- Come mai le tappe le vincono tutti atleti che centrano la prima vittori?
2- Il Giro è sempre vinto da atleti sconosciuti ,che poi non vincono più un Giro
3- Ma non vi divertite con quel ridicolo spettacolo della maglia GPM , che scalatori sono va ragazzi , al tour chi vince quella classifica è tra i primi della classifica.
4- Ok dobbiamo essere consapevoli che il Giro serve come scopritore e regala soddisfazione a sconosciuti.
5- Tattiche che sarebbe da levare la tessera a diversi DS
6 - scusate ma questo Giro è una Barzelletta

Non esageriamo...
21 ottobre 2020 17:48 Sandro
Suvvia... L'albo d'oro recente del giro è di tutto rispetto... Spesso chi va sul podio senza vincerlo è protagonista assoluto a tour e Vuelta (vedi roglic)... Semmai quest'anno, ma onestamente gira proprio tutto storto...

vegni
21 ottobre 2020 18:12 Line
16 mila casi oggi 127 morti .. e il giro continua ... e ti chiedi come mai non attaccano ? il virus non e che e in gruppo visto alcuni casi di positività

Veramente...
21 ottobre 2020 18:32 IlSerpe
Questo giro è stato il festival degli sconosciuti. Entusiasmo ai minimi storici.

gira canale
21 ottobre 2020 19:17 libero pensatore
La barzelletta è chi guarda il giro dicendo che è una barzelletta.

Tracciato penosi
21 ottobre 2020 19:37 Maranga75
Non attacca nessuno perché sulle Dolomiti devi fare l’arrivo sul passo! E non dentro al paese solo per prendere la parcella..!

Guardarlo ???
21 ottobre 2020 19:51 IlSerpe
Non serve guardarlo , basta dare una sbirciatina a ordini di arrivo e classifica per capire il livello

Andateci voi..
21 ottobre 2020 20:33 Paracarro
Voi siete davvero forti con le dita sul telefono... vi aspettiamo in bici il prossimo anno visto che sono tutti scarsi tutti sconosciuti e il virus non li fa scattare... ma per favore ... vi aspettiamo al prossimo anno ragazzi

Il colpevole é proprio Vegni
21 ottobre 2020 23:31 pickett
Impossibile disegnare una tappa dolomitica peggio di quella odierna.Con le decine di bellissime salite che si possono trovare sulle Dolomiti,Vegni ci ha affibbiato,negli ultimi anni,Ortisei,Sappada,S.Martino di Castrozza,Anterselva,e oggi mezza salita di Madonna di Campiglio;il pezzo duro non è stato fatto.E poi Vegni ha il coraggio di lamentarsi?

livello dei corridori
22 ottobre 2020 00:12 fransoli
non so, non ci saranno troppi nomi, però sulla salita di Piancavallo i vari Hindley, Geoganhart (scusate se ho scritto male), Almeida, Kelderman sono andati tutti sotto il tempo di Pinot del 2017 (o 2018 non ricordo).. Nibali che ha beccato più di un minuto a fatto peggio solo di una manciata di secondi...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La bomba è di Beppe Conti, che nell'ultima puntata di Radio Corsa, rotocalco settimanale in ognda su Rai Sport: «Vincenzo Nibali nel 2022 correrà con la maglia della Ineos Grenadiers. Dal team britannico il fuoriclasse siciliano avrebbe ricevuto una sontuosa...


«Oggi compio 109 anni. Attorniato da tanti amici e in particolare da Gérard Mistler che è il presidente del più grande raduno di ciclisti al mondo, l’Ardéchoise, che richiama ogni anno 15mila ciclisti. Io ho sempre il dorsale numero 1,...


Tre nuovi arrivi per il Team Qhubeka Assos che accoglie Lukasz Wisniowski, Sean Bennett e Karel Vacek. Il 28enne polacco Wisniowski arriva dalla CCC e sarà un elemento importante per il treno del campione europeo e italiano Giacomo Nizzolo. Il...


Fabio Jakobsen è tornato in bici ma la riabilitazione per lui sarà ancora molto lunga. A dirlo è il dottor Yvan Vanmol, medico della Deceuninck - Quick-Step, che ha smorzato l’ottimismo dei giorni scorsi, nato quando Jakobsen ha pubblicato una...


Teneva il piede in due scarpe. Anzi, teneva i due piedi in quattro scarpe. Quelle da corridore e quelle da artigiano. Quelle da corridore erano passione, fatica, salita, quelle da artigiano erano professione, ricerca, precisione. Quelle da corridore, personali, e...


Anche il team manager di Androni Giocattoli Sidermec Gianni Savio ricorda Diego Armando Maradona, scomparso mercoledì a 60 anni. «Ho avuto l'onore di conoscere quello che ho sempre considerato il più grande giocatore di tutti i tempi, un genio del...


A trovarsi a parlare con Fabio Canova, il signor Named tanto per esser chiaro, è come ritrovarsi fra amici, perchè gentilezza e semplicità sono nel Dna di questo personaggio che da oltre vent'anni spazia con i suoi marchi nel mondo...


Gli organizzatori de La Vuelta a Andalucia - Ruta del Sol sono al lavoro per organizzare un'edizione importante della loro corsa, anche se non sarà facile a causa della crisi sanitaria legata al coronavirus. Alcune gare sono già state annullate...


Quello di quest’anno è un off-season diverso per tutti e Davide Ballerini lo passa tra le faccende domestiche, le uscite in mountain bike con il suo amico Jacopo Cerutti, pilota motociclistico del team Husqvarna, qualche camminata insieme a Yuma, il...


È l’uomo copertina, difatti ab­biamo deciso di dedicargliela. Non ce ne voglia Tao Geo­ghe­gan Hart, degnissimo vincitore del Giro, ma avevamo almeno due ragioni per fare questo omaggio al granatiere di Vi­gno­ne. Prima, il mondiale di Imola; ora un Giro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155