MONDIALI. LUCCICA L'ARGENTO DI EVA LECHNER NELLA SFIDA IRIDATA DI LEOGANG

MTB | 10/10/2020 | 14:02
di Danilo Viganò

E' una medaglia d'argento che luccica quella conquistata da Eva Lechner. La bolzanina chiude in seconda posizione il campionato del mondo di Mountain Bike, che si è da poco concluso a Leogang, in Austria. Nella gara riservata alla categoria donne elite, l'azzurra dimostra subito in partenza di essere in giornata e di avere la giusta condizione per puntare a un grande risultato.

E il risultato si concretizza giro dopo giro in cui la Lechner non molla un colpo. Archiviato il discorso della medaglia d'oro da parte della fuoriclasse francese Pauline Ferrand Prevot già iridata lo scorso anno a Mont Saint Anne in Canada e prima ancora a Vallnord, Andora, nel 2015 (terza Lechner), l'italiana deve vedersela con l'elvetica Sina Frei, poi quarta classificata, e con l'australiana Rebecca McConnell (bronzo) che Eva raggiunge proprio in prossimità del traguardo superandola allo sprint per il secondo posto. A35 anni l'azzurra ha ancora voglia di stupire.

Questo il racconto della gara iridata di Eva Lechner dopo le premiazioni.


“Sono rimasta sempre tra le prime dieci sin dalla partenza. Giro dopo giro mi sono portata avanti e ho lottato per il quarto posto con la svizzera Sina Frei, quando l’ho superata al penultimo giro ho messo nel mirino l’australiana Mc Connell che ho visto stava iniziando a calare il ritmo. Sono riuscito a superarla in discesa, poi lei ha reagito e mi ha di nuovo sorpassata, ho tenuto il mio ritmo senza forzare e l’australiana ha fatto un errore cadendo in discesa e così mi sono riavvicinata. All’ultima curva ero alla sua ruota e l’ho superata in volata nel rettilineo finale. Ci ho creduto fino alla fine, sapevo di stare bene e di poter lottare con le migliori, ma di conquistare così una medaglia d’argento proprio non me lo aspettavo”.


La vice campionessa del mondo poi passa alle dediche.

“Ringrazio tutti quelli che mi stanno vicino a cominciare dal mio allenatore Luca Bramati e alla squadra Trinx Factory Team che mi supporta al meglio nell’attività. E ringrazio anche Dio che mi ha dato la forza di arrivare a questa medaglia e mi ha dato il talento per riuscire a fare quello che ho fatto nella mia carriera”.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Brava
10 ottobre 2020 15:17 Fuga da lontano
Questa medaglia d'argento è il giusto premio per una delle atlete più vincenti nella storia del ciclismo femminile italiano.
Atleta eclettica, capace di vincere un titolo italiano su strada negli elite bel 2007 e riferimento, da almeno 15 anni, del fuoristrada nazionale come ciclocross e MTB.
Brava Eva.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
  Tra i corridori italiani che attualmente non hanno ancora trovato una sistemazione per la stagione 2021 c’è anche Marco Benfatto. 33 anni compiuti il giorno dell’Epifania, il padovano di Borgoricco tra i Professionisti ha indossato la maglia della Liquigas...


Lento e velocissimo. Così è stato Antonio Maspes, il più grande velocista della storia del ciclismo italiano, uno dei più grandi in assoluto a livello mondiale, un prodigio d’imprevedibilità e potenza, intelligenza e tecnica. Non è un caso che il...


Il 2020 non è stato il suo anno fortunato, ma nel nuovo anno Gioele Bertolini, atleta dell’Esercito, ha voluto subito mettere le cose in chiaro conquistando la maglia di Campione Italiano a Lecce. Il ragazzo di Morbegno, dopo l’incidente a...


Oltre ai grandi eventi sportivi, la Puglia (#RegionePuglia) regala ai suoi visitatori emozioni ed esperienze in tutti i periodi dell'anno in sella a una bicicletta, il modo migliore per riscoprire i sapori e i profumi di una terra affascinante. Dal...


Generalmente in questo periodo dell’anno ci si può rimettere sua strada, ma le nostre strade nella migliore delle ipotesi sono sporche e conciano le nostre bici da buttar via. Niente di pi strano, basta mettersi con ordine e preparare una...


  Tutto il team Bardiani CSF Faizanè si stringe intorno alla famiglia di Simona Zanotti, amica e sponsor...


La nuova avventura per il tedesco Nils Politt è iniziata e il suo ruolo nella Bora-Hansgrohe sarà quello di affiancare Peter Sagan e cercare una sua dimensione nel gruppo. Politt, secondo ad una Roubaix, ha dimostrato di essere un uomo...


Tappa e maglia di leader per Finn Fisher Black al New Zealand Classic. Il corridore neozelandese, portacolori della Jumbo Visma Development, ha vinto la frazione più attesa con l'arrivo in salita ad Admiral Hill. Pescatore Nero allo sprint ha regolato...


Da gennaio 2021 Santini si affida a TIPA, azienda internazionale che produce imballaggi compostabili, per il confezionamento dei propri capi tecnici da ciclismo. Una decisione che si inserisce in una precisa strategia aziendale di attenzione all’ambiente che da sempre caratterizza...


La generosità e la sensibilità di quanti amano e operano nel mondo del ciclismo non hanno limiti. Ad evidenziarlo la consegna di un prezioso defibrillatore all'Amministrazione Comunale di Volpago del Montello, in provincia di Treviso, che è stato sistemato presso...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155