LA SORGENTE PRADIPOZZO PRONTA PER LA STAGIONE CICLOCROSSISTICA

CICLOCROSS | 01/10/2020 | 07:30

 


Tra pochi giorni si alzerà il sipario sulla stagione ciclocrossistica 2020-2021 della Sorgente Pradipozzo. Il sodalizio veneziano, nato nel 1972 e da sempre faro nazionale delle due ruote, domenica prossima sarà al via della 1^ tappa del Giro d’Italia di ciclocross di Jesolo. Il primo appuntamento stagionale sarà quindi subito di grande prestigio e di confronto nazionale.


Sorgente Pradipozzo schiera quest’anno una pattuglia di 16 atleti, tra cui molte new entry.

I più giovani del gruppo saranno due esordienti del 2° anno, ovvero classe 2007. Alberto Stival, veneziano di Concordia Sagittaria, che veste sin dalla categoria G1 la maglia Sorgente. una delle novità del gruppo sarà invece Enrico Ziliati, vicentino di Cismon del Grappa.

Tutti confermati gli allievi che formeranno, anche quest’anno, una vera e propria corazzata. Due saranno gli alfieri del 1° anno, i bellunesi Virginia Iaccarino e Stefano Sacchet. Anche tra i ragazzi del 2° anno ci saranno 2 bellunesi, Mattia Settin e Elia Mares. Faranno parte di questa categoria anche i trevigiani Giorgia Mengotti, Thomas Zaros e Riccardo Pin.

La novità più importante per il team presieduto da Daniele Comacchio è rappresentata dalla categoria juniores. Saranno ben 5 gli alfieri che proveranno ad emergere sin da domenica prossima, tra cui due del 1° anno, il milanese Eros Cancedda e il veneziano Lorenzo Rossi, provenienti dal vivaio allievi. New entry saranno invece due ragazzi classe 2003, ovvero il trevigiano di Cordignano Fabrizio Perin e il piemontese di Favria Gioele Solenne, entrambi da sempre ai vertici nazionali in questa specialità. Vestirà la maglia della sorgente Pradipozzo anche Martina Recalcati, lombarda classe 2004 di Vedano al Lambro, che nel 2017 ha vestito il tricolore di ciclocross tra le esordienti.

“Registe” della squadra saranno l’elite friulana trapiantata in provincia di Treviso Elis Simeoni e la friulana Paola Maniago della categoria Master Woman 2, pluricampionessa italiana.

Top sponsor rimane Euromec2Innotec degli amici Paolo e Carlo Falcier, azienda che commercializza soluzioni tecnico – chimiche in tutta Italia, che da 15 anni sostiene con orgoglio il progetto Sorgente e, da 4 anni, è diventata il main sponsor della gara internazionale di ciclocross di Brugherio. Rinnovate le collaborazioni tecniche con Guerciotti, Alchemist, Selle Smp e MrSport. Gli altri importanti sostenitori sono Taka, Faid e La Nuova Sicurezza.

L’importante ruolo di direttore sportivo sarà nuovamente affidato a Luigi Innocente, persona dotata di una preparazione e un’esperienza invidiabili, che in carriera ha allenato anche il presidente Daniele Comacchio. Ad affiancarlo ci saranno gli esperti Roberto e Tommaso Dalla Valle. Quest’ultimo, ex azzurro, nel 2016 ha conquistato un argento al campionato italiano di ciclocross proprio con la maglia Sorgente.

Appuntamento per domenica prossima per la prima tappa del Giro d’Italia di ciclocross. In bocca al lupo ragazzi!

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il nuovo leader della Vuelta di Spagna è l'ecuadoriano Richard Carapaz, che ha tolto a Primoz Roglic la maglia rossa della classifica generale. Adesso il corridore della Ineos Grenadiers è al comando della corsa con un vantaggio di 18” su...


Caro Nibali, finisce qui il calvario. Per te e per noi. Non neghiamolo: si avverte anche un certo senso di liberazione. In un Giro nato di suo già parecchio sconclusionato, per i motivi inevitabili che sappiamo, s'è dovuto incassare pure...


D come dubbio. Nel senso di incertezza, dilemma. Al Giro ne sono stati sollevati di continuo: la maggior parte sono rimasti sospesi in aria. Bellino è il direttore generale di Rcs o un giudizio tecnico su questo Giro? Perché si...


Tao Geoghegan Hart ce l’ha fatta, ha vinto il Giro d’Italia. I pronostici non avevano sbagliato, sulla carta veniva dato come netto favorito nei confronti di Jai Hindley e alla fine la strada lo ha confermato. Una crono incredibile, la...


Palermo, Camigliatello Silano, Valdobbiadene e Milano: Filippo Ganna firma uno straordinario poker in un Gior d’Italia che non potrà mai dimenticare e che lo consacra tra i grandi. Per la prima volta, dopo aver divoratouna pizza nella lunga attesa sulla sedia...


Vincenzo Nibali ha chiuso il suo Giro d'Italia con il trentesimo posto nella cronometroa 1'27" da Super Ganna e con il settimo posto finale a 8'15" dal sorprendente vincitore Tao Geoghegan Hart. «E’ stato un anno difficile, complicato, nel quale...


Jai Hindley è lo sconfitto di giornata, anche se il suo Giro d’Italia è stato davvero eccezionale. «Ovviamente in questo momento sono molto deluso e il risultato è difficile da accettare. Ma sarò sempre orgoglioso di quello che ho fatto...


Ion Izagirre mette a segno il colpaccio nella sesta tappa della Vuelta, la Biescas - Sallent de Gállego. Aramón Formigal di 146. km. Lo spagnolo della Astana è stato il migliore sui Pirenei spagnoli, è entrato nella fuga che ha...


Al termine dell'edizione 103 del Giro d'Italia il presidente Renato Di Rocco ha commentato: "Milano ha accolto il Giro con un disciplinato entusiasmo, dimostrando ancora una volta la maturità del pubblico del ciclismo. La corsa rosa ci dice che lo...


Tao Geoghegan Hart è il re del Giro d'Italia, Filippo Ganna firma il poker di vittorie. È questo il verdetto della crono decisiva della corsa rosa: i 15, 7 chilometri della Cernusco sul Naviglio-Milano hanno regalato al campione del mondo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155