ROGLIC. «IL VANTAGGIO NON E' MAI ABBASTANZA...»

PROFESSIONISTI | 16/09/2020 | 20:45
di Francesca Monzone

L’alleanza è finita e da ieri i due amici sloveni hanno iniziato la loro battaglia per conquistare Parigi. Roglič è sempre in vantaggio, ma non è soddisfatto e, anche se nella cronometro di sabato sarà il favorito, vuole prendere altri secondi nei prossimi giorni. “Il vantaggio non è mai abbastanza e ne vuoi sempre di più” Ha spiegato il capitano della Jumbo-Visma che, al comando della classifica generale, ha ora un vantaggio di 57” su Pogačar e 1’26” su Lopez. Quarto e ormai relativamente lontano c’è Richie Porte a 3’05”.

"Nel finale faceva un caldo folle, gli ultimi tre, quattro chilometri sono stati veramente brutali! Quando arrivi in ​​cima ad una salita come quella di oggi sei felicissimo, hai finito la corsa e sei sfinito”.

Roglič non ha vinto, è arrivato secondo, ma ha dimostrato di essere più forte dei suoi avversari e nel momento giusto è riuscito a prendere vantaggio su di loro. “Oggi è stato fantastico per noi, sono molto felice del risultato. Certo, non ho vinto, sono arrivato secondo, ma ho aumentato il mio vantaggio sul mio avversario più pericoloso. Quindi posso ritenermi abbastanza soddisfatto”.

Vincere al Tour provoca dipendenza, così come i distacchi e l’ex campione del salto con gli sci non si vuole accontentare e già domani, vuole rosicchiare qualcosa ai suoi avversari. “Non puoi averne mai abbastanza. Se hai un vantaggio di cinque minuti, ne vuoi dieci. Se hai un vantaggio di dieci minuti, ne vuoi ancora di più. Continueremo a lavorare duramente e a mattere da parte secondi”.

Roglič ha la maglia gialla e in questo Tour ha conquistato la tappa con arrivo a Orcières-Merlette. Ma nei suoi piani non c’è solo il traguardo di Parigi: il campione sloveno, prima della fine di questo Tour, vuole conquistare un’altra frazione. "Per correre in tappe come questa servono gambe e anche testa per non crollare. Sepp Kuss oggi ha avuto un ruolo molto importante, è stato veramente fantastico. L'ho mandato avanti per controllare la corsa e valutare i miei avversari. Se non avessi avuto lui avrei potuto commettere degli errori e sbagliare la tappa".

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Giornata dedicata alla ricognizione del percorso per le Nazionali di Ciclismo impegnate nei prossimo giorni nella rassegna iridata Imola2020. In mattinata hanno provato i professionisti, accompagnati da Davide Cassani e Marco Velo. Assente Matteo Fabbro che, in accordo con Davide Cassani, ha scelto...


Il grande giorno è arrivato. Con la presentazione ufficiale dei Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2020 di Imola – Emilia-Romagna si alza il sipario sulla rassegna iridata. Nella splendida cornice di Palazzo Varignana a Castel San Pietro Terme (BO) si...


Con la cronometro riservata alla categoria donne elite, domani prendono il via i Campionati del Mondo di Imola. L'Italia schiera due atlete: la navigata Vittoria Bussi quinta al recente campionato Europeo di Plouay (Francia), e la giovanissima toscana (19 anni)...


Alle prese con una condizione non ottimale, come ha evidenziato nell'ultima settimana del Tour, e con problemi relativi all'inchiesta giudiziaria che ruota attorno a lui, anche se non lo coinvolge direttamente, Nairo Quintana ha deciso di rinunciare alla convocazione per...


Sulle orme di papà. Nicolas Vinokourov, figlio del grande Alexander, vincitore di una Vuelta a España (2006) , un Giro di Svizzera, una Liegi-Bastogne-Liegi e una Amstel Gold Race , oltre ad un oro (Londra 2012) e un argento olimpico...


Lo confessa candidamente: «Se me l'avessero detto un mese fa che avrei guidato la nazionale in un mondiale su queste strade, mi sarei messo a ridere...». Davide Cassani non nasconde le sue emozioni prima di presentarci il campionato mondiale, descrivercelo...


A Tour de France appena conclusio, è già tempo di guardare oltre perché in questa stagione animala gli altri grandi giri incombono. In casa Cofidis sonos tate prese decisioni importanti circa le formazioni per Giro e Vuelta: Elia Viviani sarà...


L'incontro delle vecchie glorie del Triveneto a Ca’ del Poggio ha riservato una curiosa e certamente gradita sorpresa per Mario Beccia. Autore, manco a dirlo, lo scatenato Dino Zandegù che è tornato a vestire per un attimo i panni del...


L’Emilia-Romagna ospita la 93ª edizione dei Mondiali di ciclismo sulle strade che, nel 1968, consegnarono a Vittorio Adorni la maglia iridata. Di ritorno a Imola sette anni dopo Firenze 2013, sarà il tredicesimo Mondiale in Italia e sarà Eurosport a...


DAZN e Discovery annunciano l'estensione del loro accordo di distribuzione per offrire agli utenti DAZN in cinque paesi la fruizione dei canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. Con il rafforzamento di questa partnership, i contenuti di Eurosport saranno...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155