FORMOLO: «NON ERO PREPARATO AL GRANDE CALDO»

PROFESSIONISTI | 02/08/2020 | 08:00
di Francesca Monzone

Davide Formolo, il campione italiano con la faccia da bambino, a Siena è arrivato secondo, dopo una battaglia all’ultimo pedale con il tedesco Schachmann, giunto terzo alle sue spalle. Negli ultimi chilometri, quelli decisivi, il campione dell’UAE era nel gruppetto che si sarebbe giocato la vittoria. Con lui c’erano Van Aert, Bettiol e Schachmann a contendersi il gradino più alto del podio, ma l’accelerata del belga ha sorpreso tutti.

Per Davide l’ultima corsa era stata in UAE, dove rimase, con i suoi compagni di squadra, in completo isolamento per tre settimane. Tre del suo team vennero trovati positivi al Covid-19. Scherzava Davide e si allenava sui rulli e postava foto sui social, poi il rientro a casa e un nuovo isolamento a Montecarlo. Tornato in bici si è subito impegnato e i risultati non si sono fatti aspettare. Lo scorso anno aveva stupito con un secondo posto alla Liegi-Bastogne-Liegi, dietro a Fuglsang e ancora una volta davanti al tedesco Schachmann e a Siena è arrivata una conferma delle sue doti. Formolo scherzando non si definisce un fenomeno, dice che sta facendo il suo lavoro e che vuole farlo nel migliore dei modi. Ha sofferto in corsa, il caldo per lui è stato terribile, ma ha stretto i denti, dimostrando di essere uno dei favoriti per le corse di un giorno.

«È stata una gara veramente dura, ho sofferto tantissimo il caldo - ha spiegato Formolo dopo il traguardo - Sono stato per un mese in altura con la squadra e non ero preparato a queste temperature così torride».

Non c’è rammarico per lui e il suo secondo posto lo considera un ottimo inizio di questa nuova stagione. Il punto di partenza per migliorarsi e vincere più avanti. «È stata una bellissima gara e sono soddisfatto del mio secondo posto. È una vittoria sfumata, lo so, ma sono ugualmente felice, non mi sento sconfitto». 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tris stagionale per Enrico Zanoncello: il veronese di Vallese di Oppeano si è imposto nettamente nello sprint a ranghi compatti che ha deciso il Trofeo Papà Pederzolli andato in scena sulle strade di Casale Monferrato (Al). Una prova scivolata via...


Una suggestione destinata a restare tale. L'annullamento dei mondiali svizzeri e la ricerca di una nuova sede annunciata dall'Uci hanno scatenato idee e ipotesi che hanno coinvolto anche l'Italia. Stamane sulla Gazzetta dello Sport si parlava della possibilità che il...


Anche l'Uci conferma l'annullamento del mondiale di Aigle Martigny e nel suo comunicato ufficiale spiega: «Considerando l'importanza sportiva dei Campionati del Mondo, l'Uci precisa che sta lavorando ad un progetto alternativo per assicurare la disputa del mondiale 2020, preferibilmente in...


È l'uomo del momento e non si ferma più. Wout Van Aert continua  la sua straordinaria striscia vincente e conquista il successo nella tappa inaugurale del Delfinato, mettendo in fila Impey, Bernal e Valverde. Ancora una volta la Jumbo Visma...


I mondiali di Aigle Martigny sono ufficialmente annullati. La decisione del governo federale svizzero di vietare fino alla fine di settembre i grandi eventi e di non consentire assembramenti oltre le 1.000 persone, ha spinto gli organizzatori a cancellare definitivamente...


Il Covid continua a spaventare la Francia e il presidente del Nizza Calcio ha annunciato ufficialmente oggi che la prima partita del nuovo campionato di serie A - Nizza-Lens - in programma domenica 23 agosto si giocherà a porte chiuse....


Sabato è stato il migliore degli italiani a Sanremo: Giacomo Nizzolo è un corridore che viene poco considerato nei pronostici ma che raramente manca all'appuntamento. Il velocista brianzolo è il primo protagonista della nuova puntata di BlaBlaBike e ci racconta...


Prima lo sguardo a Berna, poi il faccia a faccia ad Aigle: sono questi i due passaggi attraverso i quali si scriverà il futuro dei campionati del mondo di Aigle Martigny. Ore di attesa e di tensione perché quello che...


Un Giro di Lombardia senza pubblico. In tutti i punti del percorso. È questa la prospettiva per la gara ciclistica in programma sabato prossimo, giorno di Ferragosto, con partenza da Bergamo e arrivo in piazza Cavour a Como dopo il...


Il Consiglio federale dell’11 agosto ha affrontato i punti dell’ordine del giorno lasciati in sospeso, per questioni di tempo, in occasione dell'incontro del 5 agosto, in particolare l’assegnazione di alcuni campionati italiani e l’istituzione del “prestito multidisciplinare”. “Dobbiamo registrare con...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155