EXTRAGIRO. ESPERIENZA STRAORDINARIA, ORA CI METTIAMO A DISPOSIZIONE DI TUTTI

LETTERA APERTA | 30/07/2020 | 07:50

Warm Up Ciclismo ha segnato la ripartenza del ciclismo italiano. Elite, Under 23 e Juniores, ragazzi e ragazze, scalpitavano da mesi: aver dato loro la possibilità di tornare alle corse è stato impegnativo, ma l'emozione provata dal 17 al 26 luglio ha ripagato ogni sforzo organizzativo.


L'emozione del numero dorsale attaccato con le spille, la voglia di gareggiare, la tensione prima del via: sensazioni tangibili, sui campi di gara di Warm Up Ciclismo, che atleti, atlete e addetti ai lavori non vedevano l'ora di tornare a vivere.


È stato un grande ritorno al ciclismo “vero”, pedalato, di fatti concreti e non solo parole. Ci siamo lanciati nel progetto Warm Up come 'cavie', sperimentando; abbiamo investito tempo e grande impegno facendo da 'apripista'.

È stata una operazione a saldo zero, ma solo dal punto di vista economico: portiamo a casa tantissimo come ritrovato entusiasmo, voglia di ripartire e consapevolezza di potercela fare. Abbiamo capito che i protocolli possono essere applicati, che il ciclismo può ripartire, che in tempi difficili il ciclismo collaborativo, fatto insieme ad altri organizzatori e società sportive giovanili del territorio, è un valore aggiunto: mettiamo questa esperienza a disposizione di altri organizzatori, per dare continuità alla ripartenza del ciclismo.

È mancata solo una cosa, inevitabile per una ripartenza a porte chiuse: il pubblico ad applaudire a bordo strada. Ma se le tribune fisiche erano vuote, quelle virtuali erano piene: le hanno riempite gli appassionati di ciclismo, professionisti del passato ma anche campioni in attività, addirittura associazioni che hanno simbolicamente occupato tribune intere, partecipando alla nostra iniziativa '1€ per il ciclismo'.

L'abbiamo lanciata in pieno lockdown, quasi come una provocazione, e ha scatenato un grande dibattito online, oltre alla grande partecipazione di oltre un migliaio di persone, che hanno aderito con 1€ per il ciclismo.

Un coinvolgimento che ha stupito anche noi di Extragiro, team nato all'interno del gruppo organizzativo del Giro d'Italia Under 23 e dedicato a creare e gestire servizi, manifestazioni e piattaforme di comunicazione intorno al ciclismo, alla bicicletta, alla mobilità sostenibile.

'1€ per il ciclismo' continua: il ricavato sarà utilizzato interamente per il sostegno alle attività giovanili del ciclismo su strada, per programmare una seconda edizione di Warm Up Ciclismo, per il Giro d'Italia Giovani e per lo sviluppo del nuovo Museo Digitale Diffuso del Ciclismo. E al raggiungimento dei primi 10.000€ si darà vita ad una gara U23 in circuito.

Ora, cliccando su questo link, potete scoprire i nomi di chi era con noi sugli spalti pagando 1€.
👉 https://www.extragiro.it/1-euro-risultati-pubblici/

Qui, poi, puoi aderire e prenotare il tuo posto sulle tribune virtuali:
👉 https://www.extragiro.it/1-euro

Noi di Extragiro vogliamo guardare ai giovani, al futuro, senza perdere di vista la tradizione di questo grande sport, così legato alla storia del nostro Paese. Il ciclismo è ripartito, ora deve tornare ad essere uno sport popolare.

Marco Selleri, Marco Pavarini e il team di Extragiro

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


“Aspettando…… il Tour de France” che partirà da Firenze il 29 giugno, arriva sabato prossimo la Firenze-Empoli, la classica promossa dai compianti Paolo Marcucci e Renzo Maltinti nel 1988 e che da allora apre in Toscana la stagione dei dilettanti....


Oggi, 14 anni fa, morì Vanni Pettenella. Grazie al Comune di Milano, e in particolare al Municipio 9, ho dato parole e voce a questo podcast sulla vita e i miracoli di un pistard geniale e semplice. A ricordo di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi