MONDIALI. ORGANIZZATORI PREOCCUPATI: CHI VERRA' A CORRERE TRA I GIOVANI?

NEWS | 28/06/2020 | 07:50
di redazione

Le nubi si sono dissipate sul futuro dei campionati del mondo di Aigle Martigny: la situazione della pandemia e le decisioni del governo federale elvetico hanno dato il via libera alla manifestazione iridata che si svolgerà dal 20 al 27 settembre sulle strade dei cantoni di Vaud e Vallais. Ma le preoccupazioni non sono certo finite per il team guidato da Alexandre Debons.

«La grande domanda è legata alla presenza dei corridori - ha spiegato il copresidente del comitato organizzatore - In Svizzera e in Europa la situazione è buona. Sappiamo che i colombiani arriveranno con un charter per il Tour de France e resteranno in quarantena. Degli altri non si sa nulla, ma credo che i problemi più grandi emergeranno a livello giovanile. I big sono convinto che da qui a settembre potranno arrivare anche da Australia e Stati Uniti, ma è ovvio che che la situazione è in continua evoluzione e al momento è difficile fare previsioni».

Il discorso è semplice: se per i professionisti è facile pensare ad una soluzione (ricordiamo per tutti il volo charter che porterà in Europa i corridori colombiani il prossimo 19 luglio), molto meno scontata è per quanto riguarda le categorie minori e gli appartenenti a federazioni extraeuropee. se infatti in Europa la situazione della pandemia è al momento sotto controllo, molto più complicate sono le cose in altri continenti, in particolare in America e in alcune zone dell'Asia.

Anche sulla collocazione dell'appuntamento iridato tra il Tour de France e il Giro d'Italia Alexandre Debons è diviso fra sentimento di soddisfazione e di preoccupazione: «Per quanto concerne la corsa in linea credo che non ci sia mai stata una situazione più fortunata: sarà la rivincita della Grande Boucle, tutti saranno in forma su un tracciato durissimo e in forma arriveranno anche i corridori che una settimana più tardi affronteranno il Giro d'Italia. Saremo però penalizzati per la cronometro della prima domenica a causa della concomitanza con l'ultima tappa del Tour de France: diciamo che questo riequilibra le cose nel nostro bilancio».

Proprio ieri il presidente dell'Uci Lappartient ha confermato al sito Wielerflits che il programma del mondiale non cambierà: il 20 settembre si assegnerà il titolo mondiale della crono, non ci saranno al via possibili candidati alla vittoria come Roglic, Dumoulin, Martin e Van Aert solo per fare un esempio in casa Jumbo Visma.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Via libera da domani al calcetto  e al ciclismo in Lombardia. Lo conferma la nuova ordinanza del governatore Fontana, che autorizza da sabato 11 luglio gli sport di squadra, di contatto e individuali, "solo in assenza di segni/sintomi" mentre "all'accesso...


RCS Sport ha affidato agli Extraliscio la canzone ufficiale che accompagnerà il Giro d’Italia 103, edita da Betty Wrong di Elisabetta Sgarbi e distribuita da Universal.Dopo il grande successo del singolo “Merendine blu”, edito da Garrincha edizioni,  la band di...


Domani a  Roveredo di Guà, in provincia di Verona, si torna a gareggiare con una prova a cronometro di 20 km. Con tutte le precauzioni legate ai protocolli antiCovid, il Team Colpack Ballan sarà in gara con 3 atleti: Antonio Tiberi...


Il 7 luglio il Presidente Renato Di Rocco, il Segretario Generale Paolo Pavoni, il Responsabile della Commissione Tutela della Salute e Medico Federale dott. Marciano e il Segretario della stessa commissione, dott. Mirri, hanno tenuto una call con la Commissione...


Anche Alberto Contador non ha resistito al fascino dell’Everesting e ha vinto la sfida che si era proposto di superare: arrivare a 8.848 metri di dislivello affrontando più colte la salita di Navapelegrín. L’ex campione ne aveva parlato quasi per...


Pronte per la ripresa! La lunga attesa è finita, finalmente le ragazze del team Eurotarget Bianchi Vittoria tornano in strada per la prima gara post-covid. Domani, sabato 11 luglio, Alice Gasparini, Arianna Sessi e la giovane junior Greta Tebaldi disputeranno...


"Sento di dover fare qualcosa per i ragazzi che gareggiano nelle categorie giovanili. Sono riconoscente a questo mondo, visto che qualcuno prima lo ha fatto per me. Vorrei poterli portare in bici i giovani, mi posso spostare nel raggio di...


Remco Evenepoel si sta allenando con i compagno di squadra della Deceuninck Quick Step in Val di Fass e tra meno di tre settimane si schiererà al via della Vuelta a Burgos, la prima gara ufficiale UCI della squadra dopo...


Nell'ambito degli appassionati di statistica emergono alcune curiosità ciclistiche. In questo caso ecco una graduatoria dei plurivincitori di tutti i tempi al netto dei circuiti.  Al primo posto primeggia sempre, come semrpe, sua maestà Eddy Merckx, con 263 successi, che...


Lo scorso anno la Movistar ha sorpreso tutti al Giro 2019 con Richard Carapaz e una condotta di gara che ha messo in croce i grandi favoriti Nibali e Roglic, ora promette di fare altrettanto puntando su Marc Soler. Maximilian...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155