LINEA VERDE. I TOP DI LUCA VARRONI: BUGNO, SAGAN E ROUBAIX

JUNIORES | 26/06/2020 | 07:38
di Danilo Viganò

Nonantola è la città di Luca Varroni, diciasette anni festeggiati martedì scorso. Luca, la prima bici? «Avevo 6 anni. Era piccola, ma da corsa, regalata dalla società Sozzigalli di Sorbara. Ma più di tutto è stato papà, che nel giorno del mio sesto compleanno mi ha portato in quel sodalizio di Sorbara. Quel giorno ho cominciato a correre, a sognare, a innamorarmi della bicicletta».

Varroni di vittorie, l'anno scorso nella stagione ultima tra gli allievi, nè ha conquistate ben quattro: Vignola, Calcara, San Marino di Carpi, Novi di Modena. Ha corso anche dalle parti del Milanese, in pista, vincendo la "Tre Sere" di Busto Garolfo in coppia con Michael Cattani. Nel suo bilancio finale figurano inoltre quattro secondi posti, e due quarti l'ultimo dei quali a San Lazzaro di Savena. «E' stata la mia migliore stagione di sempre, nei muscoli, nella testa. Ho vissuto un buon inverno, perchè ci vuole una buona preparazione per poi essere competitivi in strada, alle gare. Mangiare e bere bene, andare a letto presto fanno la differenza».

Emiliano di Nonantola, comune della provincia di Modena, Varroni risiede assieme al padre Elio, impiegato nella ditta Carpigiani specializzata per la produzione di macchine per gelati ad Anzola, la madre Maura, dipendente per la Cir Food Cooperativa Italiana per la ristorazione sempre ad Anzola nel Bolognese, e la sorella maggiore Alessia, che lavora in un negozio di abbigliamento a Modena ed è la prima tifosa di Luca.

Dall'alto dei suoi 183 centimetri di altezza, per un peso di 70 chili, si evince che il giovane Luca è un passista veloce, un buon inseguitore se dovesse dedicarsi con maggiore dedizione alla pista. Studia chimica all'Istituto Tecnico Industriale Statale "Enrico Fermi" di Modena, e debutta in questa stagione tra gli juniores rimanendo fedele ai colori del Team Ciclistico Paletti, società con sede a Montale, diretta da Michele Paletti e presieduto da Giuliana Tunisi.

Cosa ne pensi del momento del ciclismo italiano?
»E' in grande crescita, e sono certo che negli anni a venire conquisteremo grandi risultati».

A quale età hai cominciato a correre?
«A 6 anni per la Sozzigalli di Sorbara, con una bici della società verde e bianca».

Il più forte corridore di tutti i tempi?
«Gianni Bugno, per la sua classe».

Quale altro sport ti piacerebbe praticare?
«Il calcio, sono tifoso della Juventus, e la pallamano».

I tuoi peggiori difetti?
«Sono permaloso e abbastanza testardo».

Il tuo modello di corridore?
«Peter Sagan per la sua completezza e costanza».

Cosa leggi preferibilmente?
«Non sono un gran lettore».

Cosa apprezzi di più in una donna?
«Il sorriso e la sincerità».

Cosa cambieresti nel ciclismo di oggi?
«Allungherei di un anno le categorie allievi e juniores, e sposterei a 10 anni l'età per chi vuole iniziare a correre in bicicletta».

Piatto preferito?
«Pizza».

Film che ti ha emozionato?
«Il documentario su Lance Armstrong».

Chi è il tuo collega più simpatico?
«Sono tre: Nicola Rossi, Costa Pellicciari e Michael Cattani».

Il bello del ciclismo?
«Ti permette di scoprire nuovo paesaggi e di essere sempre a contatto con persone nuove».

Paese preferito?
«La Francia per le sue bellezze».

Cosa vorresti che si dicesse di te in particolare?
«Che sono sincero e determinato».

Hobby?
«La Playstation e gli amici».

La gara che vorresti vincere?
«Parigi Roubaix».

Ti senti in debito con qualcuno in particolare?
«Con nessuno».

Quale sarà il tuo obiettivo al rientro nelle gare?
«Cercherò di dare il massimo come sempre e di ottenere qualche buon piazzamento».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Martino Dal Santo è un imprenditore, uno sponsor ed un sognatore. Oltre ad essere presente su Bardiani CSF Faizanè, con la sua azienda con sede a Zanè, ha deciso di supportare in mondo concreto anche il Campionato Italiano professionisti del...


Gli assenti hanno sempre torto, ma questa volta non sono a fare le vacanze ma sono al Delfinato per preparare la corsa dell'anno, quella che potrebbe salvare questa stagione disgraziata dilaniata dal Covid: il Tour de France. Il meglio del...


L'ennesima prova di forza della Jumbo Visma di Primoz Roglic. Il campione sloveno ha vinto oggi la seconda tappa del Delfinato con partenza da Vienne ed arrivo sul Col de Porte; il ciclista in maglia giallonera ha fatto il vuoto...


Le ipotesi si susseguono per quanto riguarda la nuova sede dei campionati del mondo ed è importante cercare di capire quali siano quelle serie e quali invece quelle solo suggestive. Bene, tra le ipotesi che nelle ultime ore hanno acquisito...


Sono ancora una volta le ragazze a dominare la scena nella mountain bike per il Trinx Factory Team. Nella quarta prova della Transmaurienne Vanoise ad Aussois in Francia, in una bella giornata che ha spiazzato le previsioni meteo che indicavano...


Sono stati resi noti i nomi delle 31 formazioni invitate a partecipare al 43° Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel, che si svolgerà dal 29 agosto al 5 settembre 2020. Poche le modifiche rispetto alla lista diffusa prima del lockdown,...


Con orario differente rispetto alla tradizione (21.40 su Raisport) Radiocorsa offre oggi un piatto ricco: i mondiali in Svizzera e tutte le possibile alternative, la Jumbo Visma dominatrice di questo inizio di stagione con tutte le immagini delle varie gare,...


Sabato 15 agosto si correrà la 114^ edizione de “Il Lombardia”, una delle cinque classiche monumento del ciclismo. Il team Bardiani CSF Faizanè sarà al via e così come alla Milano-Sanremo si prepara a una corsa d’attacco come...


Che il cuore di Michele Fanini fosse grande si sapeva, che fosse immenso si è scoperto in questi giorni. E la dimostrazione è arrivata da un gruppo di suoi amici, forse ex campioni del ciclismo, forse gli stessi che Michele...


Non sottovalutate la cosa, il reggisella telescopico è un vero lusso! Voi biker probabilmente ne siete già ampiamente dipendenti, ma uno stradista che ha appena finito di montarsi la nuova gravel deve fare un passo in più e regalarsi il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155