DUMOULIN LASCIA L'MPCC. CHETONI E PARIGI NIZZA ALLA BASE DEL DISACCORDO

PROFESSIONISTI | 25/05/2020 | 14:47
di Pietro Illarietti

Tom Dumoulin lascia il Movimento per il ciclismo credibile (MPCC). Due le ragioni che lo hanno portato a prendere questa decisione: La farsa della Parigi Nizza e la questione dei chetoni usati dal Jumbo Visma.

Il campione ha spiegato al sito olandese  Wielerflits  di essere un convinto sostenitore dei principi promossi dall'associazione, ma di non essere in accordo su alcune questioni. Da notare che la sua squadra, Jumbo Visma, non aderisce al movimento e che lui ne era parte dai tempi della Sunweb.

La prima motivazione di Dumolulin è legata alla vicenda Parigi-Nizza. Il corridore ha sottolinato come il dovere del movimento sia quello di proteggere la salute degli aderenti, ma che la corsa si è comunque svolta durante la Pandemia e questo non è un segno di coerenza con i principi stabiliti.

L'altro motivo è inerente l'uso di chetoni, la controversa integrazione che produrrebbe un significativo miglioramento delle prestazioni. L'uso dei chetoni è perfettamente legale, ma si è dimostrato divisivo per motivi etici e per il possibile impatto sulla salute dei ciclisti.

All'inizio di quest'anno, l'MPCC ha definito la sua posizione sui chetoni, dicendo che non ne raccomanda l'uso, "visti gli effetti collaterali e l'incertezza degli effetti a lungo termine".

Jumbo-Visma ha invece apertamente confermato l'uso di chetoni. "Hanno inventato la storia secondo cui l'uso dei chetoni è molto pericoloso. Ho pensato che fosse un atteggiamento molto ipocrita da parte del MPCC", ha aggiunto Dumoulin.

"Il nostro team usa i chetoni, quindi è un po' ipocrita per me essere un membro del MPCC. Queste due cose insieme mi hanno spinto a lasciare il movimento."

Copyright © TBW
COMMENTI
La mania dei bollini di qualità
25 maggio 2020 21:10 AleC
Questo MPCC mi è sempre sembrato ridicolo. Ci sono le leggi antidoping, i regolamenti internazionali, le agenzie antidoping. Perché aggiungere altri vincoli, altre regole discrezionali, per tentare di qualificarsi come "figli della gallina bianca"?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Giornata dedicata alla ricognizione del percorso per le Nazionali di Ciclismo impegnate nei prossimo giorni nella rassegna iridata Imola2020. In mattinata hanno provato i professionisti, accompagnati da Davide Cassani e Marco Velo. Assente Matteo Fabbro che, in accordo con Davide Cassani, ha scelto...


Il grande giorno è arrivato. Con la presentazione ufficiale dei Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2020 di Imola – Emilia-Romagna si alza il sipario sulla rassegna iridata. Nella splendida cornice di Palazzo Varignana a Castel San Pietro Terme (BO) si...


Con la cronometro riservata alla categoria donne elite, domani prendono il via i Campionati del Mondo di Imola. L'Italia schiera due atlete: la navigata Vittoria Bussi quinta al recente campionato Europeo di Plouay (Francia), e la giovanissima toscana (19 anni)...


Alle prese con una condizione non ottimale, come ha evidenziato nell'ultima settimana del Tour, e con problemi relativi all'inchiesta giudiziaria che ruota attorno a lui, anche se non lo coinvolge direttamente, Nairo Quintana ha deciso di rinunciare alla convocazione per...


Sulle orme di papà. Nicolas Vinokourov, figlio del grande Alexander, vincitore di una Vuelta a España (2006) , un Giro di Svizzera, una Liegi-Bastogne-Liegi e una Amstel Gold Race , oltre ad un oro (Londra 2012) e un argento olimpico...


Lo confessa candidamente: «Se me l'avessero detto un mese fa che avrei guidato la nazionale in un mondiale su queste strade, mi sarei messo a ridere...». Davide Cassani non nasconde le sue emozioni prima di presentarci il campionato mondiale, descrivercelo...


A Tour de France appena conclusio, è già tempo di guardare oltre perché in questa stagione animala gli altri grandi giri incombono. In casa Cofidis sonos tate prese decisioni importanti circa le formazioni per Giro e Vuelta: Elia Viviani sarà...


L'incontro delle vecchie glorie del Triveneto a Ca’ del Poggio ha riservato una curiosa e certamente gradita sorpresa per Mario Beccia. Autore, manco a dirlo, lo scatenato Dino Zandegù che è tornato a vestire per un attimo i panni del...


L’Emilia-Romagna ospita la 93ª edizione dei Mondiali di ciclismo sulle strade che, nel 1968, consegnarono a Vittorio Adorni la maglia iridata. Di ritorno a Imola sette anni dopo Firenze 2013, sarà il tredicesimo Mondiale in Italia e sarà Eurosport a...


DAZN e Discovery annunciano l'estensione del loro accordo di distribuzione per offrire agli utenti DAZN in cinque paesi la fruizione dei canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. Con il rafforzamento di questa partnership, i contenuti di Eurosport saranno...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155